NOTIZIE DAL MONDO

WASHINGTON. DONALD TRUMP FUORI DI TESTA: “FAMOSO COME GESU’!”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a dare i numeri, non al lotto purtroppo perché siamo sicuri che vinceremmo belle cifre, nelle convention pre-elettorali.

Trump ha dichiarato ad un pubblico, sicuramente con notevoli problemi psichici affetti da disturbi della persona se gli hanno creduto o preso sul serio, di essere secondo per popolarità soltanto a Gesù Cristo.

In North Carolina il presidente Trump tenta di distrarre l’elettorato con frasi ad effetto e “fesserie” degne del più grande dei “comici” in circolazione dal secolo scorso. le dichiarazioni inizialmente condite con le solite frasi ad effetto per mandare in visibilio il suo elettorato si sono trasformate in seguito a vere “bestemmie” degne del peggiore degli apostati: “Una volta mi hanno detto: ‘Lei è di gran lunga la persona più famosa al mondo oggi’.

Trump ha risposto “No, non sono io”.

Mi hanno risposto: “Sì è Lei”.

Trump ha detto ancora: “No, non sono io”.

Allora mi hanno chiesto chi è più famoso di me oggi.

Trump ha risposto: “Gesù Cristo'”.

Trump con questa marea di sciocchezze ha mandato in visibilio i propri elettori.

Il video con la parte dell’intervento è stato trasmesso in tv e ripubblicato da diversi media e piattaforme social, scatenando il dibattito su questa nuova “perla” di Trump.

Il 3 novembre si terranno le 59° elezioni presidenziali della storia degli Stati Uniti, nel corso della quale i cittadini saranno chiamati ad eleggere i grandi elettori, che il 14 dicembre 2020, si riuniranno nel Collegio elettorale per dare agli USA il nuovo presidente e il suo vice presidente.

I due candidati alla presidenza degli Usa sono il presidente uscente Donald Trump per il Partito Repubblicano e Joe Biden nominato alle primarie del Partito Democratico.

Il Quotidiano on line pur non schierandosi per una delle parti in causa desidererebbe che venisse effettuata una visita psichiatrica per Donald Trump affetto da “Narcisismo maligno, sociopatico compulsivo”.