POLITICA

VALENZA. IL COVIDDI NON ESISTE, HALLOWEN SI! TI BANNO SU FACEBOOK. INTERVISTA ESCLUSIVA AL SENATORE ANTONIO LA TRIPPA.

Il primo scoglio per il governo leghista di Valenza, la città dell’oro, alle prese con il gravoso problema di Hallowen dopo la riapertura della piscina comunale e l’acquisto dell”ospedale cittadino da parte della regione Piemonte.

Ma di questi temi scottanti che stanno dividendo la popolazione valenzana sui social media del comune tra negazoionisti e bannati dalla pagina facebook ne parliamo con l’unico autorevole statista e politico mai eletto, ma da sempre Senatore della Repubblica: Antonio La Trippa.

Intanto registriamo che è la nata una nuova pagina,(Associazione bannati dal Comune di Valenza), che intende discutere di questo gravissimo problema, Hallowen si o no, di grandissima caratura politica e istituzionale. Insomma Democrazia oppure Dittatura Sanitaria?

Della discussione sulla tempesta social nella città del primo cittadino, il leghista Maurizio Oddone ne abbiamo parlato in una intervista esclusiva con l’unico autorevole costituzionalista, politico eccellentissimo e autorevole figura di livello mondiale. Il mai eletto Senatore Antonio La Trippa al quale abbiamo chiesto di illuminarci, come il faro che indica la via ai marinai nelle notti buie e tempestose, sugli eventi valenzani.

Domanda: Quale è il ruolo del social media manager della pagina del comune di Valenza che ha organizzato la festa del 31 ottobre: “Tenetevi liberi per Halloween. Avete un appuntamento con la città di Valenza. Non mancate! A breve il programma! Oltre i dolcetti e scherzetti (sempre in sicurezza), danza musica e fantasy celtico”.

Sen. La Trippa: Il social managerrrrrr,…ma se ai miei tempi le notizie correvano sulle finestre e sui balconi urlate a squarcia gola con i megafoni! Che cosa volete che sia una polemicuccia sul social delle “portinaie” dove più che notizie si leggono pettegolezzi e al massimo ci si insulta a colpi di mouse e di tastiera.

Domanda: la riproponiamo al senatore La trippa dopo che l’ha espressa Michele Serra del M5S di Alessandria: “Che cos’è un fantasy celtico” e chi Minc…è Gandalf che fa il rito dell’ampolla sul Po”?

Risposta sen. La Trippa: Fantasy Celtico???? Io ai miei tempi, tempi belli a dire il vero, conoscevo l'”Eros fantasy”, quello che si faceva nei camerini alla fine delle prove e dopo le cenette romantiche a lume di candela vicini vicini, testa a testa, nasino a nasino e bacetti leggeri sulle labbra. Ma adesso con mascherine, distanziamento sociale, contagi coronavirus e teste coronate anche “romantic fantasy” è andato a farsi benedire.

Gandalf? E chi è mai questo stregone, questo Ainur, questo Maya che fa riti propiziatori senza bere l’acqua del Po, perché se l’acqua che raccolgo nell’ampolla non la bevo come faccio poi a fare la pipì che scende a valle bagna Valenza, irriga la pianura Padana e ci fa pescare le anguille di Comacchio.

Domanda. Senatore stiamo scadendo nei giudizi, ma voglio farle ancora qualche domanda Hallowen Si, dolcetto scherzetto Si e mascherine No?

Risposta sen. La Trippa: Ma Santa pazienza e qui di pazienza ce ne vuole veramente molta. Le “zucche” anche quando sono vuote si possono cucinare, i dolcetti e le caramelle ai bambini fanno bene, ma sopratutto muovono l’economia. le spiego caro il mio giornalista da strapazzo: Le caramelle sono buone? Si. fanno ingrassare Si? Si. Fanno cariare i denti? Si, le mascherine messe davanti alla bocca ci fanno fare tutto questo? No. Allora si dia da solo la risposta: “I bambini mangiano le caramelle, i dolcetti, i denti si cariano e devono ricorrere al dentista. I bambini mangiano le caramelle, i dolcetti e con il lockdown ingrassano, devono ricorrere al dietologo, al dentista e fanno girare l’economia che ringrazia e allora perché mai negare un pò di libertà nella notte delle “zucche vuote”.

Domanda: Senatore, ma c’è l’emergenza sanitaria in atto, il niìumero di contagi in aumento, gli ospedali di nuovo pieni e il rischio di un nuovo collasso sanitario.

Sen. La Trippa: Scusi, ma lei i negazionisti li ascolta qualche volta? Il contagio non esiste o se esiste lo hanno portato i clandestini con i loro barconi. Poi lei lo sa che su facebook una scienziata dell’eros ha spiegato che neppure la “peste” esisteva, che i morti di peste non sono morti per la peste, ma perché il potere dispotico li isolava e loro morivano di solitudine. Il Covid non esiste è una invenzione del potere dispotico e tiranno di Giuseppe Conte e dei Comunisti per schiavizzarci. Certo schiavizzarci perché voi avete mai sentito che in Corea del Nord esiste il coronavirus e quello lì, si quello lì: il dittatore, il ciccione sempre più grasso che comanda in corea ha mai contratto il virus? No, non esiste il virus perché è il capitalismo che lo ha inventato per tenerci prigionieri e impedire al popolo di ribellarsi. I capitalisti che mangiano i bambini.

Giornalista: Ma no Senatore sono i Comunisti che mangiano i bambini, non i capitalisti.

Senatore: Va beh! è lo stesso bambino più bambino meno, che importa chi li mangia? L’importante è che quando vedete i malati di Covid-19 intubati nelle corsie degli ospedali non dovete pensare che quelli siano realmente malati, ma quelle sono le vittime sacrificali del sistema che funziona un po così: “il potere li isola e loro si ammalano di solitudine poi li intubano e li uccidono con scariche di ossigeno che gli brucia i polmoni e il cervello, infine ci fanno credere che sono morti per il coronavirus”. Capisce caro il mio giornalista che non capisce un c…o, ci confondono le idee, ci fanno il lavaggio del cervello per farci credere che il virus esiste, ma è tutta una invenzione per restare con il c…o incollato alla poltrona.

Domanda: Senatore penso che lei ormai sia scaduto nel ridicolo, ma troniamo a Valenza dove in molti si lamentano per essere stati bannati dalla pagina del comune, lei cosa ne pensa?

Senatore La Trippa: E’ un fatto di democrazia oppure il “ban” è arrivato perché questi usurpatori vogliono mettere in cattiva luce il nostro amatissimo e stimatissimo sindaco? Le ricordo caro il mio giornalista “Comunista” che il nostro stimatissimo e amatissimo sindaco il giorno dopo la sua elezione ha subito ordinato ai cantonieri di pulire i viali e i giardineti della piscina perché come ha promesso in campagna elettorale con le piogge di novembre la vasca della piscina si riempirà di acqua piovana e per Natale riapriremo gli impianti e a capodanno faremo tutti il primo bagno dell’anno del Signore 2021. Tutti felici e io ho mantenuto una promessa elettorale alla faccia di quelli che mi criticano sui social.

Domanda: senatore, ma a Capodanno fa freddo e la piscina potrebbe essere gelata?

Senatore La Trippa: Ma che vuole saperne lei di clima e temperature! Il 1° Gennaio fa freddo, l’acqua è fredda e la gente ha freddo perciò tutto torna. Se mi faccio il bagno nell’acqua fredda quando fa freddo il freddo non lo sento e se poi mi becco una broncopolmonite ci sono già i reparti Covid aperti e un tubo che mi aspetta nel reparto per le emergenze. Tutto studiato a tavolino, solo da mettere in pratica.

Domanda: Senatore me lo lasci dire, ma lei è proprio scemo!

Senatore: Certamente perché solo gli scemi nutrono le illusioni e le speranze. Non sono gli scienziati, i medici, gli infermieri, i politici e gli statisti a nutrire le illusioni del popolino con la loro serietà, i DPCM e i consigli su come affrontare la pandemia, ma quelli come me, i cialtroni da piazzetta e da bar dello sport che affollano le piazze, si fanno i selfie senza mascherina e ci spiegano che siano in emergenza democrazia e l’unico argine alla dittatura sanitaria sono i complottisti, i terrapiattisti, i negazionisti, i no tutto e i ” nostalgici” della dittatura, quella vera.

Dopo aver intervistato il più anacronistico e improbabile statista mondiale, il Senatore Antonio La Trippa che con le sue risposte ha assassinato quel poco che restava della credibilità della politica e della classe dirigente italiana torniamo ai numeri, quelli veri:

Dalla pagina del social manager di Valenza sono state bannate almeno una ventina di persone per i loro commenti sulla opportunità di festeggiare hallowen nella città che conta per ora 88 contagiati.

Vittime comuni e illustri come Federico Lanza, giovane candidato con la lista di Luca Ballerini, che dice: «Bannato senza aver scritto commenti offensivi o con insulti».

Con questa prospettiva tanti auguri di buona festa e buona continuazione che come dice il proverbio se il buon giorno si vede dal mattino allora per i valenzani è meglio non parlare mai male del sindaco e della giunta per non essere bannati.