COSTUME E SOCIETA'

ROMA. POLIZIA DI STATO. MEDICI E INFERMIERI DELLA POLIZIA A FAVORE DELLA PREVENZIONE.

Vaccini: medici ed infermieri della Polizia di Stato in “campo” per la prevenzione

I sanitari della Polizia di Stato che operano nella Regione Lazio sono scesi in campo a favore della campagna per la vaccinazione e la lotta contro la diffusione del Covid.
L’immunizzazione al “coronavirus” è parte integrante della campagna di vaccinazione nazionale, ma in particolare, la collaborazione tra la Direzione centrale di sanità del Dipartimento della pubblica sicurezza e la Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, ha permesso di organizzare una giornata di prevenzione in cui sono stati vaccinati 120 sanitari tra medici ed infermieri che, quotidianamente, si prendono cura degli operatori della Polizia di Stato.
I sanitari della polizia sono anche a disposizione per coadiuvare i servizi sanitari territoriali nell’assistenza ai cittadini.
Capo della Polizia-vaccino anticovid
Al termine della giornata di vaccinazione il capo della Polizia Franco Gabrielli, accompagnato dal direttore Centrale di Sanità Fabrizio Ciprani, si è recato presso l’ospedale per salutare e ringraziare il direttore sanitario Francesco Vaia, quale testimonianza del consolidato rapporto di stima e collaborazione tra le due realtà sanitarie.
Successivamente, dopo il censimento in atto, sarà la volta di tutti gli operatori di Polizia che intendono sottoporsi alla vaccinazione, in base a quanto stabilito dal calendario del piano nazionale vaccinale.