ATTUALITA'

ROMA. L’ULTIMA PORCATA DEL MINISTRO DELL’ODIO CONTRO LA NAVE DELLA ONG: MARE JONIO.

La nave della Ong Mare Jonio ha soccorso al largo della Libia, paese in cui non esiste stato ne legge, un gommone semi affondato e sgonfio con 98 persone a bordo, 22 bambini, almeno 8 donne incinte, ma il ministro dell’odio;Matte Salvini, nonostante la sua sfiducia al governo e le successive dimissioni del premier Giuseppe conte, ha deciso che alla nave è vietato entrare nelle acque territoriali e che i migranti debbano restare a bordo bambini e donne incinte comprese.

La notizia dell’ultima ora spiega che i bambini, alcuni piccolissimi, sono autorizzati a sbarcare insieme alle done incinte, ma non per gli altri migranti a bordo della nave.

In ordine di tempo è l’ultima, ma si spera sia l’ultima carognata di una ministro che ha saputo solo spargere odio e violenza nel nostro paese da sempre modello di accoglienza e integrazione.

Addio Matteo Salvini con la speranza che quanti ti hanno guardato come un ancora di salvezza e il salvatore della patria dall’invasione possano ricredersi e giudicarti per quello che sei realmente.

Categorie:ATTUALITA', POLITICA