ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. UBRIACO PICCHIA AGENTE DI POLIZIA LOCALE.

Il 23 Dicembre 2020 gli agenti di polizia locale e il personale del 118 sono intervenuti per i rilievi a seguito di un incidente stradale in via marengo, ma uno dei conducenti coinvolti nel sinistro presentava notevoli alterazioni psicofisiche e l’alito che puzzava di vino.

Le condizioni dell’uomo richiedevano accertamenti più approfonditi con l’uso dell’etilometro per accertare le reali condizioni fisiche dell’uomo e escludere problemi neurologici, ma il rifiuto dell’uomo è stato categorico e dopo alcuni tentativi da parte del personale sanitario e le spiegazioni da parte degli agenti di polizia locale delle conseguenze a cui andava incontro rifiutandosi di sottoporsi all’alcol test l’uomo è sceso dall’auto e mentre barcollava vistosamente è riuscito a sferrare una manata al volto di un operatore, causandogli lesioni guaribili in 3 giorni.

L’uomo un alessandrino di 47 anni è stato arrestato per violenza, resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per la violazione di cui all’art. 186 c. 7 CdS.

L’uomo, terminati gli accertamenti, è stato
accompagnato in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione, a disposizione del Magistrato per il rito direttissimo, svoltosi il giorno seguente ed a seguito del quale, il Giudice
disponeva la misura dell’ obbligo di firma presso un Ufficio di polizia Giudiziaria per tre giorni alla settimana.