lega pro

ALESSANDRIA. CAMPIONATO DI LEGA PRO. LOTTA SENZA QUARTIERE TRA JUVENTUS U23 E LUCCHESE CHE NON DA TREGUA AI BIANCONERI.

La partita di serie C maschile di lega Pro Juventus U23 Lucchese valida per la 26^ giornata di campionato si è disputata ad Alessandria, nello stadio Giuseppe Moccagatta, che ospita le partite casalinghe della Juventus U23.

Le squadre in campo:

Juventus U23: Nocchi, Ranocchia, Marques mendez, Capellini, Andrade sances, Rafia, Leone, Ake’, De marino, Gozzi, Barbieri.

All. Zauli lamberto

Lucchese: Biggeri, Panariello, Nannelli, Bianchi, Panati, Solcia, Meucci, Adamoli, Pellegrini, Petrovic, Zennaro.

All. Lopez Giovanni

Direttore di gara. Kumara Sajmir di Verona

La partita non presenta particolari difficoltà per la squadra di casa, Juventus U23, contro la Lucchese in piena crisi di risultati e una classifica poco esaltante.

Il pronostico a favore della Juventus U23, che dai suoi esordi in Lega pro ha compiuto passi da gigante fino a imporsi come una formazione emergente nel panorama calcistico di serie C, non è stato rispettato . Vincitrice lo scorso anno della coppa Italia e forte dell’esperienza della prima squadra, campione di Italia, con cui si allena in maniera costante sta crescendo come nessuna in Lega Pro. Ma Lucchese è stata decisa a non dare tregua ai bianconeri, realizzare l’impresa e portare a casa i tre punti preziosi proseguire il campionato mentre la Juventus, disattenta, ha commesso troppi in fase difensiva e nei disimpegni a centro campo.

Il calcio di inizio, dopo aver osservato un minuto di silenzio per ricordare Mauro Bellugi , morto per Covid dopo aver subito l’amputazione della gambe, affidato alla Lucchese e la Juventus U23 che attacca dalla sinistra della tribuna.

Subito uno scontro e scintille in campo, Rafia infortunato si rialza qualche minuto dopo, ma rifiuta le scuse dell’avversario responsabile del fallo.

Lucchese decisa a giocarsi la partita fino in fondo in questa prima fase di gioco con cambi di fronte rapidi, Juventus che subisce ed è poco attenta in difesa, potrebbero favorire l’attacco della Lucchese.

Lucchese molto organizzata difende con tutta la squadra, ma sempre pronta a ripartire in contro piede, passaggi lunghi a scavalcare il centro campo per Bianchi e Juventus U23 in difficoltà.

Primo ammonito del match all’8° del primo tempo per la Lucchese.

Ottima la Lucchese nei primi 15 minuti di gioco, veloci in discesa e giocatori che trovano sempre i compagni in posizione.

La Juventus risponde con Correia con un tiro diretto e teso verso la porta difesa da Biggeri centra la schiena del difensore, che manda in angolo.

Attacco per la Lucchese da centro campo che in contro piede si porta faccia a faccia con Nocchi che salva in angolo, la Lucchese non molla e guadagna un secondo angolo, che, però innesca il contro piede dalla Juventus, anticipata solo dopo un provvidenziale intervento e con un lungo lancio indietro in direzione della porta Lucchese.

Juventus in difficoltà, con poche idee e spesso in ritardo sugli attacchi della Lucchese.

Ranocchia murato al tiro, interviene Correia in soccorso che, però manda fuori.

La Juventus al 23° ci prova con un lungo lancio per Akè che aggancia, ma manda a lato.

Cambia la strategia della Juventus che salta il centro campo per lanciare gli attaccanti appostati nella metà campo della Lucchese, Leone ci prova, ma manda fuori. Rafia lancia Akè che ostacolato da un difensore davanti al portiere non riesce ad agganciare la palla.

Lucchese in contropiede guadagna un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore bianconera, si incarica del tiro Bianchi, ma è infine Nannelli che prova a sorprendere Nocchi, nel batti e ribatti la Lucchese guadagna un calcio d’angolo.

Dal 30° la Luchese si è chiusa in difesa mentre la Juventus attacca e non trova varchi utili per passare, Ranocchia ammonito per fallo, salterà la prossima sfida. Lucchese appostata in area bianconera in attesa dell’esecuzione del calcio di punizione, la palla erroneamente viene scagliata direttamene fuori dal campo.

Occasione per Marques che agganciata la palla si è trovato a tu per tu con Biggeri che mura il tiro, sulla ribattuta Rafia scaglia alto sulla traversa.

Correia di nuovo in azione mette in crisi la difesa Della Lucchese, ma la Biggeri libera.

Lucchese con Bianchi innesca un fulmineo contropiede e si porta in vantaggio allo scadere del primo tempo con Adamoli servito da una palla deviata dal palo, centrato da pellegrino, su cross di Bianchi al centro dell’area piccola direttamente sulla testa di Pellegrino.

Secondo Tempo.

Dabo per Ranocchia ammonito dall’inizio secondo tempo.

Una partita da brividi per i bianconeri.

La Lucchese dopo neppure un minuto di gioco dalla ripresa sfiora il raddoppio per la distrazione della difesa bianconera, fuori di poco

Compagnon per Rafia al 59° e Brighenti per Barbieri.

Al 60° sugli sviluppi di un calcio d’angolo la Lucchese ha tentato una ripartenza in contropiede, ma viene anticipata con una lunga palla diretta a Nocchi.

Gozzi crossa al 64° per Marquez che fulmina Biggeri con una poderosa testata alla palla direttamente in porta.

Juventus 1 Lucchese 1

Akè servito da Marquez, dopo una lunga azione ai limiti dell’area di rigore, spara una cannonata centrale bloccata da Biggeri. Il secondo goal della Juventus dopo un minuto annullato per fuorigoco.

La partita aumenta di intensità ed è la Juventus che controlla il gioco e il possesso palla mentre la Lucchese difende e riparte in contropiede.

La Juventu pasticcia in ripartenza con una azione prolungata, il n°8 Kosovan appena entrato aggancia la palla e solo contro il Nocchi manda fuori con un diagonale imprendibile per il portiere bianconero.

Del Sole per Correia al 78°

80° giallo per Biggeri per perdita di tempo su calcio di punizione.

Brivido per la Juventus al 84° sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa pasticcia in area e solo l’intervento di Nocchi salva la porta bianconera.

La partita si infiamma , saltano gli schemi e il nervosismo aumenta sia in campo che in tribuna.

Giallo per Pellegrini per fallo al 90°. Al tiro Akè e tutta la juventus in area della Lucchese.

Akè direttamente sulle mani di Biggeri che, però resta a terra per un colpo alla testa.

Brivido per la Juventus a fine partita per i pasticci a centro campo, ma è Nocchi a risolvere la situazione.

Juventus 1 Lucchese 1.