ALESSANDRIA

CASSINE(AL). FESTIVAL IDENTITA’ E TERRITORIO, MOSTRA E CONCERTO.

FESTIVAL IDENTITA’ E TERRITORIO
1 MAGGIO /31 OTTOBRE 2019
Appuntamento CASSINE 29 GIUGNO 2019


COMUNICATO STAMPA
18 giugno 2019 – Il Festival Identità e Territorio, progetto culturale di rete curato dal Comitato Matrice che coinvolge 60 comuni della Valle Bormida nell’organizzazione di oltre 350 eventi proposti a un pubblico di curiosi e appassionati, residenti e turisti, è giunto alla sua settima edizione e svela la sua continua crescita.


Il Festival infatti, forte anche della sessione “La Valle Bormida si Espone”, ha registrato lo scorso anno circa 70 mila partecipanti ai 172 appuntamenti culturali (22 cinematografici in rassegne e festival, 54 espositivi e 96 musicali) e altrettanti enogastronomici e sportivi. Numeri importanti per un’area di margine che sta facendo conoscere o riscoprire il suo patrimonio paesaggistico, storico e architettonico di tutto pregio.
Il programma culturale, enogastronomico e naturalistico si sviluppa in sei mesi di iniziative da giugno a ottobre suggerendo un fiume di esperienze d’ arte, musica, danza, paesaggio, trekking, folklore locale e buon cibo nei comuni tra le provincie di Alessandria, Asti, Cuneo e Savona.
L’offerta culturale si inserisce nel più ampio piano di valorizzazione “Valle Bormida. Un’attività di pensiero”, una rete permanente di risorse attivata per dare nuovo impulso allo sviluppo locale in uno spirito di collaborazione e integrazione delle progettualità, percorso reso possibile negli anni grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e della Fondazione CRT
Dopo l’inaugurazione della personale di Pietro Morando al Castello di Monastero Bormida, il secondo evento di punta di inizio estate sarà un doppio appuntamento culturale il 29 giugno a Cassine (AL): “Pensieri nella testa”, opere di Giovanni Saldì e Piergiorgio Camerano, mostra d’arte contemporanea a cura di Francesca Petralia nell’Oratorio San Bernardino, eletto come vera e propria Project Room di ricerca artistica, e “La Musica dell’Anima” concerto di violoncelli nell’adiacente Chiesa di San Francesco.

Saldì (1976) presenta le sue sculture di catrame. La conoscenza dei materiali, unitamente al valore storico e culturale delle tecniche danno origine alla sua ricerca. Mette in relazione il presente con il passato e sottolinea il legame concettuale e formale che si istituisce fra l’antico e il contemporaneo. Crea lavori che celano dietro una prima facile lettura, dualismi, messaggi positivi di cambiamento ed energia.
Il pittore Camerano, allievo dello stesso Saldì, mette invece in mostra una serie di disegni fatti a matita e carboncino su cartone, opere che sentono l’influenza di De Chirico e Morbelli e che diventano trasfigurazioni e interpretazioni bidimensionali del tema, le teste, del proprio maestro. Il dialogo tra i due diventa la concreta ricerca all’interno della Project Room fortemente voluta dalla curatrice: “l’idea è di sopperire alla completa assenza di spazi di ricerca sul tema del contemporaneo in aree dove questo linguaggio fa certamente più fatica ad essere compreso e fruito. La project room è, e sarà, principalmente destinata ad ospitare dialoghi fra artisti consolidati ed artisti emergenti creando così nuove opportunità di promozione e crescita”.

L’inaugurazione della mostra sarà alle ore 17 all’Oratorio di San Bernardino, piazza Vittorio Veneto. Alle ore 18, presso la chiesa di San Francesco, si terrà il concerto” La musica dell’anima”, ensemble DODECACELLOS di violoncelli, diretta al pianoforte dal Maestro Andrea Albertini e accompagnata dalla voce solista di Angelica De Paoli. Un piccolo rinfresco chiuderà la serata.

La mostra sarà aperta sabato e domenica dalle ore 16 alle ore 19 sino al 14 luglio 2019.
L’organizzazione è a cura di Comitato Promotore Matrice Fondazione di Partecipazione e Italia Nostra ONLUS Sezione di Alessandria; il patrocinio del Comune di Cassine e il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione CRT.
Il calendario degli appuntamenti del festival è aggiornato su http://www.valbormidaexperience.eu (programma allegato)
Per info e approfondimenti: Chiara Giovinazzo territorio@fondazionematrice.org
Ufficio stampa: Liana Pastorin 348 2685295 uffstampa@fondazionematrice.org