Mese: luglio 2020

ALESSANDRIA. RACCOLTA FONDI #STUMAACA’FIOI

Da Sie Onlus la prima tranche della raccolta fondi #stumaacàfioi



E’ stata consegnata a Caritas Alessandria, nella serata di lunedì 13 luglio, la prima tranche della raccolta fondi nata dai volontari di S.I.E. OdV e patrocinata dalla Provincia di Alessandria, in sinergia con il Tavolo Provinciale per la Difesa e la Diffusione dei Valori e della Cultura del Volontariato, a beneficio delle Caritas diocesane della Provincia di Alessandria e di alcuni altri enti caritativi del nostro territorio.
La donazione, del valore di 5mila euro, è una parte di quanto raccolto da S.I.E. (Solidarietà Internazionale ed Emergenze) nell’ambito dell’iniziativa promossa con l’hashtag #stumaacàfioi, avviata nell’aprile scorso.
Una campagna di raccolta fondi che sarà attiva fino al dicembre prossimo e che prevede oltre alla raccolta di libere donazioni presso la popolazione, anche la consegna della maglietta con impresso #stumaacàfioi in omaggio ai donatori.

“Un’espressione che abbiamo coniato – ha spiegato Francesca Bravi, vicepresidente di S.I.E. – per testimoniare il drammatico periodo che stavamo attraversando e che stiamo tutt’ora vivendo ma che vuole anche essere un augurio ed un messaggio di speranza ad anticipare, il più possibile, un futuro che vorremmo liberato definitivamente dalle ‘catene’ del virus”.

Nel corso dell’incontro, alla presenza – per il Tavolo Provinciale del Volontariato – del Coordinatore Federico Violo, dell’Assessore Monica Formaiano del Comune di Alessandria e di Rosanna Viotto (Associazione Assefa e Cda Csvaa), il direttore di Caritas Alessandria, Giampaolo Mortara ha dichiarato:
“Una bella dimostrazione della capacità delle associazioni del territorio di fare rete e della nostra comunità di essere solidale e attenta verso i più fragili. Grazie a Sie e a tutti coloro che hanno scelto di continuare a camminare insieme a noi”.

Per contribuire a questa iniziativa di sostegno delle organizzazioni caritatevoli del nostro territorio è possibile effettuare un bonifico a:
S.I.E. OdV
Banco di Desio e della Brianza
IT 72 A 03440 10400 000000157100
causale: Emergenza Covid-19

ALESSANDRIA. CAMPAGNA CONTRO L’ABBANDONO DEGLI ANIMALI.

Alessandria, 15 luglio 2020

COMUNICATO STAMPA

Campagna informativa contro l’abbandono degli animali

L’Assessorato al Welfare Animale del Comune di Alessandria in collaborazione con l’Associazione Tutela Animali (A.T.A.) ha realizzato una campagna informativa contro l’abbandono degli animali, un fenomeno che si intensifica particolarmente nel periodo estivo in concomitanza con le partenze per le vacanze. Sono stati realizzati dei manifesti informativi che verranno affissi in città per sensibilizzare i cittadini sul tema.

“Come ogni anno, in prossimità delle vacanze estive, il fenomeno dell’abbandono di gatti e cani si intensifica – ha spiegato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini -.

Negli ultimi giorni sono stati accalappiati cani vaganti privi di microchip in diversi punti della Città e ci sono stati abbandoni di cucciolate feline, fortunatamente davanti alle nostre strutture.

Ricordo che l’abbandono degli animali, oltre che essere una pratica deplorevole, costituisce un reato penalmente punibile. Noi, con la collaborazione degli ispettori ambientali, effettuiamo una attività costante di controllo sul territorio e siamo, inoltre, a disposizione per l’aiuto alle famiglie in difficoltà economica per la sterilizzazione dei propri animali che, ricordo, è la prima “arma” efficace di prevenzione al randagismo.

Con la collaborazione di ATA, sono stati affissi in questi giorni i manifesti 6×3 in alcuni punti chiave della Città: abbiamo scelto un’immagine e un linguaggio particolarmente evocativi che, auspichiamo, arrivino diretti al cuore delle persone e ci aiutino a tutelare i nostri amici animali”.

Inoltre, a partire da martedì 22 luglio, alle ore 18.20 sul canale 654 del Digitale Terrestre e il sabato mattina alle 12.20 in diretta radiofonica su RadioGold andrà in onda il programma “ Non abbandonarmi: storie vere di cani, gatti e non solo…di canili, di gattili, di volontari”, dedicato ad approfondimenti sul mondo degli animali con la conduzione del DJ alessandrino, Stefano Venneri.

Il programma, realizzato in collaborazione con l’Ufficio Welafre Animale del Comune di Alessandria, effettuerà, ogni settimana, un viaggio virtuale all’interno delle strutture comunali (canile e gattili) per conoscere gli ospiti e chi se ne prende cura: ogni settimana verranno raccontate le storie più belle di adozione attraverso la voce dei ‘proprietari’.

“Si tratta di un ulteriore approfondimento che vogliamo fare per mantenere alta l’attenzione sul tema in un periodo che è sempre difficile per i nostri amici a quattro zampe – ha concluso l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini -.

Gli animali non devono essere abbandonati per nessuna ragione e intendiamo ribadirlo con una azione trasversale che coinvolga quanti più canali possibili per raggiungere il maggior numero di persone ed attuare una capillare azione di sensibilizzazione sul tema”.

Sarà possibile rivedere le puntate anche mercoledì e domenica sul sito http://www.radiogold.it e sulla pagina facebook di RadioGold.

ROMA. LA RETE AUTOSTRADALE TORNA SOTTO IL CONTROLLO PUBBLICO. BENETTON SOTTO IL 10% AZIONISTA DI MINORANZA

Accordo governo Benetton

Una notte di trattativa tra Governo e Autostrade per cambiare il volto di Autostrade: il controllo passa allo Stato con Cdp, accantonata la revoca, ma Benetton sotto il 10%.

Cambio di guardia per la rete autostradale, che il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha definito in modo trionfale come il ritorno “a cioè che era sempre stato loro”.

La cifra che lo stato metterà sul piatto sono 3 miliardi attraverso la Cassa Depositi e Prestiti per acquisire il controllo della società.

I soldi sono pubblici perché i soldi sono del risparmio postale degli italiani e tutti gli investimenti avranno un ritorno remunerativo, ma la cifra di tre miliardi è ballerina per varie ragioni, ma è quella che viene accreditata da tutti gli attori coinvolti nella partita. 

L’aumento di capitale a cui parteciperà Cassa depositi e Prestiti sarà realizzato dopo la valutazione di Autostrade perché solo dopo aver stabilito il valore della società si potrà fissare la cifra per realizzare l’aumento di capitale attraverso l’iniezione di soldi da parte di Cpd in Autostrade.

Lo stanziamento di 3 miliardi servirà per controllare il 33% della società, ma gli investimenti saranno aperti anche ai privati anche se prima dovrà essere fissato il nuovo regime tariffario, che porterà contemporaneamente l’ingresso di Cdp e Atlantia che venderà il 22% delle sue quote azionarie mentre in pole position per l’acquisto di altre quote societarie ci sono il fondo americano Blackstone e australiano Macquarie, che insieme potrebbero avere con il 55% della nuova Autostrade il controllo della nuova società insieme a Cdp.

L’ingresso della Cassa e di altri investitori istituzionali comporterà la messa in minoranza di Benetton, che finirà in minoranza mentre dentro resteranno il colosso tedesco Allianz e i cinesi del fondo Silk Road, ma con quote meno importanti. 

La nuova società che controllerà la rete autostradale cambierà aspetto in un anno e richiederà una operazione che coinvolgerà Cdp e investitori istituzionali in attesa dello scorporo che vedrà Autostrade fuori dal controllo di Atlantia.

Le azioni di Atlantia saranno redistribuite tra i soci in base ai nuovi equilibri che si sono determinati con l’ingresso di Cdp e degli altri soci.

Ai Benetton resterà l′11% di Autostrade e saranno estromessi dal consiglio di amministrazione, contestualmente verranno quotate in Borsa un corposo pacchetto di azioni collocato a Piazza Affari. 

Il peso di Benetton potrebbe ridursi ulteriormente fino ad azzerarsi se decideranno di vendere le quote che gli sono rimaste. Atlantia si è offertadi percorrere una seconda via: cedere l’intera partecipazione a Cdp e a investitori istituzionali di suo gradimento.

La nuova Autostrade sarà comunque una public company, una società con un azionariato molto diffuso dove i Benetton perderanno il controllo della società. 

Il controllo passerà allo Stato e Atlantia sarà ridotta al lumicino mentre l’approdo in Borsa ridimensionerà e sterilizzerà la società che non sarà più classificabile come una società dei Benetton. 

Ma ai Benetton resterà la soddisfazione di aver evitato l’allontanamento coatto da parte del Governo. 

Il processo del nuovo scenario, che mette da parte la revoca della concessione ad Autostrade, partirà il 27 luglio, quando Cdp potrà iniziare ad avviare il negoziato per entrare in Autostrade. 

La Cassa Depositi e prestiti ha regole non derogabili, uno Statuto, un consiglio di amministrazione che dovrà approvare l’operazione.

L’obbiettivo legato agli investimenti di Cdp sarà quello di garantire lo sviluppo economico e delle infrastrutture del paese inquadrato in una logica industriale.

MILANO. POLIZIA DI STATO. FRODI E TRUFFE ON LINE.

Milano: fermato gruppo criminale autore di frodi e truffe on line

polizia postale

Tre persone sono state arrestate mentre per un’altra è stata disposta l’obbligo di dimora per accesso abusivo a sistema informatico, autoriciclaggio, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in concorso.

​Le indagini, svolte dal Compartimento Polizia postale e delle comunicazioni di Milano, hanno permesso di ricostruire 16 accessi abusivi, compiuti tra aprile e luglio 2019, sul conto online di un noto studio commercialista milanese da cui sono stati sottratti oltre 200 mila euro, poi riciclati attraverso operazioni speculative.

Il gruppo criminale in passato aveva sottratto 230 mila euro ad un’altra società operante nella gestione della ristorazione.

Gli indagati non si limitavano solo a questa tipologia di reati ma spaziavano in diversi rami della truffa, reale e “virtuale”.

I poliziotti hanno scoperto che la donna del gruppo dopo aver appositamente pubblicato annunci all’interno di note piattaforme di offerte di lavoro e lasciato biglietti in modalità porta a porta era riuscita a infiltrarsi come collaboratrice domestica in un’abitazione trafugando assegni bancari in seguito incassati.

L’organizzazione per realizzare le truffe online si erano strutturati nel settore della pubblicazione di falsi annunci immobiliari per la locazione di case e case-vacanza, fenomeno che colpisce centinaia di consumatori specialmente nei periodi estivi.

Organizzavano matrimoni di cittadini stranieri con italiani compiacenti e false adozioni di stranieri maggiorenni al fine di far ottenere, con modalità fraudolente, facili permessi di soggiorno o la concessione della cittadinanza italiana.

Altri quattro cittadini algerini, individuati nel corso delle operazioni, sono stati sottoposti alle procedure di espulsione perché irregolari nel nostro Paese.

In riferimento alla gestione dei conti correnti online, la Polizia Postale invita aziende e cittadini a mantenere un elevato livello di attenzione, attivando opportuni meccanismi di verifica dei bonifici in uscita in modo da controllare in tempo reale l’andamento delle transazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: