ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. NIENTE PEDAGGIO AUTOSTRADALE TRA OVADA E GENOVA PRA’.

OVADA.”Meglio tardi che mai” è stato il primo commento del Senatore Federico Fornaro dopo aver appreso la notizia che la mozione presentata da Liberi e Uguali, che chiedeva lo stop al pagamento del pedaggio sulla A26 nel tratto Ovada Genova Prà, era stata accolta.

Lo stop al pagamento del pedaggio sul tratto autostradale partirà a mezzanotte del 2 giugno..

La richiesta era stata avanzata in una petizione on line lanciata da un gruppo di cittadini per far fronte al crescente numero di camion che da Genova si riversavano sulle strade della provincia creando non poche difficoltà al traffico locale. La petizione ha raccolto migliaia di adesioni.

La serie infinita di cantieri sulla tratta causava disagi e rallentamenti mentre la chiusura del tratto di A26 per lavori nelle ore notturne spingeva i mezzi pesanti sulla ex statale del Turchino, nonostante che la circolazione fosse vietata ai mezzi pesanti.

Federico Fornaro si era fatto carico della richiesta di esenzione fino al suo accoglimento: “Meglio tardi che mai. Dopo mesi di disagi e di giuste proteste degli automobilisti e degli abitanti della zona, la società Autostrade ha preso finalmente atto della realtà. Resta però il diritto degli stessi automobilisti di viaggiare in sicurezza su questo tratto autostradale”.