ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. “CAPITAN CONIGLIO” OSPITE ALLA FESTA DELLA LEGA DI FUBINE(AL), PER IL SOLITO TEATRINO: ABBUFFATE, BEVUTE E IL COMIZIO PER I FANS.

Capitan Coniglio sbarca a Fubine, ad Alessandria lo aveva accolto una grandinata,a mendicare un po di umanità, ma tra una abbuffa,una bevuta e il solito teatrino per gli affezionati racconterà delle sue gesta in difesa delle frontiere della patria, che in realtà non ha mai amato anzi se ricordo bene voleva pisciare sopra il tricolore e pulircisi il culo con la bandiera, ma visto che i voti, anche quelli dei meridionali, della ‘ndrangheta e delle varie mafie fanno comodo l’Italia torna nei pensieri del Capitano.

Alla fine da che cosa ci difende Salvini? Quali sono i meriti del capitano leghista?

HA RACCONTATO IN CAMPAGNA ELETTORALE LE CHE AL PRIMO CONSIGLIO DEI MINISTRI AVREBBE TAGLIATO SETE ACCISE SUI CARBURANTI, MA I CARBURANTI SONO AUMENTATI IN MEDIA DI 30/40 CENT AL LITRO E SALVINI HA VOTATO CONTRO IL TAGLIO DELLE ACCISE PROPOSTE DAL P.D.

Ha raccontato che avrebbe rimpatriato 600 mila migranti in un anno, bene non ne ha rimpatriato neppure 6. Che farà smettere le partenze dalla Libia e farà cessare gli sbarchi ed invece mentre sequestrava 42 persone sulla Sea Watch 3 altri 120 sbarcavano a Lampedusa a bordo di piccole imbarcazioni per essere accolte nel centro di Lampedusa. Ma allora perché sequestrare 42 disperati sulla Sea Watch 3.

Ulula ai fans che i porti sono chiusi ed invece i porti sono apertissimi, com’è normale che sia per la giurisdizione internazionale. 

Dal palcoscenico delle festicciole di paese esibirà i suoi muscoli, o meglio la trippa che ade dalla pancia molle del guerriero, urlerà che lui, il ministro dell’odio rimpatrierà migliaia di migranti irregolari irregolari mentre riesce a fare peggio del governo precedente, il governo dei comunisti, delle zecche rosse, dei difensori delle “risorse della Boldrini” che avrebbe voluto violentare.

Ai fubinesi racconterà che vuole mettere in sicurezza le nostre città e invece con il Decreto Sicurezza lascia gli stranieri in mezzo a una strada nelle nostre città, dove vorrebbe mettere sicurezza, in balia e nelle mani della criminalità organizzata.

Racconterà dal palco che con lui l’Italia peserà di più in Europa, che è il momento di cambiare le regole europee, e invece in Europa è riuscito a leccare il “culo” ai sovranisti che ovviamente in quanto sovranisti lo hanno invitato poco gentilmente a non rompere i “coglioni” e a invitano a cavarsela da solo. In Europa Matteo Salvini, ma non diteglielo che se no ci sta male, conta quanto il due da picche nel mazzo di carte:”NULLA”.

Dal palco ai f fubinesi, ai quargnetini che lo hanno votato(285 voti una enormità), ai solerini e agli alessandrini in generale racconterà che vuole sconfiggere le mafie e invece le mafie fannop affari d’oro con i prestanomi amichetti di qualche suo sottosegretario e del suo partito, cheiamato a fare da “star del cinema” alla scuola economica del partito.

A Fubine esulterà fingendo che sia merito suo ogni arresto e gli arresti sono invece l’esempio lampante delle sue politiche: arresti a Lodi, Legnano, Piacenza dove regnano sovrani gli amici di Salvini e le mafie prosperano tranquille mentre il ministro al massimo si è fatto un selfie nella piscina confiscata a un mafioso che con il decreto sicurezza si ricomprerà e il selfie, mister selfini, lo farà sempre in piscina,ma in compagnia del mafioso come è avvenuto a Milano con il capo ultrà del milan.

Capoitan Coniglio forse ha abbassato le tasse? No, ma ha tagliato i fondi alla scuola per 4 miliardi di euro, soldi che servivano per mettere in sicurezza gli edifici scolastici, nuove assunzioni e formazione dei docenti.

Intanto le imprese, anche quelle Venete che lo hanno voluto a capo della Lega, sono sul piede di guerra, la pressione fiscale sale, il debito aumenta e la prossima manovra finanziaria si annuncia come foriera di lacrime e sangue, ma popolo fubinese non preoccuparti perché Selfini ti racconterà che la colpa è delle “zecche rosse”, di Matteo Renzi, del P.D. e dei migranti che rubano e ti rubano il lavoro, allora l’unica soluzione è andars a comprare un pistola e applicare la regola della giustizia fai da te, tanto se racconti che ti ha aggredito e ti sei difeso in galera mica ci vai, parola di Salvini.

Mister selfini si è anche fatto un selfie durante la demolizione delle ville dei Casamonica, ma le demolizioni sono state decise da altri nei tempi in cui selfini intascava lo stipendio da parlamentare europeo senza mai partecipare alle sessioni del parlamento. Salvini ci difende dalla mafia? No Selfini fa solo propaganda mente le cosche della pianura di Gioia Tauro continuano a lucrare sui braccianti e sui migranti.

Però, Mister selfini, qualcosa di buono l’ha fatto, sì, certo: è riuscito con una abilissimo gioco di prestigio a far sparire 49 milioni di euro dei fubinesi, dei quargnentini, dei solerini e degli alessandrini che lo applaudiranno sotto il palco,perché e riuscito a rateizzare in 80 anni la restituzione del maltoloto senza averci mai detto dove li ha nascosti.

Il Capitan Coniglio racconterà che i delinquenti vanno processati, specialmente quelli che salvano la vita dei disperati in mare, che sono stati torturati nei campi libici, violentati dai miliziani pagati con soldi donati dal belpaese ai clan e alle tribù libiche mentre lui, il capitano, è riuscito a non farsi processare riportandoci ai bei tempi, quando c’era Silvio, facendosi salvare dal Parlamento ed è riuscito a sdoganare piccoli inutili partitelli fascisti.

Enorme, Grande, capitano bisogna applaudirlo domenica a Fubine e offrirgli Hamburger,patatine e litri di birra e superalcolici. .