ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. JUVENTUS U23 3-PISTOIESE 2, PETRELLI “BOMBER” CON UNA TRIPLETTA PORTA I BIANCO NERI ALLA VITTORIA.

Partita di campionato di Lega pro valida per la 12^ giornata allo stadio G. Moccagatta di Alessandria.

Per la Juventus U23 in campo: Israel, Coccolo, Peeters, Petrelli, Ranocchia, Fagioli, Capellini, Andrade, Di Pardo, Rafia, Delli Carri.

All. ZAULI Lamberto

Per la Pistoiese: Vivoli, Cerretelli, Valiani, Spinozzi, Cesarini, Pierozzi, Solerio, Romagnoli, Camilleri, Chinellato, Simonti.

All. Frustalupi Nicolò

Direttore di gara Giaccablia Filippo sezione dj Jesi.

Calcio di inizio affidato alla Pistoiese e Juventus che attacca dalla sinistra della tribuna, al 1° minuto di gara il 1° angolo per la Juventus.

Le squadre nei primi minuti di gara, ancora in fase di studio, tentano di affondare nell’area avversaria, ma senza impensierire gli estremi difensori.

Al 5° sugli sviluppi di un fallo su Di Pardo la Juventus perde palla nella tre quarti avversaria innescando un tentativo di contropiede.

Al 10° Pretrelli sblocca il risultato dopo una azione proseguita da parte della Juventus e assist di Andrade. L’azione avviata da centro campo ha servito Andrade che saltati due avversari ha servito Petrelli dalla parte opposta che, solo davanti al portiere, non ha sbagliato e segnato il goal del vantaggio per la Juventus.

Al 15° un episodio dubbio per una palla che ha ha colpito il braccio, attaccato al corpo di un difensore della pistoiese, ma l’arbitro fa proseguire l’azione. Nel primo quarto della partita è la Juventus in vantaggio che continua ad attaccare mentre la Pistoiese difende in 11 la propria area di rigore.

Occasione al 20° per la pistoiese su calcio di punizione da posizione interessante, ma la difesa bianco nera respinge e allontana.

Al 23° la Juventus raddoppia con Petrelli servito, dopo una lunga battaglia innescata da Rafia sulla fascia sinistra, sulla fascia destra, al limite dell’area di rigore e non ha sbagliato. Tripletta per Petrelli al 26°.

Juventus 3 Pistoiese 0.

Al 31° la Pistoiese accorcia le distanze con Cesarini su un doppio calcio d’angolo.

Altro brivido pe la Pistoiese che al 33° ha perso palla a centro campo, lasciando una prateria libera verso la propria porta, ma è la Pistoiese che che può accorciare ancora al 34°, intanto arriva il primo giallo per la Juventus, Rafia, che ha atterrato l’attaccante lanciato verso la porta bianco nera. Primo giallo anche per la Pistoiese un minuto dopo.

Secondo giallo per la Pistoiese,Camilleri, per fallo.

Pericolo per la porta bianco nera al 39° che si salva mandando il corner sulla linea di porta.

Valiani al 42° infila di prima la porta difesa da Israel che si fa trovare pronto e blocca facile.

Finisce il primo tempo senza recupero Juventus 3 Pistoiese 1. Intanto arrivano in tribuna due ospiti d’onore Andrea Pirlo e Pavel Nedved.

Secondo tempo con i bianconeri che devono gestire il vantaggio oppure tentare di allungare ancora sulla Pistoiese.

Capellini nel secondo tempo sostituisce Di pardo con Barbieri, la pistoiese Spinozzi con il 19 Mal.

La Pistoiese accorcia ancora le distanze al 47° con il 14 Romagnoli e riapre la partita Juventus 3 Pistoiese 2.

Al 57° Mosti e Brighenti sostituiscono il 9 e Petrelli e Ranocchia autore dei 3 goal del primo tempo.

Al 63° la Pistoiese prova su calcio di punizione, ma sulla dibattuta si innesca il contropiede bianco nero. Al 65° Valiani ci prova da fuori area in corsa con una fiondata che Israel manda in angolo di pugno.

La Pistoiese che nel 1° tempo aveva subito l’attacco della juventus durante la pausa ha ritrovato energie, gioco e spinge in attacco per recuperare il risultato.

Il 7 Valiani autore di un ottimo primo tempo e marcatore per la Pistoiese per Gucci al 69°.

La Juventus prepara la sostituzione del 19 Rafia con il 21 Vrioni.

La pistoiese spinge nella metà campo bianco nera, mentre la Juventus in questa fase sembra subire il gioco dei toscani.

Al 72° calcio d’angolo sul 2° palo, ma Israel blocca l’incornata dei toscani.

Il nuovo entrato Mosti ripreso per un attacco falloso, protesta. Mosti ci prova con un gran tiro deviato da un difensore, rischia il portiere toscano che alza sulla traversa.

Juventus poco attenta in questa fase di gioco subisce i toscani, prova le ripartenze.

Al 78° un rigore netto ai danni del 21 Vrioni in piena area di rigore toscana negato dal direttore di gara.

La pistoiese sostituisce Chinellato e Cerretelli. Le sviste arbitrali sono quasi una abitudine e il direttore di gara fischia un fallo inesistente di Peeters, ma è ancora il 21 bianco nero a rendersi pericoloso con un contro piede solitario, ma in area accerchiato dai difensori toscani non trova nessun compagno su cui appoggiare la palla, prova il tiro e guadagna un angolo.

All’84° Troiano per Capellini.

Fallo dal limite dell’area all’85° per la Juventus, calcia il 29 Mosti che appoggia su Fagioli, tira Vivoli blocca.

87° pericolo per l’area bianco nera, ma Israel blocca a terra.

La gara si avvia alla conclusione con la Juventus in affanno e la pistoiese che continua a spingere.

5 minuti di recupero e ancora rischi per la porta difesa da Israel.

Pistoiese che attacca alla ricerca del pareggio contro i bianco neri, nulla finisce 3 a 2 per la Juventus.