Mese: novembre 2019

SALE(AL). CARABINIERI. RAFFICHE DI KALASHNIKOV CONTRO I CARABINIERI.

I carabinieri sventano una rapina,ma vengono mitragliati dai rapinatori in fuga.

La giornata è stata molto movimentata e pericolosa per una pattuglia dei carabinieri che allertati dal comando a seguito della segnalazione di cittadino sono intervenuti a Sale nei pressi del cimitero del paese per un controllo.

Carabinieri intercettano e ingaggiano conflitto a fuoco con commando.

Comando Provinciale di Alessandria – Sale (AL), 22/11/2019

Intorno alle Alle 08.45 vicino al cimitero di Sale un cittadino scorge alcune auto in sosta con a bordo alcune persone incappucciate. La centrale dopo la segnalazione allerta una pattuglia dei militari per controllare le auto parcheggiate nei pressi del cimitero. Le tre auto, due Giuliette e una Audi A6, alla vista dei militari le auto si danno alla fuga, ma venfìgono intercettate e inseguite dalla pattuglia della compagnia radiomobile di Tortona. Durante l’inseguimento dall’ultima auto dei fuggitivi partono alcune raffiche di mitragliatore contro l’auto dei carabinieri, che con molta perizia ed un po di fortuna riescono a evitare che la “gazzella” e i suoi occupanti venissero colpiti dalle pallottole del Kalashnikov. Le due Giuliette sono state abbandonate un km dopo in mezzo alla strada, le chiavi estratte dal nottolino per la messa in moto e portate via dai rapinatori, per impedire ai carabinieri di proseguire nell’inseguimento.

n
Le indagini fanno ritenere che l’obiettivo del commando potesse essere una ditta di lavorazione orafa, la cui sede si trova a soli 300 metri dal cimitero usato per l’appostamento del commando.


Le indagini sono condotte dal Nucleo Investigativo e dai militari della Compagnia CC di Tortona, con il supporto del RIS di Parma.

VERONA. I SISKA IN CONCERTO CON GEOFF TATE. VOCE LEGGENDARIA DEL HEAVY METAL.

I SISKA saranno in concerto con Geoff Tate, noto cantante heavy metal statunitense, voce leggendaria dei Queensrÿche Domenica 22 Dicembre 2019 al Revolver Club di San Donà di Piave (VE).

Con milioni di dischi venduti insieme ai Queensrÿche, Geoff Tate è senza dubbio uno dei cantanti più apprezzati nell’ambito Rock-Metal, ed è stato ed è uno dei protagonisti dell’epoca d’oro del Rock insieme ad artisti come Iron Maiden, Ozzy Osbourne, Ronnie James Dio ecc…  
I Siska hanno fatto uscire il loro album “Romantic Dark & Violent” disponibile in tutto il mondo in vinile, cds e su tutte le piattaforme digitali più importanti per Big Tuna Records, con partner quali Sony Music.Sono stati scelti per aprire a concerti e tour con i WHITESNAKE di David Coverdale all’Arena di Bucarest davanti a più di 8,000 spettatori, SKID ROW, Tim Ripper Owens cantante dei Judas Priest sui palchi d’Europa e Sud America.Presenti come band spalla a Festival di realtà rinomate del panorama Heavy Metal, hanno condiviso il palco con SONATA ARCTICA, CHILDREN OF BODOM, EPICA, SOULFLY nonché DREAM THEATRE al Metaldays Festival in Slovenia.Per tutti gli amanti dell’hard rock e dell’heavy metal.

INFORMAZIONI E INDIRIZZO CONCERTO: DOMENICA 22 DICEMBRE 2019 ore 21:00 presso REVOLVER CLUB, Via John Fitzgerald Kennedy, 39 San Donà di Piave VE  

BIOGRAFIA SISKA: è una band hard rock fondata nel 2015 da Mattia Sisca, virtuoso chitarrista che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Blaze Bayley, Dennis Stratton, Jennifer Batten, Micheal Angelo Batio e molti altri ancora. 
Nel Settembre 2016 i Siska partono per il loro primo tour in Brasile con Tim “Ripper” Owens (Judas Priest, Iced Earth, Malmsteen), facendo importanti show sold out in posti dove si sono esibiti artisti come Europe, Vince Neil (Motley Crue), Megadeth, Skid Row, alcuni membri dei Guns n Roses, Kiss, Epica, Firehouse, Richie Kotzen, Kip Winger, Danger Danger, Angra Steve Morse, Michael Angelo Batio e molti altri, conquistando il cuore dei rockers di tutto il paese. 
Nel 2018 la band pubblica il disco “Romantic, Dark & Violent”, distribuito da Big Tuna Records/Sony in tutto il mondo in vinili, cd e su tutte le principali piattaforme digitali. 
Grazie a questo lavoro, la band viene apprezzata e scelta dagli SKID ROW come gruppo spalla durante lo United World Rebellion Tour. 
Nell’estate del 2018 la band viene inoltre scelta per rappresentare l’Italia al Metalhead Meeting Festival all’Arena di Bucarest, i Siska si sono esibiti affianco di star mondiali quali CHILDREN OF BODOM, SONATA ARCTICA, EPICA e SOULFLY. 
Nel mese di dicembre 2019, i SISKA sono stati annunciati al Metaldays Festival in Slovenia, dove si sono esibiti al fianco di Dream Theater, Tarja Turunen, Dimmu Borgir e Phil Anselmo. 
I Siska vengono scelti da Enuff Z’ Nuff (Frontiers records) storica band hard rock degli anni 80 come band spalla e affrontano nel febbraio 2019 shows in Europa assieme. 

Nel 2019 i SISKA vengono scelti dalle leggenda del rock WHITESNAKE come band di supporto principale per lo show in Romania durante il loro “Flesh and Blood” World Tour, un concerto davanti a più di 8,000 persone.  

www.SISKAOFFICIAL.com 

PARIGI. FERRARI SOTTO LA LENTE D’INGRANDIMENTO DELLA FIA. ANALISI SUL SISTEMA D’INIEZIONE CARBURANTE.

Dopo il disastro in Brasile, i problemi per la Ferrari non finiscono. Le rosse accusate di essere truccate.

Le accuse arrivano dal pilota Red Bull, Max Verstappen, che a fine gran premio di Austin dichiara “Le prestazioni deludenti della Ferrari in Texas? Questo è ciò che accade quando smetti di barare – ha detto Max – Ora sono stati esaminati molto attentamente alcuni aspetti, ma dobbiamo continuare a tenere d’occhio la situazione”.

Accuse già emerse in altre dichiarazioni di altri esponenti del team Red Bull nel corso della stagione, ritenenti che Ferrari abbia a lungo sfruttato una falla del regolamento per migliorare le prestazioni della sua power unit e assicurarsi quel vantaggio in qualifica che l’aveva portata a centrare 6 pole consecutive da dopo la pausa estiva in poi. Una striscia interrotta proprio ad Austin, subito dopo la diffusione della direttiva. Il regolamento a cui si fa riferimento è riguardante al flusso d’iniezione del carburante, infatti dopo che le dichiarazioni sono arrivate alla direttiva della FIA, alla casa di Maranello sono stati sequestrati proprio i componenti del sistema di iniezione. Tra le PU coinvolte ci sarebbero anche quelle della RB-Honda, accusata di utilizzare parti molto simili a quelle della Ferrari.

Le verifiche si svolgeranno nei laboratori della Fia e dureranno alcuni giorni dopo di che la casa italiana potrà prendere atto dei risultati e agire di conseguenza.

ROMA. OPERAZIONE ALTER EGO. 20 MISURE CAUTELARI PER CORRUZIONE.

In data odierna, i militari del Nucleo Speciale Anticorruzione, su delega della Procura della Repubblica di Roma, nell’ambito delle attività tese a contrastare il fenomeno della corruzione nella P.A., hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, emessa dal G.I.P. di Roma, nei confronti di 20 soggetti, tra cui 8 funzionari pubblici e 12 privati imprenditori.

In particolare, sono stati effettuati 14 arresti, di cui 4 in carcere, 38 perquisizioni nei pubblici uffici, nelle società e nelle abitazioni, e sono stati notificati 6 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le complesse attività investigative, effettuate anche attraverso l’esecuzione di molteplici intercettazioni telefoniche e ambientali e acquisizioni documentali, hanno messo in luce un sistema basato su accordi collusivi tramite il quale svariati contratti pubblici sarebbero stati affidati a imprenditori compiacenti.

I funzionari pubblici, che in cambio di denaro o altra utilità, hanno compiuto atti contrari ai doveri d’ufficio, risultano prestare servizio presso il Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche del Ministero delle Infrastrutture, il Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria, l’ATER della Provincia di Roma, l’Istituto Centrale di Formazione per il Personale della Giustizia Minorile e l’Ufficio per i Servizi Tecnico-Gestionali del Ministero dell’Interno.

Tra i numerosi contratti finiti sotto la lente degli investigatori figurano quelli che hanno riguardato i lavori di completamento e adeguamento dell’impianto di climatizzazione e antincendio presso gli uffici della Corte d’Appello di Roma, viale Giulio Cesare, e altri lavori edili realizzati all’interno del palazzo di giustizia di Piazzale Clodio.

Gli imprenditori e i funzionari pubblici coinvolti avevano ideato uno schema atto a celare la mancata applicazione del principio di rotazione degli affidamenti, poiché i lavori, formalmente assegnati a diverse società, sono risultati essere stati eseguiti dallo stesso imprenditore.

I funzionari pubblici preposti all’espletamento delle gare e/o degli atti inerenti alle procedure di somma urgenza sono risultati aver beneficiato dagli imprenditori di utilità consistenti non solo in denaro, ma anche nell’esecuzione e/o pagamento di lavori effettuati nelle proprie abitazioni, in condizioni vantaggiose nell’acquisto di appartamenti, in sponsorizzazioni per trasferimenti d’ufficio nonché nell’assunzione di familiari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: