Calcio Femminile

FRANCIA. ONORE E ORGOGLIO PER LE AZZURRE. L’ESORDIO REGALA EMOZIONI.

L’esordio delle azzurre contro l’Australia regala emozioni. Le azzurre aggressive dal primo minuto rimontano l’Australia.

Di sicuro le Azzurre hanno mostrato al mondo di cosa sono capaci. Le ragazze di Bertolino contro l’Australia hanno emozionato e sono state capaci di raddrizzare una partita complicata.

Per le italiane 2 gol annullati in fuorigioco, nel primo tempo con Bonansea e nel secondo con Sabatino, ed un calcio di rigore non assegnato, anche se i dubbi per quel tocco di mano rimangono.

Oggi Barbara Bonansea ha di sicuro fatto la differenza in campo. Oltre al suo gol, molte azioni sono proseguite grazie alla sua capacità di progressione con palla al piede e la precisione dei suoi passaggi.

Ragazze che portano a casa un ottimo risultato, un 2 a 1 all’ultimo minuto che fa ben sperare per il proseguo del campionato del mondo. L’Australia forte fisicamente ha comunque faticato difronte alla fortezza difensiva azzurra composta da Bergamaschi, Il capitano Sara Gama, Linari e Guagni.

Il vantaggio per le Oceane arriva al 22° sulla ribattuta del calcio di rigore concesso dall’Arbitro borcas, parato con freddezza da Giuliani.

Gara che per tutti i 90 minuti rimane viva e con il risultato incerto. A riequilibrare l’incontro ci pensa Bonansea al 56° minuto. E al 94esimo ancora lei che stacca gloriosamente di testa e regala la vittoria all’Italia.

Il prossimo incontro per le Azzurre sarà venerdì 14 giugno contro la Jamaica