Mese: ottobre 2020

ALESSANDRIA. EUSEPI NON BASTA AI GRIGI, IL NOVARA VINCE NEL FINALE.

Il momento no dei grigi continua, beffati nel finale.

(Umberto Eusepi – Foto Andrea Amato – PhotoAgency)

Dopo un’inizio di gara scoppiettante le due squadre si sono poi soffermate sul gioco di palle lunghe e giro palla infiniti, facendo sembrare che il pareggio accontentasse entrambe. Invece il periodo no dei grigi viene rilanciato proprio nel finale di gara quando il Novara affonda la seconda rete.

Nel primo tempo i novaresi si portano in vantaggio all’11esimo con il proprio capitano Buzzegoli, che conclude a rete da fuori area con una bellissima finalizzazione, Crisanto non riesce ad intervenire causa la visuale coperta dai difensori.

I grigi però non risentono della rete subita rimettendosi subito al lavoro per trovare il pareggio. Che non si fa attendere, il difensore di Novara prende la palla di mano in area calciata da Castellano. L’arbitro assegna senza esitare il penalty, battuto al 25′ da Eusepi che insacca senza problemi. A fine primo tempo Celia recupera un pallone sulla linea di fondo e crossa in mezzo sfiorando la testa di Eusepi ma senza creare pericolo per la difesa avversaria.

Nel secondo tempo la partita si spegne in un gioco lento e macchinoso, le due squadre entrano in area un paio di volte senza riuscire a concludere a rete. L’occasione più chiara la ottiene Celia che spara alto a porta vuota. Neanche le sostituzioni riescono a riaccendere il match. Il vantaggio azzurro arriva all’ultimo minuto di recupero, Marco Firenze colpisce a rete e Crisanto tenta di bloccare il pallone che però è già oltre la linea condannando così i grigi ad un amara sconfitta.

Tre punti persi in un derby tutt’altro che emozionante, la classifica vede i grigi ancora bloccati nella seconda parte della lista con soli 4 punti, con un distacco di 6 punti dal primo e solitario Lecco.

ALESSANDRIA. JAZZAL 2020-JUST FRIENDS QUARTET IN CONCERTO

Jazzal 2020 – Venerdì 2 ottobre 2020 ore 21
Teatro Parvum, via Mazzini 85, Alessandria
In collaborazione con Piemonte dal Vivo e con Piemonte Jazz
Nell’ambito di Torino jazz Festival Piemonte

JUST FRIENDS QUARTET
Giampaolo Casati – tromba
Emanuele Sartoris – pianoforte
Dino Cerruti – contrabbasso
Leonardo Saracino – batteria

Il “Just Friends Quartet” nasce nel 2018 all’interno dei seminari estivi svolti in questi anni presso il comune di Paroldo. In questo periodo la formazione si è esibita in situazioni di svariata natura, spesso ospitando altri musicisti e proponendo repertori di generi diversi pur mantenendo le peculiarità del quartetto.
Giampaolo Casati, trombettista genovese, vanta collaborazioni nazionali ed internazionali con moltissimi musicisti. Ha suonato in diversi festivals in Europa ,Asia e Usa. Attualmente è docente di jazz presso il conservatorio di Alessandria.
Emanuele Sartoris è ormai da quattro anni consecutivi ospite stabile della trasmissione televisiva “Nessun dorma” in onda su Rai 5. Pianista poliedrico spazia tra diversi generi, che interpreta sempre con grande personalità. Ha all’attivo diverse registrazioni discografiche, prevalentemente a suo nome, e conduce un importante attività compositiva.
Dino Cerruti contrabbassista di lungo corso, ha collaborato con moltissimi musicisti della scena italiana tra i quali spiccano Dado Moroni, Andrea Pozza, Antonio Marangolo e Rodolfo Cervetto. Ad oggi prosegue la sua intensa attività concertistica.
Leonardo Saracino batterista poliedrico, si forma con Ettore Fioravanti e si perfeziona poi a Umbria Jazz clinics con Peter Erskine. Per molti anni svolge un’intensa musicale con gruppi pop e jazz dell’area bolognese. Da anni si è trasferito in Liguria dove prosegue la sua attività concertistica.
In occasione del concerto del 16 ottobre la formazione proporrà un repertorio composto da brani di diversa estrazione stilistica che ben rappresenta la personalità dei quattro componenti del gruppo. Le composizioni originali che verranno presentate in questo contesto sono tratte dal repertorio di musicisti diversi, alcuni famosissimi come Carla Bley e Charlie Haden  altri meno noti al grande pubblico come il pianista Mario Bellavista oltre ad alcuni originali di Sartoris e Casati.
Informazioni utili.
E’ garantita la sanificazione dei locali e il distanziamento delle poltroncine, all’ingresso è obbligatoria la mascherina fino al raggiungimento del posto.
Biglietto unico €10
I POSTI DISPONIBILI SONO GIA’ TUTTI PRENOTATI.
Per mettersi in lista d’attesa inviare una mail a alessandriajazzclub@libero.it  indicando un nome di riferimento, il numero dei biglietti e un numero di telefono, se possibile sarete richiamati

Diretta streaming.
Chi non potrà partecipare al concerto avrà l’opportunità di assistere alla diretta streaming del concerto, collegandosi alle ore 21 con il link che verrà pubblicato in quel momento sulla pagina Facebook dell’Alessandria Jazz Club o del Val Bormida Experience.
“Jazzal 2019” si svolge grazie al sostegno della Fondazione Social, della Fondazione CRT, della Fondazione CR Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e de

VINOVO. SERIE A FEMMINILE. GIRELLI FULMINA LE VIOLA AL 2° MINUTO. BONANSEA RITROVA IL GOL.

LE RAGAZZE VIOLA MESSE A DURA PROVA E IN DIFFICOLTA’ PER LE CONTIUNE INCURSIONI E LE SCORRIBANDE DI BARBARA BONANSEA NELL’AREA OSPITE. BONANSEA CHE GUADAGNA UN CALCIO DI PUNIZIONE AL LIMITE DELLA LINEA BIANCA DELL’AREA VIOLA, CHE E’ QUASI UN RIGORE, E PROVOCA L’ESPULSIONE DIRETTA DI LOUISE QUINN.

Juventus e Fiorentina si affrontano sul campo di Vinovo nella 5^ giornata valida per il campionato di serie A femminile.

Le squadre in campo in una giornata alterna, con tempo incerto, sono state accolte durante la fase di riscaldamento da un forte temporale nel campo di gioco illuminato dal sole radente oltre le nuvole.

Le squadre in campo.

Juventus: Laura Giuliani, Hyyrynen Tuija, Boattin Lisa, Salvai Cecilia, Sembrant Linda, Galli Aurora, Rosucci Martina, Pedersen Sofie, Girelli Cristiana, Bonansea Barbara, Souza Alves Maria

All. Rita Guarino

Fiorentina: Schroffenegger Katia, Tortelli Alice, Breitner Stephanie, Quinn Luoise,Cordia Janelle, Pires Neto Claudia, Mascarello Marta, Adami Greta, Sabatino Daniela, Vigilucci Valery, Clelland lana.

All. Cincotta Antonio

Direttore di gara: Colombo Andrea di Como

(Foto Andrea Amato – PhotoAgency)

Il calcio di inizio alle 17.00 sotto un diluvio di pioggia e grandine. La divisione calcio femminile oggi si unisce nel campagna contro le discriminazioni e per permettere a tutte le bambine e le ragazze di praticare il gioco del calcio.

Le squadre si uniscono all’hastag: #iogiocoallapari, contro ogni stereotipo e condizionamento nel calcio e nello sport.

La capitana Sara Gama ancora in tribuna per i postumi dell’infortunio del mese scorso.

Il calcio di inizio da parte della Fiorentina che attacca da sinistra verso la destra della tribuna. Fiorentina aggressiva nel primo minuto di gioco con l’intenzione chiara di imporre il proprio ritmo di gioco contro la capolista. Bonansea pericolosa al 2° minuto, passa palla a Cristiana Girelli che tocca indietro e palla ribattuta in angolo.

Al 3° minuto sugli sviluppi del calcio d’angolo Cristiana Girelli, lasciata completamente sola dalla difesa viola, fulmina la portiera Viola con un appoggio delicato in rete.

Juventus 1 Fiorentina 0 dopo solo 3 minuti di gara.

Al 5° minuto di gioco fallo su Bonansea, punizione che Boattin appoggia fuori. Ora si gioca sotto una fitta grandinata mentre è la Juventus che si impone con la sua esperienza nella meta campo Viola. Al 9° contropiede della Fiorentina che impegna a terra Laura Giuliani con un tiro-passaggio raso terra. Al 13° Girelli messa giù senza troppi complimenti e punizione per la Juventus, si gioca sempre nella metà campo Viola al 14° Bonansea lanciata in porta tutta sola viene atterrata al limite dell’area rigore: espulsione diretta di Luoise Quinn.

Punizione ribattuta dal portiere Viola sui piedi di Maria Alves che insacca nella porta viola senza che la n1 possa intervenire ed è 2 a 0 per la Juventus. al minuto 17 punizione per le Viola, si incarica del tiro la 26, ma con un improvviso cambio tira la 12, palla ribattuta dalla barriera in angolo.

19° calcio d’angolo per la Juventus, Girelli batte di testa, il suo tiro ribattuto fuori area dove trova la 4 bianconera che tira a lato. Il temporale imperversa in campo e in tribuna, Bonansea di nuovo protagonista guadagna l’ennesimo angolo, nulla di fatto per l’attacco juventino che deve accontentarsi di una rimessa dal lato.

La Fiorentina in attacco al 27° viene fermata dal direttore di gara per un fallo di mano. La difesa della Fiorentina in affanno al 28 si rifugia mandando la palla fuori, dopo una rischiosa uscita fuori area della n 1 Schroffenegger. Al 31° nuovo affondo della Juventus, da fuori area la capitana Salvai impegna il portiere con una presa a terra. Barbara Bonansea scatenata non da tregua alla difesa Viola, continuamente in affanno nel tentativo di bloccare le sue discese e le sue scorribande nell’area ospite area.

Partita saldamente nelle mani della Juventus che vuole concludere il primo tempo in attacco nell’area viola. Maria Alves crossa in area al 40° per Girelli che, però si accorge di essere in fuori gioco e non interviene sulla palla. Lisa Boattin imposta l’azione al 42° dopo una lunga discesa appoggia a Girelli che triangola con Boattin che, però non aggancia il passaggio di ritorno.

Al 44° la Fiorentina potrebbe tentare di riaprire la partita con una punizione da fuori area, ma la palla vola alta sulla traversa. Il primo tempo finisce 2 a 0 per la Juventus e la Fiorentina in dieci per l’espulsione della Quinn.

Il calcio di inizio affidato a Cristiana Girelli, il maltempo ha dato una tregua alle ragazze in campo, 3 minuti di gioco è Cristiana è di nuovo protagonista su cross di Maria Alves, palla a lato. 4 minuti e Barbara Bonansea riprende con le sue scorribande in area viola, guadagna un angolo, bloccato al volo dalla n1 viola.

Al 6° minuto le viola ci provano con una punizione, ma l’area bianconera è affollata di atlete juventine che si limitano a proteggere la palla indirizzata in direzione della porta. Al 10° calcio d’angolo per le bianconere, palla che si impenna sulla porta viola.

Al 12° Rosucci crossa su Cristiana che viene anticipata dalla difesa viola.In questa fase della gara si combatte a centro campo con alterni rapidissimi cambi di fronte.

Al 15° la lunga discesa di Maria Alves, che passa a Barbara Bonansea chiusa tra due avversarie, al 16° Maria Alves ammonita.

Sostituzione nella Juventus al 19° esce la 20 Alves per la 17 Hurtig.

Bonansea, super, sola davanti al portiere su assist di Girelli non perdona: Juventus 3 Fiorentina 0..

La Juventus dilaga nell’area Viola che difende la propria porta come può, Bonansea tenta una nuova sortita solitaria, ma viene fermata dalla difesa viola che tenta la ripartenza, senza darsi tregua Barbara insegue l’avversaria obbligandola a tornare indietro.

Cambio nella Fiorentina al 30° Le viola in questa fase subisco gli affondi della Staskova che completamente sola riesce a saltare tre avversarie e arrivare a tu per tu con la n°1 viola, che salva in angolo.

Al 36° Bonansea viaggia verso la porta viola, ma molto altruisticamente passa la palla a Hurtig che per la 4^ volta buca la porta difesa dalla n.1 viola, Schroffenegger.

Le viola nonostante il risultato continuano a difendersi con i denti dalle incursioni bianco nere, intanto ha ripreso a piovere e grandinare.

Bonansea attacca e difende bene impedendo alla 30 viola,Zanoli, di andare al cross in porta dopo una lunga discesa solitaria inseguita solo da Barbara Bonansea.

3 minuti alla fine della partita e le viola vogliono almeno conquistare il goal della bandiera e finire la gara in attacco.

Nei minuti di recupero c’è ancora tempo e voglia di agonismo da parte di entrambe le squadre. Le juventine tentano di portate a casa il goal numuro 5 contro le viola, ma la palla finisce contro la rete esterna e comunque il direttore di gara avrebbe negato il goal alla Juventus per fuori gioco.

Servizio fotografico PhotoAgency/Andrea Amato

le foto della partita sono disponibili sul sito dell’agenzia:http://www.photoagency-quotidianoonline.com

ROMA. POLIZIA DI STATO. OFFRONO FALSO LAVORO SU TELEGRAM.

Postale: false offerte di lavoro su Telegram

telegramFalse offerte di impiego arrivano tramite canali Telegram che, utilizzando logo e intestazione di agenzie per il lavoro, traggono in inganno ignari candidati.

Questa è una delle ultime truffe che da qualche giorno viene segnalata alla Polizia postale e delle comunicazioni.

A coloro che aderiscono alla proposta viene inviata una bozza di contratto a tempo determinato con contestuale richiesta di documenti d’identità, codice fiscale e Iban: il tutto accompagnato dalla falsa promessa di un successivo accredito di un 200 euro a settimana o, in alternativa, di 800 euro al mese a fronte della pubblicazione, da parte del candidato, di un certo numero di annunci su gruppi di offerte lavorative presenti su noti social network.

La Polizia postale ricorda sempre di diffidare delle offerte pervenute tramite l’invio di mail o profili social e non precedute da alcuna richiesta e di non fornire mai dati personali.

In caso di sospetti fate una segnalazione alla Polizia postale.

CUNEO. POLIZIA DI STATO. LABORATORIO DELLA DROGA IN UN CASOLARE DEL CUNEESE.

Cuneo: scoperto casolare adibito alla produzione di droga

droga CuneoGrazie al “fiuto” di un agente della Squadra mobile di Cuneo è stata scoperta una piantagione di droga ed arrestato un giovane per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’agente, qualche giorno prima e libero dal servizio, di passaggio nella zona è stato attratto da uno strano odore molto simile a quello della resina prodotta dalle piante di marijuana coltivate.

Scattate le indagini per capire da dove arrivasse l’odore, i poliziotti della Questura hanno eseguito una perquisizione mirata in un casolare della zona.

All’interno gli agenti hanno trovato una serra adibita a coltivazione di piante di marijuana, 13 piante alte circa 2 metri in completo stato vegetativo con inflorescenza; un laboratorio attrezzato per la lavorazione ed essicazione della sostanza stupefacente corredato da una grossa centrifuga e una struttura per essiccare le piante.

droga CuneoInoltre, nel corso della perquisizione, sono state sequestrate anche delle confezioni contenenti dei semi di canapa e sacchetti in plastica per confezionare la sostanza, nonché, circa 1chilo e 300 grammi di marijuana già essiccata, lavorata e pronta per la sua commercializzazione.
Olivia Petillo