CRONACA

TERNI. POLIZIA DI STATO. OPERAZIONE “ALI’ PARK”, EROINA CAMUFFATA DA VALIGIE.

Terni: eroina camuffata da valigie, 16 arresti con l’operazione “Alì Park”

Un gruppo composto da 16 persone rifornivano di eroina le piazze di spaccio ternane e parte del mercato toscano importando la droga dal Pakistan, ma la loro attività illecita è stata interrotta grazie alla operazione antidroga “Alì Park”.

L’attività investigativa di Polizia di Stato e Guardia di finanza ha portato all’arresto di sedici persone, dieci dei quali eseguiti in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Giudice per le indagini preliminari di Perugia con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Sei arresti sono stati eseguiti in flagranza di reati di spaccio di stupefacenti durante le indagini.

L’attività investigativa ha preso il via sugli sviluppi dei controlli svolti su un corriere della droga fermato a Ventimiglia dalla Squadra mobile di Terni.

L’indagine proseguita con il supporto del Servizio centrale operativo della Direzione centrale per i servizi antidroga e del Servizio polizia scientifica ha fatto emergere l’attività strutturata di un’organizzazione criminale che, con il traffico e lo spaccio di droga, guadagnava migliaia di euro al mese.

Molto importante è stata la collaborazione con la sezione antidroga del Gruppo d’investigazione sulla criminalità organizzata (Gico) della Guardia di finanza di Ancona che ha permesso di eseguire arresti in flagranza di reato, di sequestrare 12 chili di eroina e 300 grammi di cocaina.

Ingegnoso il metodo escogitato dai criminali per cercare di occultare lo stupefacente durante il trasporto in aereo.

L’eroina veniva trasportata in forma solida, tipo plastica o gomma per il rivestimento interno delle valigie, in maniera perfettamente occultata, ma la droga giunta a Terni veniva sottoposta ad una particolare procedura chimica per riacquistare la consistenza originale.

Alla esecuzione delle misure cautelari hanno partecipato: la Guardia di finanza di Ancona, i commissariati di Empoli e Voghera, le Squadre mobili di Roma e Pavia, il Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche, unità cinofile di Nettuno e un elicottero della Polizia di Stato.