ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. BARGI FA VOLARE IL CAMPOMORONE. L’ACF DECIMATA DAGLI INFORTUNI.

Bargi di prepotenza prende in mano il Campomorone e asfalta le avversarie.

Ancora una sconfitta per l’Acf Alessandria che decimata dagli infortuni scende in campo senza l’attacco. Alle ”Ex Casermette” si presenta un forte Campomorone accompagnato dalla capocannoniere Caterina Bargi.

La partita si scalda subito e le ragazze liguri passano in vantaggio al 3′ minuto, Bargi supera la difesa e sola davanti al portiere non si fa distrarre e appoggia il pallone in rete. Sarà l’inizio di una prestazione da incorniciare per lei.

L’Acf subito il colpo non molla e tenta più volte di impensierire la difesa biancoblu che risponde presente e blocca le iniziative offensive. Il Campomorone non accelera e gestisce il gioco cercando di aprire dei varchi. Nel giro di cinque minuti le ospiti con due incursioni colpiscono i due pali della porta difesa da Alice Fara, autrice di altrettante parate. Al 20′, proprio grazie ad uno spazio lasciato libero, Caterina Bargi si insinua in area e insacca in scioltezza.

Il tempo scorre inesorabile e l’Acf non riesce a bucare la difesa avversaria finendo il primo tempo sul risultato di 2 a 0.

Il secondo tempo comincia sulle false righe del primo, Campomorone padrona del campo e Alessandria costretta a difendere. Al 5′ minuto il Mister Barbesino cerca di cambiare le sorti la storia della partita sostituendo Orlandi e Quandi, al loro posto Pironti e Tascheri. Proprio Ginevra Pironti si rende protagonista di una stupenda discesa dalla sinistra lasciando dietro di se il difensore ma al momento del cross perde il tempo di battuta e si fa recuperare guadagnando il calcio d’angolo.

Venti minuti di ripresa e il Campomorone affonda il terzo gol, Tripletta della capitana Caterina Bargi, 11 gol in 5 partite per l’attaccante. Dopo la rete il match rallenta e la gestione passa rimane a metà campo.

Nei minuti 30 e 38 altre tre sostituzioni, stavolta costrette, per il mister delle grigionere: Martina Luison, Chiara Mensi e Rita Porcella si fermano per risentimenti muscolari, sostituite da Elena Giorgianni, Anna Coppo e Mara Curone.

Al 43′, quarta rete ligure, da calcio d’angolo la numero 8 De Luca sigla il 4 a 0 finale. La sua rete crea proteste da parte delle calciatrici dell’Acf Alessandria per via di un presunto fallo di mano da parte delle avversarie, l’arbitro assegna comunque il gol.

Per l’Acf finisce il calendario di fuoco, settimana prossima le ragazza di Barbesino affronteranno in trasferta le Bergamasche del Speranza Agrate, una sfida sulla carta alla pari e le ragazze alessandrine dovranno assolutamente entrare in campo concentrate e con la cattiveria giusta.