ALESSANDRIA

SALE(AL). CARABINIERI. RAFFICHE DI KALASHNIKOV CONTRO I CARABINIERI.

I carabinieri sventano una rapina,ma vengono mitragliati dai rapinatori in fuga.

La giornata è stata molto movimentata e pericolosa per una pattuglia dei carabinieri che allertati dal comando a seguito della segnalazione di cittadino sono intervenuti a Sale nei pressi del cimitero del paese per un controllo.

Carabinieri intercettano e ingaggiano conflitto a fuoco con commando.

Comando Provinciale di Alessandria – Sale (AL), 22/11/2019

Intorno alle Alle 08.45 vicino al cimitero di Sale un cittadino scorge alcune auto in sosta con a bordo alcune persone incappucciate. La centrale dopo la segnalazione allerta una pattuglia dei militari per controllare le auto parcheggiate nei pressi del cimitero. Le tre auto, due Giuliette e una Audi A6, alla vista dei militari le auto si danno alla fuga, ma venfìgono intercettate e inseguite dalla pattuglia della compagnia radiomobile di Tortona. Durante l’inseguimento dall’ultima auto dei fuggitivi partono alcune raffiche di mitragliatore contro l’auto dei carabinieri, che con molta perizia ed un po di fortuna riescono a evitare che la “gazzella” e i suoi occupanti venissero colpiti dalle pallottole del Kalashnikov. Le due Giuliette sono state abbandonate un km dopo in mezzo alla strada, le chiavi estratte dal nottolino per la messa in moto e portate via dai rapinatori, per impedire ai carabinieri di proseguire nell’inseguimento.

n
Le indagini fanno ritenere che l’obiettivo del commando potesse essere una ditta di lavorazione orafa, la cui sede si trova a soli 300 metri dal cimitero usato per l’appostamento del commando.


Le indagini sono condotte dal Nucleo Investigativo e dai militari della Compagnia CC di Tortona, con il supporto del RIS di Parma.

Categorie:ALESSANDRIA, CRONACA