ANNUNCI ECONOMICI

MILANO. POLIZIA DI STATO. MAXI SEQUESTRO DI BENI ALLA ‘DNRANGHETA.

Milano: sequestro di beni alla ‛Ndrangheta

Sequestro di beni

Un ingente sequestro di beni alla ‘ndrangheta, stimato in 1.300.000 euro, è stato compiuto dagli uomini della della Divisione anticrimine della questura di Milano che hanno ultimato il sequestrato di beni nei confronti di un noto esponente della ‛Ndrangheta legato alla cosca Morabito-Palmara-Bruzzaniti.

Le indagini patrimoniali svolte dagli investigatori avevano accertato l’evidente disparità tra i redditi dichiarati dell’uomo ed il suo tenore di vita.

L’uomo, originario di Locri, a cui sono stati sequestrati 6 immobili, 3 società, un autoveicolo e diversi conti correnti è stato ritenuto un referente sul territorio lombardo per l’importazione e lo smistamento di grandi quantità di cocaina dalla Calabria.

Le indagini hanno fatto individuare agli investigatori altri beni per un valore di oltre un milione di euro consistenti in due imprese di costruzione con relativo patrimonio aziendale, un veicolo commerciale ed un bar ubicato a Garbagnate Milanese.

Successivamente sono stati scoperti ulteriori beni, per un valore stimato di circa 300 mila euro, che l’uomo aveva tentato di occultare cedendoli ad un’altra società a lui riconducibile.