Mese: agosto 2020

LISBONA. COMAN CONSEGNA LA COPPA AL BAYERN, BATTUTO IL PSG.

I bavaresi sono campioni d’Europa.

Una partita frizzante ma senza reti nel primo tempo e più di gestione ma con una rete nel secondo. Il triplete per il Bayer Monaco porta il nome di Coman e Flick, il primo autore del gol che ha permesso al capitano Neuer di alzare la coppa ed il secondo è l’artefice della grandiosa cavalcata dei tedeschi, arrivato a metà stagione è riuscito a cambiare le sorti del Monaco, solo vittorie in Champions League e vittoria sia in coppa nazionale che in campionato.

Contro il Psg è arrivato il nono triplete della storia del calcio e la sesta champions del Bayern Monaco. A nulla è servito ai parigini lo sforzo fino al 90esimo, la porta per loro era chiusa con una guardia davanti di nome Manuel Neuer.

MILANO. LONGO SEGNA E SI INFORTUNA, MILAN SCATENATA E FLORENTIA COSTRETTA A DIFENDERE.

Longo segna e si infortuna esultando, Florentia ottima difesa.

Foto Andrea Amato – PhotoAgency

Calcio di inizio per la prima partita di campionato di seria A femminile tra le atlete del A.C.Milan e del Florentia San Gimignano. Le squadre iniziano a far sul serio.

Il modulo di gioco scelto dal Milan è il 4-3-1-2 e la Florentia risponde con un 4-4-2 classico. Le rossonere conducono il gioco mantenendo il possesso palla, costringendo le atlete del senesi a difendere la propria area.

Le padrone di casa dopo vari tentativi falliti trovano il gol al 15esimo minuto di gioco sullo sviluppo di una azione innescata e conclusa dalla numero 23, Miriam Longo. Ma nella concitazione dei festeggiamenti del primo gol la Longo batte un cinque e si è infortunata al spalla. Dopo qualche minuto lascia l’area tecnica per dirigersi in lacrime verso l’autoambulanza.

Valentina Giacinti prova due volte ad arrivare in area, ma entrambe le azioni si spengono grazie ad una super difesa della Florentia che ferma le occasioni rossonere.

Il primo tempo si chiude con il vantaggio del Milan per 1 a 0, partita frenetica, infortunio della protagonista del gol e la Florentia che non è mai stata pericolosa.

La ripresa vede ancora Milan in attacco. La Florentia ad inizio tempo ha deciso per un cambio tattico che porterà freschezza e lucidità nella formazione, sostituendo Bardin con Wagner.

Al 13′, timido tentativo per la Florentia, la palla debole finisce alta sulla traversa. Al 25′, episodio dubbio da rigore in piena area, Pisani entra fuori tempo su Mauri ma il direttore lascia correre e innesca il contropiede della Florentia che si conclude con il recupero palla della difesa milanista.

Al 26 Tamborini ci prova con un tiro centrale che si spegne tra le bracia del portiere. Il Milan prosegue nella corsa al raddoppio, ma nulla da fare per Valentina Giacinti, palla a lato.

Squadre in affanno verso il finale di partita e numerose occasioni sprecate per le ragazze del Milan, le ospiti anche nel secondo tempo non si rendono pericolose lasciando campo e possesso alle rossonere.

La gara termina con un solo gol segnato nel tabellino, tre punti importanti per il Milan che inizia bene la sua stagione, per le senesi buona prestazione in difesa, il resto è da rivedere.

ALESSANDRIA. LE GRIGIE INIZIANO LA PREPARAZIONE CON UNA DOPPIA SEDUTA.

Subito al lavoro sotto la guida di Primavera, inizia la stagione per l’Acf Alessandria.

Foto Andrea Amato – PhotoAgency

Le grigie, al secondo anno in serie C, iniziano la preparazione atletica con una doppia seduta. Pino Primavera ha le idee chiare e pretende concentrazione. Le atlete alessandrine nonostante il lungo stop si sono presentate al cospetto del mister in gran forma.

La società alessandrina in questa sessione di mercato ha già messo a segno grandi colpi, dal ritorno di Barbara Di Stefano, gli arrivi di Joselyn Arroyo e Lucia Ravera ed intende puntare forte sul campionato, cercando di centrare la zona alta della classifica. La Serie C ripartirà il prossimo 19 Ottobre, preceduta dalla Coppa Italia di serie C.

VARESE. G.di F.- SEQUESTRATI 53 KG DI MARIJUANA.

Comando Provinciale Varese

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Varese, nel corso di un servizio di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha sottoposto a sequestro oltre 53 kg di marijuana e tratto in arresto in flagranza di reato un cittadino di nazionalità albanese.

L’intervento repressivo è stato condotto nei giorni scorsi nella città di Malnate (Va) ed ha interessato un soggetto con precedenti specifici che, anche sulla base delle informazioni raccolte dai militari, si riteneva coinvolto in tali traffici illeciti.

I militari hanno avviato accertamenti che hanno consentito di individuare dentro l’abitazione dell’uomo il possibile luogo di stoccaggio della sostanza illecita che poi successivamente smerciata fra i giovani della movida.

Al termine degli accertamenti preliminari i finanzieri hanno effettuato una perquisizione presso l’abitazione del cittadino albanese che ha portato al rinvenimento, occultati in cantina 7 scatoloni di cartone contenenti 49 involucri con dentro la sostanza stupefacente.

Il trafficante è stato tratto in arresto perché ritenuto responsabile dell’attività di detenzione di ingente quantitativo di sostanza stupefacente e posto a disposizione del P.M di turno della Procura della Repubblica di Varese, Sost. Proc. Dott. Luca Petrucci.

Se immessa in commercio la sostanza avrebbe consentito di ricavare circa 400 mila euro.

GENOVA. POLIZIA DI STATO. TRUFFE ALLE ASSICURAZIONI CON LA TECNICA DEI FALSI INCIDENTI.

Genova: falsi incidenti per truffare assicurazioni, 6 denunce

volante genova

Sei persone sono state denunciate per aver simulato incidenti stradali per intascare i premi assicurativi. Sono state scoperte e denunciate per frode assicurativa ein concorso dai poliziotti del commissariato di Sestri Ponente (Genova) per aver incassato illecitamente circa 50 mila euro.

A inizio marzo, in pieno lockdown, ad una donna sono state recapitate due richieste di risarcimento, da parte di altrettanti studi legali, per i danni subiti da due utilitarie.

La signora, certa di non essere mai stata nei luoghi dell’incidente e di non aver prestato la sua autovettura a nessuno, ha deciso di sporgere denuncia al commissariato.

Le indagini degli agenti della squadra anticrimine hanno svelato una rete di rapporti compiacenti tra carrozzerie, società di servizi, periti e le sei persone, alcuni con precedenti, legate tra loro da vincoli di parentela.

Tra i denunciati una coppia, di cui l’uomo con numerosi precedenti penali, che negli ultimi 2 anni hanno denunciati otto sinistri che come controparte avevano sempre altri pregiudicati.

La frode assicurativa ha portato nelle casse familiari ed in quelle dei complici circa 50 mila euro.


I poliziotti hanno scoperto che la messinscena era stata architettata dal marito della donna che ha sporto querela: in pratica si trattava di una consuetudine, rivolgersi alle persone denunciate, per poter rifare la carrozzeria alla propria auto, complice, fra gli altri, un carrozziere di Sampierdarena.


L’istituto assicurativo ha sporto querela presso il commissariato di Sestri Ponente.