CRONACA

SALERNO. RITROVATO IL CORPO DI SIMON GAUTIER. L’ESCURSIONISTA ERA PRECIPITATO IN UN BURRONE.

Verso le 20 é arrivata la notizia. Il corpo è stato ritrovato in fondo ad un burrone.


Simon Gautier, lo studente francese di 27 anni che era disperso da nove giorni in Cilento, lungo la costa di Scario, nel Comune di San Giovanni a Piro in Cilento. É stato trovato senza vita in fondo a un burrone. Il ragazzo era precipitato da un sentiero ed era finito in un’area poco visibile.

Domenica pomeriggio alle 19.30 uno dei soccorritori del Soccorso alpino impegnati nelle operazioni di ricerca ha individuato qualcosa in lontananza con il suo binocolo. Guardando meglio si è capito che si trattava di uno zaino, dopodiché una delle squadre si è calata in fondo al burrone e ha ritrovato il corpo.

Dopo la caduta, Simon, era riuscito a chiamare i soccorsi chiedendo aiuto ma senza riuscire a comunicare la sua posizione. Le operazioni di ricerca sono partite 28 ore dopo la chiamata e dopo 10 giorni di ricerca, in cui sono stati impiegati 150 uomini e unità cinofile, la storia si chiude con il più triste degli epiloghi, il ritrovamento del suo cadavere.

Le forze dell’ordine saranno impegnate per trovare la risposta al come e perché è avvenuto l’incidente che ha coinvolto il ragazzo francese di 26 anni.