ANNUNCI ECONOMICI

CATANIA. POLIZIA DI STATO. CONFISCATI BENI PER 31 MILIONI DI EURO.

Catania: confiscati a un pregiudicato beni per 31 milioni di euro

operazione di polizia

La Questura di Catania ha attuato un procedimento di confisca per i beni intestati a un imprenditore pregiudicato catanese, considerato alla cosca “Cappello”. Il valore dei confiscati è di 31 milioni di euro e comprende due societò di capitali, dodici supermercati della catena” G.M”,un distributore di carburante, sette immobili(terreni e fabbricati),cinque veicoli e numerosi conti correnti e rapporti finanziari intestati ai familiari, ma riconducibili all’impresario.

Il provvedimento di confisca ha riguardato beni e società già oggetto di sequestro eseguito dalla Questura di Catania nel gennaio del 2018, in esecuzione di una misura di prevenzione patrimoniale disposta dal Tribunale, in accoglimento della proposta avanzata dal Questore nel settembre 2017.

All’imprenditore è stata inoltre applicata la misura della sorveglianza speciale di P.S. con l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza per tre anni.

L’attuale provvedimento di confisca rappresenta il termine di una attività investigativa condotta da un gruppo integrato di lavoro della Divisione anticrimine e della Squadra mobile, nei confronti di un uomo con condanne per traffico di stupefacenti che, in virtù della sua “vicinanza” al clan mafioso “Cappello”, si era inserito nel mercato della grande distribuzione di generi alimentari, reimpiegando denaro frutto di attività illecite.