Calcio Femminile

MILANO. IL MILAN RINGRAZIA DOWIE, L’EMPOLI LADIES CI PROVA FINO ALLA FINE.

La gara di ritorno valida per 5 giornata del campionato di calcio di serie A femminile si è giocata al Vismara sport center con il Milan che ospita l’Empoli.

Foto Andrea Amato – PhotoAgency

Le squadre in campo

Milan: Hasegawa, Fusetti, Bergamaschi, Giacinti, Dowie, Korenciova, Rizza, Jane, Vitale, Agard, Boquete.

All. Maurizio Ganz

Empoli:Cappelletti, Di Guglielmo, Knol, Prugna, De Rita, Acuti, Glionna, Dompig, Glarras, Bellucci, Morreale.

All. Alessandro Spugna.

Direttore di gara Perri Mario di Roma 1

Il Milan seconda in classifica, a 9 punti dalla Juventus, deve riscattarsi dalle sconfitte subite contro la capolista in campionato, coppa Italia e tornare a fare punti per restare in scia nella corsa  scudetto.

Per l’Empoli attestata a metà  classifica la gara non presenta particolari problemi per la posizione di classifica.

Il calcio di inizio alle 12,30 affidato all’Empoli  e Milan che attacca dalla destra della tribuna.

Milan in attacco nei primi minuti di gioco che propone la coppia Jane Dowie, che di testa non impensierisce Cappelletti.

Empoli salvato al 7° da un doppio palo con la palla servita in retro passaggio da Giacinti per Bergamaschi, che tira in porta, ma superata Cappelletti sono i due pali opposti a negare la rete e la palla che attraversa tutta la porta senza entrare in rete.

Empoli che pasticcia nella propria area di rigore e fatica ad uscire, Giacinti e Hasegawa sempre appostate nei pressi del limite dell’area  dell’Empoli pronte ad approfittare delle occasioni che le toscane regalano alle rossonere.

Hasegawa al tiro per una punizione dalla tre quarti di campo direttamente sulla testa di Dowie, ma Cappelletti si distende e para. Empoli perennemente in difesa e Milan che attacca.

Giacinti e Hasegawa in azione al 15° e Empoli che ancora una volta va in affanno e salva solo per un miracolo della difesa che si oppone al tiro.

Contropiede dell’Empoli al 18°, si propone in attacco Dompig  che  chiama Korenciova al primo intervento della partita.

Mila di nuovo vicinissima al goal con Dowie servita dal disimpegno sbagliato di Cappelletti,  pressata da Giacinti davanti alla sua porta. La palla sgioea il 2 palo.

Empoli in attacco al 32 con la palla che passa oltre la difesa rossonra per Dompig che si propone al tiro, fuori di poco.

Dompig di nuovo pericolosa al 36, sola spara alto eun minuto dopo eGiacinti che grazia le toscane.

Bouquette onfortunata allo scadere del primo tempo abbandona il campo. Milan momentaneamente in dieci.

Nunero di Glionna in pueno recupero che salta l’intera difesa rossonera e solo Korenciova si oppone al tiro.

Secondo tempo

La partita giocata con carattere e decisione dal Milan si è scontrata con la difesa ostinata dell’Empoli e una buona dose di sfortuna, che dovrebbe riproporre gli schemi classifici e un poco di fortuna in più.

3 minuti di gioco e Milandi uovo vicino al goal  salvago solo per l’intervento provvidenziale sulla linea di porta di un difensore.

Glionna per l’Empoli mette in difficoltà  la difesa del Milzn che si salva mandando la palla fuori.

Cambio nel Milan Kulis per Rizza.

L’Empoli con il passare dei minuti prende coraggio e campo mentre il Milan si affida alle giocate di Bergamaschi, Giacingi e Hasegawa.

Hasegawa per Bergamasvhi che serve Giacinti, troppo alta, che non aggancia.

18 minuti e angolo per le rossonere, allontana la difesa, ma Hasegawa ruba palla e tira, deviato in rete da una compagna in fuorigioco. Goal annullato, ma Dowie dopo neppure un minuto porta in vantaggio il Milan con un diagonale imprendibile. Milan 1 Empoli 0 al minuto 20.

La traversa salva il Milan  25 centrata da Prugna da fuori area.

Cambio Empoli dentro Mauri.

Giacinti lanciata sola  in contropiede da centrocampo tira diretta in porta, murata da Cappelletti.

Giacinti si ripete in attacco e Capppelletti che di nuovo si opppone.

Calcio d’angolo per l’Empoli, rubattuto e nuovo calcio d’angolo.

Di Guglielmo per Glionna che serve Dompig davanti al portiere, che non aggancia.

Cambi nel Milan e nell’Empoli quando mancano pochi minuti al termine del confronto.

Fallo su Giacinti si spegne in area.

Fallo su Dompig r giallo per Agard al limite dell’area di rigore, al tiro Glionna che manda di pochissimo a lato.

Milan a meno 6 dalla Juventus e Giacinti visibilmente arrabbiata a fine partita per le due occasioni da goal mancate.