FOTOGALLERY

ROMA. POLIZIA DI STATO. CORONAVIRUS ,MALINTENZIONATI E NUMERI UTILI.

Coronavirus: attenzione ai malintenzionati

Anziani truffati

L’emergenza “coronavirus” in questi giorni è stato oggetto di raggiri da parte di male intenzionati che in diverse città d’Italia tentano di convincere gli anziani ad aprire la porta di casa per controlli sanitari.

Questi impostori agiscono senza scrupoli per mettere in atto truffe o derubare le vittime prescelte.

La truffa viene messa in atto da finti operatori della Asl che contattano telefonicamente le persone con la scusa di dover fare il tampone per verificare la presenza del coronavirus;in seguito finti infermieri si presentano alla porta di anziani con la scusa di sanificare i soldi.

A Torino un uomo ha tentato d’introdursi in un palazzo dopo aver cercato di convincere una donna di 72 anni, che stava rincasando, di essere un impiegato della Asl e di essere stato mandato per disinfestare il palazzo.

La donna, però non ha creduto alle parole dell’uomo e dopo aver intuito che poteva trattarsi di una truffa in maniera molto determinata gli ha chiuso il portone in faccia mentre una vicina di casa, che aveva assistito alla scena, ha immediatamente chiamato la Polizia mettendo in fuga il malintenzionato.

LA POLIZIA DI STATO HA DIRAMATO I NUMERI UTILI DA CONTATTARE IN CASO DI SOSPETTO CORONAVIRUS.

Condividete queste informazioni con gli anziani vostri familiari e vicini di casa e segnalate tempestivamente i casi sospette alle Forze di polizia.

Covid-19: numeri utili da contattare

Numeri regionali coronavirus

Per le esigenze connesse alla diffusione del Coronavirus, molte Regioni, per fornire informazioni più precise e puntuali alle persone residenti sul proprio territorio, hanno istituito numeri verdi da affiancare al numero 1500 istituito dal ministero della Salute.

Contattate tali numeri solo se strettamente necessario.

La Polizia ha inoltre fornito il link della pagina ministero della Salute dei numeri verdi per verificare possibili ulteriori aggiornamenti.