Mese: agosto 2020

COSENZA. POLIZIA DI STATO. DIAMAMNTE PRESENTA L TERZA EDIZIONE DEL COMMISSARIO MASCHERPA.

Diamante presente la terza edizione del commissario Mascherpa

Mascherpa Diamante

Il commissario Mascherpa sarà protagonista dell’evento organizzato questa sera dal comune di Diamante (Cosenza) per le iniziative culturali per l’estate 2020.

Sul palco attrezzato in Largo Savonarola saranno presentati gli albi del romanzo a fumetti edito da Poliziamoderna, la rivista ufficiale della Polizia di Stato.

Per il protagonista della graphic novel, giunta alla terza serie, si tratta di un ritorno a casa. Le vicende raccontate nel fumetto sono infatti ambientate proprio nella località marittima calabrese, dove ha sede l’immaginario commissariato di Polizia diretto da Mascherpa.

A parlare del fumetto poliziesco, che racconta in modo avventuroso ma realistico, il lavoro e l’impegno quotidiano di una squadra di poliziotti, in un territorio bello ma complesso come quello della Calabria, saranno coloro che lo hanno ideato e realizzato.

A partire dalle 21.30 interverranno i due autori dell’opera, lo sceneggiatore Luca Scornaienchi, attualmente direttore artistico del Museo del fumetto di Cosenza, e il disegnatore Daniele Bigliardo, considerato uno dei maestri del fumetto italiano.

Insieme a loro saranno sul palco anche il direttore di Poliziamoderna Annalisa Bucchieri, e il dirigente dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico della questura di Cosenza, Domenico Lanzaro.

La serata sarà moderata dallo scrittore e giornalista della Gazzetta del Sud, Arcangelo Badolati, mentre a fare gli onori di casa saranno il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, e il vice sindaco Giuseppe Pascale.

Attraverso il fumetto la Polizia di Stato mira a raggiungere un duplice obiettivo: parlare ai più giovani dei temi della legalità con un linguaggio a loro più vicino e fare solidarietà.

I libri di Mascherpa, infatti, possono essere acquistati, al costo di 9 euro, inviando un’email di richiesta a segreteria.poliziamoderna@interno.it oppure telefonando ai numeri 0646538326 – 0646525518.

Tutto il ricavato delle vendite sarà devoluto al Piano Marco Valerio, per le cure dei figli dei poliziotti, che sono affetti da gravi patologie degenerative.

TERNI. POLIZIA DI STATO. BLOCCATO TRAFFICO ILLECITO DI CANI.

Stradale: bloccato traffico di cani

cani stradale terni

La polizia stradale di Terni ,durante un controllo lungo l’autostrada A1, ha scoperto sei cani, tre cuccioli e tre adulti stipati in un veicolo e trasportati in condizioni non idonee. Il conducente è stato denunciato e il veicolo sequestrato.

Il mezzo controllato era attrezzato per il trasporto di cavalli e il conducente ha dichiarato ai poliziotti di trasportare tre cani; in realtà erano sei destinati in varie località del nord Italia. 

Due dei tre cuccioli (di razza Rottweiler e San Bernardo) provenienti dal sud Italia erano privi di microchip.

Il personale veterinario della Usl Umbria2 intervenuto in seguito alla richiesta dei poliziotti hanno valutato l’impossibilità di far proseguire il viaggio ai cani fino a destinazione a causa delle condizioni di trasporto non idonee, tali da procurare sofferenza negli animali.

Gli animali sono stati sequestrati e affidati ad un centro di custodia di animali domestici della zona, successivamente, a seguito di accertamenti più approfonditi, la Polizia stradale in collaborazione con la Usl Umbria2, ha provveduto a restituire gli animali ai legittimi proprietari.

I poliziotti proseguono gli accertamenti per scoprire l’allevamento da cui provengono i due cuccioli in quanto le gravi irregolarità riscontrate sulle condizioni dei cuccioli hanno portato alla luce l’esistenza di un commercio redditizio e sommerso legato alla compravendita di cuccioli di razza.

Ricordiamo che chi vuole adottare od acquistare un cane, che sia di razza o meno, si deve rivolgere ad associazioni centri e strutture riconosciute dalle federazioni italiane e/o europee (come Enci, Empa, Fci, canili comunali e simili) controllando attraverso il libretto sanitario che siano stati eseguiti i vaccini e le cure necessarie con la consulenza di un veterinario di fiducia. Decidere di prendersi cura di un animale domestico e di accoglierlo nella propria è una scelta importante che riempie la quotidianità di tutti i componenti della famiglia.

PLOUAY(FRANCIA). POLIZIA DI STATO. ELISA BALSAMO CAMPIONESSA EUROPEA SU STRADA.

Ciclismo: Elisa Balsamo è campionessa europea su strada

Elisa Balsamo europei u23 2020“Grazie di cuore alle mie compagne di squadra, questo successo è nostro”. Con queste parole Elisa Balsamo ha ringraziato il suo team al termine della prova in linea che l’ha consacrata campionessa europea under 23. E sotto al podio c’erano proprio tutte le sue compagne di squadra a cantare il nostro Inno mentre Elisa veniva incoronata regina d’Europa.

Nella giornata inaugurale della rassegna continentale, che si sta svolgendo sulle strade di Plouay (Francia), la campionessa delle Fiamme oro ha conquistato il primo oro italiano di questi campionati.

Elisa Balsamo europei u23 2020La portacolori cremisi ha battuto in volata l’olandese Lonneke Uneken e la danese Emma Jorgensen, rispettivamente argento e bronzo, dopo 81,9 chilometri percorsi all’interno di un circuito lungo 13,65 chilometri ripetuto sei volte.

“Tutta la squadra ha corso benissimo – ha detto Elisa subito dopo la gara – abbiamo controllato la corsa, come era nei programmi. L’ultimo giro, su strappi e salite, abbiamo tentato di aumentare il ritmo per scremare il gruppo all’arrivo. È il mio ultimo anno nella categoria, quindi ci tenevo tantissimo a questo titolo che ripaga tutte noi dei sacrifici fatti in questa stagione così difficile e degli allenamenti realizzati a casa sui rulli. Il mio grazie a tutto lo staff della nazionale, alle Fiamme oro, al mio team e alla mia famiglia. Questa medaglia è per tutti”.

Elisa BalsamoGrande risultato anche in una gara su strada per l’atleta del Gruppo sportivo della Polizia di Stato che ha già vinto molte medaglie mondiali ed europee in diverse specialità della pista, sia a livello giovanile che tra le senior.  

Sergio Foffo

ALESSANDRIA. CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI TENNIS IN CARROZZINA.

Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina

Alessandria, 27 – 30 agosto 2020

« Poter svolgere proprio ad Alessandria l’edizione 2020 dei Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina – ha commentato Gianluca Cosentino , rappresentante, insieme a Giuseppe Bianchi , della Società Sportiva Dilettantistica VOLARE , organizzatrice della manifestazione – è una enorme soddisfazione che, in qualche modo, enfatizza i risultati rilevanti che siamo riusciti a conseguire in questi anni . Diverse sono infatti le manifestazioni che stiamo portando avanti dalla costituzione della nostra società onlus Volare: ricordo i diversi Tornei compreso quello molto significativo dell’edizione 2019 con l’intitolazione della manifestazione alla memoria di Eugenio Taverna. Ricordo al contempo le tante altre iniziative e partecipazioni di coinvolgimento per dare concretezza al progetto “Sport per Tutti” che continua a rappresentare il nostro ideale di riferimento. Certo, la pandemia e le difficoltà che, a causa del Covid-19, tutti abbiamo avuto sono state un elemento che ha caratterizzato anche per noi questo primo semestre 2020, ma l’essere riusciti a creare le condizioni – comprese quelle importantissime della sicurezza e incolumità degli atleti – per portare ad Alessandria questa edizione dei Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina ci riempie di orgoglio. Mentre salutiamo e porgiamo fin d’ora il benvenuto agli atleti che saranno nostri ospiti dal 27 al 30 agosto prossimi, desideriamo sentitamente ringraziare sia i rappresentanti istituzionali che, anche in questa occasione e con la loro autorevole presenza odierna, ci hanno fatto sentire il proprio sostegno, sia al contempo i diversi Soggetti – a partire dal Centro sportivo comunale Saves e al suo Presidente, Gianpiero Lavezzari – che, in modo differenziato ma sempre molto efficace e puntuale, hanno condiviso con noi l’organizzazione dell’evento aiutandoci fattivamente ». « Vorrei esprimere innanzitutto parole di sincero apprezzamento – ha sottolineato il Vicesindaco di Alessandria, Davide Buzzi Langhi – per la Società Sportiva Dilettantistica VOLARE e per come, anche in questa occasione sa esprimere grande competenza tecnica unita a sensibilità e capacità di valorizzare il gioco di squadra tra i diversi Soggetti coinvolti nell’organizzazione dell’edizione 2020 dei Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina che Alessandria avrà l’onore di ospitare. Sulla base di queste considerazioni l’Amministrazione Comunale ha conferito il proprio patrocinio alla manifestazione: non è un semplice gesto formale, ma motivo di orgoglio e un modo per sostenere, insieme a tutta la nostra comunità, un’iniziativa di straordinaria qualità, non solo per la sua valenza sportiva, ma per il significato di aggregazione e di integrazione

« Ciò che compie quotidianamente la Società Sportiva Dilettantistica VOLARE e che, nell’occasione dello svolgimento di questi Campionati Italiani Assoluti, viene ancora più evidenziato – ha dichiarato l’Assessore comunale allo Sport, Piervittorio Ciccaglioni – è il messaggio che sta alla base di tutto: l’opportunità data a noi tutti di focalizzare l’attenzione sui bisogni dei cittadini a partire da quelli che meritano di essere sostenuti quotidianamente per la loro integrazione concreta, reale ed effettiva . La S.S.D. VOLARE sta infatti portando avanti di anno in anno un’esperienza di grande rilevanza non solo sportiva ma anche culturale: una vera e propria scuola di vita e un mezzo di socializzazione formidabile capace di migliorare la qualità della vita delle persone che vengono coinvolte. Queste peculiarità verranno efficacemente esplicitate anche durante lo straordinario evento sportivo che Alessandria ha l’onore di ospitare dal 27 al 30 agosto e riflettono bene anche le finalità poste alla base dell’Assessorato allo Sport e della stessa intera Amministrazione Comunale: operare per rendere la nostra Città eccellente sotto tutti i punti di vista… e per tutti ». « Per Alessandria – ha precisato l’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteita – essere la sede dei Campionati Italiani Assoluti di Tennis in carrozzina 2020 rappresenta un elemento di particolare rilevanza. Lo è sia dal punto di vista strettamente sportivo, ma lo è pure sotto l’aspetto della manifestazione in sé e del messaggio che viene veicolato. La nostra Città è tutta impegnata a valorizzare le proprie potenzialità e le proprie peculiarità e il percorso svolto dalla S.S.D. VOLARE in questi anni, la capacità attrattiva e di promozione sportiva da essa espressa, così come la qualità delle proposte compiute sono tutti elementi significativi anche dal punto di vista di cosa intendiamo con il termine “manifestazione”. Manifestare, in questo caso, significa coniugare l’eccellenza dei contenuti sportivi, di rilievo nazionale, con la forza del messaggio simbolico sotteso di integrazione e di “Sport per Tutti” e con la qualità di un coinvolgimento che porta la Città e la Comunità alessandrina al centro dell’attenzione nazionale per quanto si svolgerà dal 27 al 30 agosto ». « Già in altre molteplici occasioni – ha dichiarato all’Assessore comunale ai Lavori e Opere Pubbliche, Giovanni Barosini – mi sono permesso di porre l’accento sulla capacità che la S.S.D. VOLARE ha di rafforzare, attraverso le proprie attività e iniziative, la centralità di un tema che sintetizzerei nella formula “Una Città fruibile per tutti”. Se le specificità dell’edizione 2020 di questi Campionati sono particolarmente correlate alle eccellenze sportive che vedremo in campo e che si sfideranno, non da meno questa manifestazione è rilevante per il messaggio meta-sportivo, sociale e culturale che Alessandria ha l’onore di veicolare. Si tratta di un messaggio e di obiettivi che stanno a cuore anche all’Amministrazione Comunale. Come Assessore ai Lavori e Opere Pubbliche, segnalo da questo punto di vista, ad esempio, lo stretto rapporto con il tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche e il mio convinto impegno affinché, anche mediante i P.E.B.A. (Piani per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche) si possa celermente giungere al pieno conseguimento di questo obiettivo e a riconoscere Alessandria, sia in occasione di importanti manifestazioni quali quella di fine agosto, sia nel quotidiano, come una Città veramente fruibile “per tutti” ».

« Come Presidente del Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti – ha commentato Giampiero Lavezzari – è un immenso piacere continuare a sposare i lodevoli progetti della S.S.D. VOLARE no profit. Quello che fanno nel nostro territorio è unico nel suo genere, e questi campionati italiani ne sono la dimostrazione, motivo per cui tra noi e la S.S.D. VOLARE ci sono davanti ancora tanti anni di collaborazione». Per Paolo Bobbio , Amministratore Unico di AMAG Reti Gas (e in rappresentanza del Presidente del Gruppo AMAG Paolo Arrobbio) « si tratta di eventi che stimolano l’integrazione, la voglia di vivere, la volontà di riscatto e rinascita. Il Gruppo Amag sostiene pertanto, in maniera convinta e sostanziale, i Campionati Italiani Assoluti F.I.T 2020 di Tennis in carrozzina , come già le precedenti iniziative della società sportiva Volare, poiché ne riconosce i grandi meriti sociali, prima ancora che sportivi » . « Con orgoglio – hanno dichiarato il Presidente del Rotary Club Alessandria Emilio Ursino e il Presidente della Commissione Progetti del Rotary Club di Alessandria, Roberto Demartini – per il primo anno Alessandria ospiterà i campionati italiani assoluti di tennis in carrozzina con atleti provenienti da tutta Italia. Con il contributo a questo importante evento, il Rotary è certo che potrà essere d’aiuto per rendere la comunità più forte e capace di affrontare i cambiamenti che ci aspettano, rafforzando l’impegno civico che è l’anima del nostro Club. L’Anno Rotariano inizia quindi con questo importante service, perché i Rotariani vogliono in primo luogo essere concreti e decisi nell’agire. In questo periodo così difficile per la nostra città fortemente colpita, il Rotary si impegna ad essere sempre più vicino alla gente, per ritornare ad essere una comunità che ha molto da dire e da donare sotto ogni profilo ». « L’Unità spinale di Alessandria – ha dichiarato Luca Perrero , Direttore della SC Medicina Fisica e Riabilitazione-Neuroriabilitazione del Centro Riabilitativo Borsalino di Alessandria – è sempre stata sensibile sia alla “sport-terapia” che allo sport come veicolo di partecipazione sociale e realizzazione personale. È attualmente in corso una convenzione con il Comitato italiano paraolimpico e le attività sportive sono considerate di estrema importanza. Lo svolgersi dei campionati nazionali di tennis in carrozzina ad Alessandria è un evento di grande rilevanza e obiettivo ambìto da ogni città d’Italia. E di questo dobbiamo ringraziare Luca Cosentino e l’associazione VOLARE di cui ci riteniamo con orgoglio amici da sempre. Conosciamo molti atleti dell’associazione VOLARE e siamo molto contenti di incontrare e conoscere quelli che arriveranno da tutta Italia. Siamo inoltre molto grati all’iniziativa di donare una parte del montepremi all’Unità Spinale del Borsalino e decideremo insieme alla Direzione Generale e all’associazione VOLARE come utilizzare al meglio i fondi ricevuti. Personalmente sarò presente alla manifestazione compatibilmente con l’attività lavorativa e comunque sempre vicino a Luca e all’associazione VOLARE

MASSA. POLIZIA DI STATO. DROGA: FUGGE E SPERONA LA STRADALE.

Droga in auto, fugge e sperona la Stradale che lo blocca e lo arresta

Stradale inseguimentoUn’auto ferma in una piazzola di sosta dell’autostrada e una pattuglia della Stradale che si avvicina per assicurarsi che il conducente non abbia bisogno di aiuto. Normale routine che si verifica decine di volte al giorno su tutte le strade italiane. Ma questa volta l’auto in questione, alla vista dei poliziotti, ha messo in moto e si è data alla fuga.

È successo sull’autostrada A12 e, inevitabilmente, è iniziato l’inseguimento. La pattuglia della Sottosezione di Viareggio ha tallonato il fuggitivo fino al casello di Massa, dove l’auto è stata bloccata.

Stradale speronata

Prima di arrivare al casello il conducente della macchina in fuga ha sterzato bruscamente, speronando intenzionalmente il mezzo della Stradale, nella speranza di interromperne la corsa, per poi oltrepassare la barriera di pagamento del pedaggio.

Subito dopo il fuggiasco ha invertito la marcia per tornare in autostrada, speronando più volte l’auto della Polizia che, nonostante tutto, è riuscita a fermare la sua corsa, grazie anche all’intervento di una Volante della questura di Massa e di una pattuglia di un istituto di vigilanza privata.

L’automobilista è stato bloccato dopo una breve colluttazione, durante la quale ha colpito ripetutamente gli agenti con il manico di un ombrello.

Si tratta di un 30enne di Rapallo che nascondeva addosso due involucri contenenti hashish e che è stato arrestato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti; l’uomo è anche accusato di guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti in quanto nel suo sangue sono state trovate tracce di cocaina e cannabinoidi.

I due agenti della Stradale sono stati medicati al pronto soccorso riportando lesioni giudicate guaribili in dieci giorni.

Sergio Foffo