Calcio Femminile

GENOVA. GRIGIE ANCORA PARI, 2 A 2 CONTRO UN GENOA RINATO. ”TROPPO TIMIDE” PINO PRIMAVERA

Nulla da fare, le grigie non si sbloccano. é ancora pari.

Al San Carlo di Genova il gioco troppo macchinoso penalizza l’Acf Alessandria che non va oltre il pari. Sulla carta, i pronostici erano tutti a favore delle alessandrine che nei primi minuti sembravano aver una marcia in più, ma con il passare dei minuti le genoane hanno preso coraggio e fatto vedere i muscoli.

Come detto, l’Acf Alessandria parte forte e mette subito allerta la difesa del Genoa, salva al terzo minuto sulla linea complice la sfortunata parata di Tessa Rigolino sulla ribattuta della compagna Barbara Di Stefano. L’errore grigio da inizio alla risalita delle rossoblu che a più riprese si presentano davanti al portiere, insaccando al 17eseimo sulla ribattuta di Fara dal calcio di punizione. In scivolata Spotorno riesce a colpire il pallone.

La festa del Genoa dura meno di un minuto , quando la discesa veloce delle alessandrine si finalizza con una grandissima conclusione di Barbara Di Stefano. Secondo gol per lei in stagione. Al 30′ l’Alessandria si porta in vantaggio grazie al rigore finalizzato da Sofia Bergaglia e trovato da Di Stefano.

Prima del riposo, al 40esimo, le genovesi azzerano gli sforzi delle grigie pareggiando il punteggio. Giuffra dopo una bella progressione palla al piede conclude e batte a rete, sorprendendo Alice Fara sul suo palo. Le squadre vanno a riposo sul punteggio di 2 a 2.

Nel secondo tempo la partita si consuma a metà campo, l’Alessandria non sfrutta le occasioni create e si fossilizza sul possesso palla. Le occasioni più chiare le hanno avute Arroyo, il colpo di testa viene bloccato da una super risposta del portiere di casa; Sofia Bergaglia, colpendo la traversa e infine Giusy Vitiello che dentro l’area calcia al volo, ma spara altissimo.

Il punto ottenuto oggi non soddisfa il Mister Pino Primavera che dichiara ”Siamo troppo timide, non riusciamo a concretizzare le occasioni” – continua – ”non capisco come in allenamento siamo perfette e in campo irriconoscibili, lavoreremo duro per sistemare questi problemi”.