Calcio Femminile

NOVI LIGURE. L’ALLENATORE NEL PALLONE, MISTER FOSSATI, DIVENTERA’ COMMENTATORE DELLA SERIE A FEMMINILE?

L’allenatore di pallone, protagonista delle cronache alcuni mesi fa, accusato dalle sue atlete di offese, stalkink e tentativi di ammiccamenti sessuali è stato promosso a commentatore della Serie A femminile.

La sconcertante notizia riportata sul Quotidiano La Stampa lascia tutti sgomenti e con una punta di amarezza in bocca, perché la domanda che in molti si sono posti è stata: ” ma come è possibile che, nella giornata della lotta contro la violenza sulle donne e di genere, un personaggio indagato per una serie di reati contro sportivi contro le donne viene promosso a commentare sulle persone vittime degli stessi abusi di cui si è reso protagonista?”

Ovviamente il Mister del calcio femminile non è (mai o ancora) stato condannato perciò per lui come per tutti vale la presunzione di innocenza, ma non possiamo non notare una caduta di stile in chi lo ha proposto come commentatore.

I fatti in questione ci riportano al mese di ottobre quando dalle dichiarazioni delle giocatrici emersero denunce e testimonianze che fecero scandalo a Novi Ligure, in cui il mister della Novese Fossati venne accusato di essersi reso protagonista di abusi, stalking e offese nei confronti delle sue giocatrici. Uno scandalo che ha provocato un terremoto, suscitato indignazione e perplessità nel mondo del calcio femminile. Una ferita davvero profonda soprattutto per chi si impegna socialmente per la crescita dello sport, per chi lotta per i diritti e parità delle donne e che nella giornata dedicata alla violenza sulle donne appare come uno schiaffo sulla faccia delle ragazze vittime degli abusi denunciati.

La procura federale, però deve ancora fissare l’udienza per ascoltare le ragioni che il mister Giuseppe Maurizio Fossati porterà a difesa della propria tesi e che il suo avvocato ha già ampiamente diffuso nei giorni, immediatamente, successivi allo scandalo. Le argomentazioni sono ovviamente che tutte le accuse sono state inventate e sono prive di fondamento e non possiamo che registrare il fatto che tutti indistintamente siamo ragionevolmente innocenti fino a che non si provi il contrario e per il mister Fossati vale la stessa regola: “innocente fino a prova contraria”.

Il mister dovrà rispondere di stalking nei confronti di alcune atlete della società per cui allenava, ovvero la Novese, ma nel frattempo commenterà la Serie A e la cosa ci lascia interdetti.

La notizia che arriva nel giorno della lotta contro la violenza sulle donne ed ispira un sorriso amaro, come se non bastasse le accuse che pendono su di esso sono state definite ”ignobili” da chi le ha accolte e un dubbio turba la nostra giornata: “Che cosa commenterà il mister nel pallone, come si porrà di fronte alle giocatrici nei suoi commenti, scriverà di calcio oppure che sono grasse come maiale, che giocano a calcio finchè avranno un “fica” da leccare o peggio che starebbero meglio in un letto che su un campo di calcio?”. Non lo sappiamo, ma una cosa è certa, un indagato per stalking, abusi e offese rivolte contro le donne dovrebbe innanzitutto difendersi e troviamo sinceramente sconveniente che possa in qualche modo proseguire nella sua opera di denigrazione nei confronti di ragazze che meritano rispetto e ben altra considerazione.

L’uomo è libero e innocente fino a prova contraria e fino a che non venga emessa una sentenza di colpevolezza, dunque, il mister Fossati che al momento è solo indagato è un uomo innocente.

Resta solo da chiarire il piccolo dettaglio che le testimonianze hanno messo in luce sul comportamento del mister, accuse che gli sono state rivolte non dalle solo atlete e hanno confermato le cattive abitudini dell’allenatore.