ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. POLIZIA DI STATO. BILANCIO SETTIMANALE DI CONTROLLO DEL TERRITORIO.

9 INDAGATI E OLTRE 4.500 PERSONE CONTROLLATE. BILANCIO SETTIMANALE DELL’ATTIVITÀ DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI E SUI TRENI IN PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

9 indagati, 4.539 persone controllate, di cui 851 con precedenti. 245 pattuglie impegnate nelle stazioni e 14 in abiti civili per attività antiborseggio. 66 i servizi di vigilanza a bordo treno per un totale di 174 convogli presenziati. 25 i servizi lungo linea e 62 di ordine pubblico. Questi i risultati dell’attività settimanale, dal 3 al 9 maggio, del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta.

L’attività ha visto uno sviluppo anche nella nostra Provincia. Ad Alessandria, un cittadino bulgaro di quarantasette anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato per ubriachezza molesta.

L’uomo, in stato di ebbrezza, ha azionato due freni d’emergenza a bordo di un treno regionale tra le stazioni di Spinetta Marengo (AL) e Alessandria. A distanza di un giorno, il 47enne bulgaro è stato sorpreso di nuovo presso la stazione di Alessandria, mentre stava urinando nei pressi dell’ingresso della stazione.

Accompagnato negli uffici di Polizia, è stato allontanato ai sensi della normativa per la sicurezza dei luoghi pubblici ‘Daspo urbano’ e sanzionato per atti contrari alla pubblica decenza e perché privo di mascherina di protezione anti – covid.

Sempre ad Alessandria, la Polfer ha denunciato, per interruzione di pubblico servizio, un trentanovenne marocchino, sorpreso mentre camminava lungo la sede ferroviaria sulla tratta Alessandria- Novi Ligure (AL), in località Frugarolo.

Lo straniero è stato bloccato dai poliziotti che hanno evitato conseguenze che avrebbero potuto essere ben più gravi.

A causa del gesto del 39enne, tutti i convogli in transito hanno registrato ritardi. Un venticinquenne nigeriano è stato denunciato per rifiuto di generalità, infatti lo straniero, all’atto del controllo, si è rifiutato di fornire agli agenti un documento d’identità.