Mese: novembre 2019

ALESSANDRIA. POLIZIA DI STATO. FERMATO PARCHEGGIATORE ABUSIVO IN PIAZZALE BERLINGUER.

”fermato un parcheggiatore abusivo in Piazzale Berlinguer”

Il 25 Ottobre durante un servizio Straordinario di Controllo del Territorio, in collaborazione con gli equipaggi della Questura, mirati a rendere più efficace la vigilanza, prevenzione e repressione delle attività di accattonaggio molesto e nei confronti dei parcheggiatori abusivi e sanzionare le sistematiche violazioni del Regolamento Comunale con particolare attenzione alla zona del parcheggio di  Piazzale Berlinguer.

Durante il servizio il personale in borghese avvicinava una persona nordafricana, pregiudicato ed in regola con la normativa sul soggiorno, intento ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo.

Al parcheggiatore veniva contestata la violazione  amministrativa di cui all’art. 7 comma 15 bis del Codice della Strada per l’esercizio dell’attività di parcheggiatore abusivo contestualmente gli veniva sequestrata, ai fini di confisca, il provento dell’attività illecita.

 Ai danni dello stesso veniva, inoltre,  emesso un ordine di allontanamento ex artt. 9 commi 1 e 2, e 10 comma 1 del D.L. 14/2017 .

Gli equipaggi delle volanti hanno predisposto posti di controllo anche dinamici nelle aree circostanti al Piazzale Berlinguer e controlli nei parcheggi dei centri commerciali identificando 9 persone.

Il Questore Michele Morelli ha fornito indicazioni alla Divisione Anticrimine della Questura per la verifica della posizione giuridica dei soggetti gravati da precedenti penali ai fini dell’applicazione di Misure di Prevenzione, ovvero di quei provvedimenti di competenza questorile, quali Avviso Orale e Foglio di Via Obbligatorio, che colpiscono le persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica.

#poliziadistato #essercisempre

@questuraalessandria

ALESSANDRIA. POLIZIA DI STATO. SANZIONE AMMINISTRATIVA PER IRREGOLARITA’ IN UN LOCALE DEL CENTRO CITTA’

“Attività di controllo presso un Pubblico Esercizio ”

Il personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Alessandria la sera del 19 ottobre ha effettuato un controllo presso un pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in via Guasco.

Il controllo degli agenti di polizia sugli avventori del locale portava all’identificazione di 12 persone di cui 9 con precedenti di Polizia.

Durante il controllo emergevano irregolarità sulla corretta tenuta ed esposizione delle normative sui pubblici esercizi e l’assenza del previsto apparecchio di rilevazione del tasso alcolimetrico.

Per tali irregolarità al titolare del locale venivano contestate  sanzioni amministrative per un totale di €5.100.

Alessandria lì, 2 novembre 2019

ALESSANDRIA. POLIZIA DI STATO. SERVIZIO STRAORDINARIO DI CONTROLLO E VERIFICHE AMMINISTRATIVE.

Alessandria – Servizi straordinari di controllo del territorio  e verifiche amministrative

Il personale della Polizia Amministrativa della Questura di Alessandria in collaborazione del personale della Squadra Mobile e gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino ha effettuato servizi straordinari di controllo del territorio alessandrino.

Tra le aree sottoposte ai controlli ci sono quelle nel quartiere Pista-Europa destinate n particolare al parcheggio delle case mobili dei giostrai e alcune sale slot/vlt e scommesse in varie zone della città.

I controlli amministrativi effettuati nelle sale slot/vlt hanno riguardato la regolarità delle licenze, le tabelle dei giochi proibiti, il rispetto della legge sulla ludopatia, la tutela del gioco dei minori e i preposti presenti all’interno delle attività.

In un esercizio sono stati riscontrati apparecchi “Better” non ancora funzionanti mentre, in un’altra sala slot, sono stati identificati nr. 3 cittadini stranieri i quali sono stati invitati, ai sensi dell’art.15 T.U.L.P.S.,  presso l’Ufficio Immigrazione per regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale.

Complessivamente, nell’ambito delle attività, sono state identificate nr.102 persone, 35 delle quali con precedenti penali e di polizia, 11 cittadini stranieri, controllati 5 esercizi pubblici e 25 veicoli di cui 12 erano camper/roulotte.

Alessandria, 2 novembre 2019

ALESSANDRIA. GRIGI SUPER CONTRO IL NOVARA, CONTESTAZIONI DELLA TIFOSERIA GRIGIA CONTRO L’EX GONZALEZ.

Una serata di inizio novembre, una delle tante nell’autunno alessandrino, la leggera, fastidiosa, pioggia che inizia a cadere poco prima del fischio d’inizio del derby non lascia dubbi alla fantasia: sarà una partita dura giocata border line sul filo della correttezza agonistica con molti falli fatti e subiti.

Che il derby fosse uno di quelli sentiti al di là del risultato e della classifica lo si respirava nell’aria e la gara non hanno tradito le attese.

il portiere a terra e la palla che si infila nella rete per il goal dei grigi

La partita ai limiti della durezza agonistica con falli dall’una e dall’altra parte ha dato ragione ai grigi che si sono imposti per un goal a zero contro gli ospiti del Novara, che ricordiamo ha militato per un anno in serie A per poi retrocedere fino alla serie C della lega pro.

La partita ha regalato emozioni e paure per i continui velocissimi cambi di fronte.

Il Novara ha che pure ha avuto le chance per portarsi in vantaggio sui grigi non ha saputo, o forse durante la serata al “Moccagatta” la Dea bendata era distratta o intenta a guardare da un altra parte, ma questo non cambia la grande prestazione dei grigi, come non si vedeva da un po di tempo in campionato.

Il ritorno di Gonzalez al “Moccagatta”, 35 goal seganti in maglia grigia negli scorsi campionati, questa volta nelle vesti di avversario dei grigi, che tanta fiducia avevano riposto nella sua figura carismatica, è stato accolto con insulti dai tifosi grigi e nulla ha potuto contro la difesa grigia che non gli consentito di occupare neppure un metro di terreno senza essere marcato a uomo e all’occasione atterrato senza troppi complimenti.

Ottima, ma sfortunata, la prestazione del Novara quando intorno al 30° Castellano scopre Eusebi in ottima posizione che serve col sinistro per un tiro di destro implacabile e imparabile per Marchegiani.

Il resto del derby lo raccontiamo, senza commenti scritti, con la fotocronaca della partita.

Perché le foto raccontano meglio di ogni cronaca di una serata indimenticabile per lo sport, l’agonismo e il calcio.

omaggio a Gonzalez che nulla ha potuto contro la difesa grigia

TORINO. LA JUVENTUS VOLA CON GIRELLI E MARIA ALVES. GARA DI CARATTERE PER L’HELLAS VERONA.

La Juventus stende anche l’Hellas Verona e vola. Girelli e Maria Alves fanno tremare la difesa veronese.

Il calcio d’inizio della 5^ giornata di Serie A femminile, tenuta allo Juventus center, arbitrata dal direttore di gara Lingamoorthy Senthuran, ha visto difronte Juventus ed Hellas Verona, per le torinesi l’obbiettivo è vincere per mantenersi attaccate al Milan, padrona del primo posto; all’Hellas serve l’impresa e fare punti per cercare di abbandonare la zona bassa che occupa in classifica.

Seppur con una gara convincente e di carattere da parte delle giocatrici del Verona, il palino del gioco rimane in mano alle ragazze della Juventus che si rendono subito pericolose in attacco, infatti, il primo goal arriva dopo due minuti, segnato dalla numero 10, Cristiana Girelli, che insacca di testa sfruttando un cross partito dalla sinistra dai piedi di Aluko.

All’8° minuto la Juve non trova il raddoppio, palla fuori di poco dopo una azione solitaria in area di rigore seguita da un tiro angolato della 17 Staskova. Quattro minuti più tardi, al 12′ minuto, nuovo rischio per le giocatrici del Verona con due incursioni consecutive di Rosucci dal limite dell’area di rigore, il pallone però viene recuperato e allontanato.

Pericolo per la porta della Juventus al 18′ per l’offensiva veronese portata avanti dalla 5, Solow Madison, che passa la sfera a Balbi, ma Bacic fa sua la palla spegnendo l’ottima iniziativa gialloblu. Ancora Verona avanti che prova un nuovo tentativo offensivo al 22′, il pallone di mischia esce dall’area e l’attaccante calcia alto sulla traversa. Partita che prende ritmi elevati e dopo un minuto è di nuovo la Juve in attacco che guadagna un calcio d’angolo con Martina Rosucci. L’angolo però non viene sfruttato a dovere e finisce direttamente sul fondo.

Al 34′ un episodio discutibile con il portiere della Juve che afferra la palla al limite dell’area, ma viene espulsa con rosso diretto dal direttore di gara per proteste mentre la posizione della Bacic resta in dubbio: Rita Guarino per riparare al danno sacrifica la sua attaccante N° 9 Aluko sostituendola con la N°1 Giuliani, Juve in 10 in campo.

Contropiede della Juve al 40′,ma l’arbitro ferma tutto per fuori gioco di Girelli che riceve e deve fermarsi al limite dell’area veronese. Al 41′ il portiere gialloblu si rende protagonista e blocca al limite dell’area un’iniziativa pericolosa. Altra occasione ghiotta della Juve per raddoppiare al 44° del primo tempo: tentativo di un tiro-passaggio trasversale in porta di Lisa Boattin, ma Caruso non aggancia la palla sulla linea di porta ed è fuori. Al 45° nuova possibilità per la Juve con un calcio di punizione dal limite dell’area Girella che calcia di potenza e il portiere manda in angolo.

Il secondo tempo ripreso in sordina con due sostituzioni, una per parte, si sblocca al 20′ con un goal di Maria Alves, che deposita in rete dopo una lunga cavalcata delle juventine. Passano pochi minuti ed è di nuovo la Alves a rendersi pericolosa, senza però trovare fortuna. Gran lavoro del capitano Gama a difesa della porta juventina e favorire la ripartenza delle ragazze bianco nere per l’intera durata della gara.

Al 28° è di nuovo Maria Alves a rendersi pericolosa, il tiro finisce alto sulla traversa. La partita si chiude definitivamente al 43′ con il Terzo goal per la Juve con la doppietta personale di Cristiana Girelli, si inserisce dal lato sinistro, dribbla un’avversaria, si coordina e calcia battendo nuovamente Gritti. Risultato finale 3 a 0 per le padrone di casa.

Le formazioni per la 5 giornata di calcio femminile del campionato nazionale femminile di serie A 2019-2020:

  • Juventus: Bacic; Hyyrynen, Gama (C), Boattin; Sembrant, Rosucci, Pedersen, Caruso, Aluko; Girelli, Staskova. All.Guarino Rita
  • Hellas Verona: Gritti; Ledri, Meneghini, Mella, Motta (C); Zanoletti, Solow, Bardin, Pirone; Baldi, Glionna, All. Bonazzoli Emiliano