ALESSANDRIA

QUARGNENTO. STRAGE VIGILI DEL FUOCO: LUTTO CITTADINO A QUARGNENTO E ALESSANDRIA.

I sindaci di Quargnento e Alessandria hanno proclamato una giornata di lutti cittadino per la strage di strada Ronco in cui hanno perso la vita tre vigili del fuoco mentre altri tre e un carabiniere sono rimasti feriti.

Le indagini proseguono per individuare i responsabili del strage, si indaga nella vita del proprietario del cascinale esploso, ma al momento non ci sono indagati. Il proprietario del cascinale durante l’interrogatorio pare abbia affermato che l’attentato pare sia dovuto all’invidia, ipotesi molto fantasiosa e poco credibile.

Il Procuratore della Repubblica di Alessandria,Enrico Cieri, ha spiegato che che l’attentato era è stato organizzato per uccidere considerando che il proprietario nel pomeriggio era in casa: “Chi ha fatto questo attentato voleva uccidere. Procediamo contro ignoti. È stato dato incarico ai carabinieri del RIS di Parma di acquisire ogni possibile traccia sui reperti sequestrati nella notte del 5 novembre 2019 ed evidenziare i profili biologici e dattiloscopici che consentano di individuare chi ha commesso quel gesto, cioè indicativi di una persona fisica, e poi cercare un movente significativo. Al momento abbiamo accertato che il proprietario era entrato in casa il pomeriggio prima dello scoppio. Ci sono molte telecamere di sorveglianza nella zona. Abbiamo individuato chi ha venduto le bombole. Non ci vanno competenze particolari per costruire il marchingegno delle bombole collegate al timer e alla batteria perché i materiali impiegati si possono trovare normalmente in commercio. In ogni caso escludiamo che si tratti di criminalità organizzata di alto livello o eversiva”.

Per il Procuratore della Repubblica potrebbe trattarsi di regolamento di conti perché  l’attentato non può essere inquadrato come ripicche di vicinato, è una cosa molto più grave e preordinata.

In attesa di nuovi sviluppi nelle indagini questo pomeriggio alle 16.00 è stata aperta la camera ardente allestita presso la caserma dei vigili del fuoco di Alessandria. Molta gente si sta affollando per dare l’ultimo saluto ai tre vigili del fuoco.

Domani alle 11 si terranno in Cattedrale i funerali di stato dei tre Vigili del Fuoco coinvolti nella tragedia alla presenza delle massime autorità di stato.

ORDINANZA N. 6 del 07.11.2019

PROCLAMAZIONE DEL LUTTO CITTADINO
PER IL GIORNO 08.11.2019.

Il Sindaco

Premesso che nella notte del 05.11.2019, a causa dell’esplosione di una Cascina in Vi S. Francesco D’Assisi in Comune di Quargnento sono deceduti tragicamente, nell’adempimento del loro dovere, i Vigili del Fuoco Marco Triches di anni 38 residente in Comune di Valenza, Matteo Gastaldo di anni 47 residente in Comune di Gavi e Antonio Candido di anni 32 residente in Comune di Albenga, tutti in servizio presso il Comando Provinciale di Alessandria;
Visto che la cerimonia funebre di cordoglio si svolgerà, in forma solenne, nel Comune di Alessandria, domani 08.11.2019 con inizio dalle ore 11.00;
Tenuto conto che l’Amministrazione Comunale, raccogliendo la spontanea partecipazione ed il sentire convinto di tutta la nostra comunità, intende manifestare il cordoglio del Comune di Quargnento per queste giovani vite spezzate prematuramente, in maniera così tragica e così violenta, colpendo profondamente la Nostra Comunità e la Nazione Intera per la dinamica dell’accaduto;
Ritenuto pertanto di dover proclamare il lutto cittadino, interpretando il comune sentimento della popolazione, in segno di rispetto e partecipazione al profondo dolore dei familiari;
Sentiti i Consiglieri Comunali;

PROCLAMA

Il lutto cittadino nella giornata del 08.11.2019 per la morte dei Vigili del Fuoco Marco TRICHES di anni 38, Matteo GASTALDO di anni 46 e Antonio CANDIDO di anni 32, drammaticamente caduti nell’adempimento del loro dovere;
DISPONE

per la giornata del 08.11.2019, in cui si svolgerà la cerimonia funebre in forma solenne:
1) l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sul Palazzo Municipale;
2) un minuto di raccoglimento alle scuole infanzia e primaria prima dell’inizio delle lezioni;

INVITA

Tutti i cittadini, le istituzioni pubbliche, le organizzazioni sociali, culturali, produttive ed i titolari di attività private di ogni genere a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute opportune, anche quali la sospensione delle rispettive attività, con esclusione dei servizi indispensabili ed obbligatori, durante il corso della cerimonia funebre, dalle ore 11.00 alle 12.00 circa.

IL PRESENTE ATTO è reso noto mediante le forme pubbliche più idonee.
Si trasmette copia della presente ordinanza, per opportuna conoscenza, a S.E. il Prefetto di Alessandria, alla Stazione dei Carabinieri di Solero, alla Questura ed alla Polizia Municipale.

Il Sindaco
Paola Porzio

Categorie:ALESSANDRIA, ATTUALITA'