ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. EMERGENZA COVID-19: IN ITALIA OLTRE 70.000 MORTI PER CORONAVIRUS, DAL 27 DICEMBRE IL VACCINO.

Il 27 gennaio 2020 in tutta Europa inizieranno le vaccinazione anti-Covid e gli ospedali italiani stanno ricevendo in queste ore le prime dosi di vaccino, distribuite con mezzi militari scorati dai carabinieri.

All’ospedale di Alessandria alle 10.00 del mattino è previsto l’inizio delle vaccinazioni che coinvolgerà inizialmente il personale sanitario, le persone anziane a rischio e le forze dell’ordine impegnate da mesi sul territorio per far rispettare le norme anti covid.  Il primario di Penumologia dovrebbe essere il primo a ricevere il vaccino che sarà consegnato all’ospedale di Alessandria mentre le dosi, 90 per il momento, arriveranno nel laboratorio della farmacia dell’ospedale inviate dal Dirmei della Regione e saranno preparate dai tecnici per essere iniettate agli operatori sanitari volontari.

Il Covid in Italia ha provocato oltre 70.000 morti mentre nella giornata di oggi si sono registrati 10.407 contagi e 261 morti.

I dati diffusi dalla protezione Civile sui contagi da coronavirus in Italia hanno registrato 10.407 nuovi contagi e 261 morti che portano il totale di persone decedute a 71.620 dall’inizio dell’emergenza e un tasso di positività al 12,8% su 81.285 tamponi eseguiti.

In diminuzione le persone ricoverate in terapia intensiva per coronavirus, 2.582 i pazienti ricoverati nei reparti di rianimazione.

I guariti sono 9.089 per un totale di 1.386.198 di persone guarite dall’inizio dell’emergenza.

I dati del 26 dicembre regione per regione:

VENETO- Il presidente della Regione Luca Zaia nel corso di una conferenza stampa, anticipando il bollettino relativo a contagi e decessi nella regione, ha dichiarato che sono 2.523 i contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore mentre i pazienti deceduti sono stati 33. Il numero complessivo dei positivi sono 88.842 e i ricoverati sono 3.275.

TOSCANA – Il presidente della Toscana, Eugenio Giani, ha anticipato su facebook i dati del bollettino regionale sull’epidemia di coronavirus che certifica 22 morti mentre sono 402 i positivi registrati su 4.920 tamponi molecolari e 349 test rapidi effettuati.

LOMBARDIA – I dati diffusi nel bollettino della Protezione Civile e dal ministero della Salute spiega che sono 1.606 i contagi e sono stati registrati 36 morti che portano il totale dei pazienti deceduti a 24.818 dall’inizio dell’epidemia.

LAZIO – Nel Lazio si registrano 1.123 nuovi casi, con un decremento di 528 casi, 24 decessi, -7, ma aumentano i ricoveri e le terapie intensiva. A Roma si è tornati a 500 i casi mentre i sono 77mila.

CAMPANIA -Secondo i dati della Protezione Civile e diffusi dal ministero della Salute sono 539 i contagi da coronavirus e ieri sono stati registrati 8 morti che in totale portano a 2.678 decessi dall’inizio dell’emergenza.

FRIULI – In Friuli Venezia Giulia oi tamponi eseguiti 1961 e 233 sono i nuovi contagi, 15 i morti mentre 56 pazienti sono ricoverati nelle terapie intensive, 587 in altri reparti.

EMILIA ROMAGNA – Sono 1.756 i contagi da coronavirus, su 5.775 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore e sono stati registrati altri 24 decessi.

PIEMONTE – Il bollettino della Protezione Civile spiega che sono 417 i contagi da coronavirus, 12 i morti che portano il totale a 7.767 dall’inizio dell’emergenza in regione.

SARDEGNA – I nuovi casi di contagio da coronavirus sono 173 e 3 pazienti sono morti. I casi accertati di positività dall’inizio dell’emergenza sono 30.049 su 469.168 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 478 e le persone in isolamento domiciliare sono 15.879.