NOTIZIE DAL MONDO

WASHINGTON. JOE BIDEN HA FIRMATO I PRIMI 17 PROVVEDIMENTI PROMESSI IN CAMPAGNA ELETTORALE.

Gli Usa vogliono tornare a collaborare con il mondo, dopo la chiusura autarchica dell’amministrazione di Donald Trump, e immediatamente, dopo la cerimonia di insediamento del 46° presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha firmato i primi 17 provvedimenti che impegnano gli stati Uniti nella lotta al Covid-19 e a siglare la “pace” con l’ambiente e il mondo intero.

Joe Biden lo aveva promesso in campagna elettorale che con la sua vittoria avrebbe lavorato per riunire tutte le anime dellAmerica, che avrebbe imposto uno stop alla distruzione sistematica dell’ambiente, caldeggiata invece ad esempio da Trump con il piano di trivellazioni del polo nord e l’uscita dal protocollo di Parigi sul clima, che avrebbe riportato gli USA negli accordi di Parigi per la lotta ai cambiamenti climatici e riallacciato i rapporti con l’OMS per coordinare la lotta alla diffusione della pandemia da Coronavirus.

Ebbene Joe Biden sta tenendo fede alle promesse con la firma dei primi 17 provvedimenti in cantiere:

– Obbligo di portare la mascherina e del distanziamento sociale.

– Ritorno degli Stati Uniti negli accordi di Parigi sul clima e nell’Organizzazione mondiale della sanità.

– Cancellazione del Muslim Ban, che prevedeva le restrizioni all’ingresso da nazioni islamiche.

– Difesa contro le espulsioni degli immigrati irregolari che arrivano negli USA da bambini

– Blocco della costruzione del muro tra USA e Messico e la risoluzione immediata della dichiarazione di emergenza nazionale che permetteva di utilizzare miliardi di dollari per l’ampliamento e la costruzione del muro.

– La proroga della moratoria sugli sfratti in questo periodo di pandemia e sul pagamento degli interessi per i prestiti agli studenti.