Calcio Femminile

NYON. EUROPEO FEMMINILE. LE AZZURRINE U19 SORTEGGIATE CONTRO LE CAMPIONESSE DELLA FRANCIA.

Le azzurrine under 19 affronteranno le campionesse europee in carica della Francia nella fase finale dell’europeo.

Si sono svolti a Nyon i sorteggi per la fase Elite del campionato europeo U19 e U17. Le Azzurrine allenate da Sbardella sono state inserite nel girone contro Francia, Portogallo e Bosnia, mentre l’Under 17 di Nazzarena affronterà Belgio, Svizzera e Grecia.

Le azzurrine Under 19 si sono presentate in terza di fascia dopo aver dominato nella prima fase della qualificazione, sono poi inciampate contro le pari età russe, perdendo l’ultima gara per 1 a 0 e classificandosi come seconde. All’europeo servirà dunque la miglior Italia possibile per poter piegare le fortissime francesi e per battere anche le altre due nazionali di livello.

“È un girone oggettivamente difficile – sottolinea il tecnico Enrico Sbardella – sappiamo che sarà dura ma ci proveremo”. L’Italia esordirà il 7 aprile con i padroni di casa del Portogallo per poi affrontare Francia e Bosnia: “Sarà importante il percorso di avvicinamento al torneo – aggiunge il tecnico – a gennaio saremo impegnati in una doppia amichevole con la Svezia, poi a febbraio giocheremo a La Manga un torneo molto performante”.

In mattinata sono stati sorteggiati anche i gironi della prima fase delle qualificazioni del prossimo Campionato Europeo 2020/2021: l’Under 19 è stata inserita nel Gruppo 2 con Serbia, Ucraina e Andorra, mentre l’Under 17 affronterà le pari età di Scozia, Bielorussia e Lettonia.

Invece, per quanto riguarda l’attuale campionato saranno Belgio, Svizzera e Grecia le avversarie della Nazionale Under 17, che a Edimburgo nella prima fase di qualificazione ha battuto Montenegro, Irlanda del Nord e le padrone di casa della Scozia per ben 4-0, realizzando un brillante percorso netto con dieci gol all’attivo e nessuna rete subita. La giovane Italia è chiamata a ripetersi nella Fase élite, in programma dal 22 al 28 marzo in Belgio, dove solo il primo posto del girone garantisce l’accesso alla fase finale del torneo continentale in programma dal 9 al 22 maggio in Svezia.

“È andata abbastanza bene – ammette Nazzarena Grilli – abbiamo evitato le nazionali più forti d’Europa, ma a questo livello non si deve sottovalutare nessuno. La Svizzera è un’ottima squadra, come testimonia il fatto che nella prima fase ha vinto tutte e tre le partite con 24 gol realizzati e nessuno subito e anche il Belgio sta facendo una bella politica a livello giovanile. Il girone è molto equilibrato ed è inutile nascondersi: abbiamo le nostre chance di passare il turno”.