Mese: aprile 2019

ALESSANDRIA.NON UNA DI MENO ALESSANDRIA. PRESENTATO IL LIBRO L’ “ORO ROSSO” DI STEFANIA PRANDI.


Non Una di Meno Alessandria 

venerdì 12 aprile è stato presentato il libro L'”Oro rosso” di Stefania Prandi alla Casa delle Donne 
L’occasione ha fornito i motivi per dialogare con Stefania Prandi, giornalista, fotoreporter, e attivista, partendo dalle pagine del suo libro-inchiesta Oro Rosso.

Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo, edito nel 2018 da Settenove.


“Oro rosso” è un reportage sulle donne che raccolgono e confezionano il cibo che arriva sulle nostre tavole. Il racconto si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo. Qui, le braccianti, non solo sono pagate meno degli uomini e costrette a turni estenuanti, ma vengono molestate sessualmente, ricattate, subiscono violenze verbali, fisiche e stupri. Nelle pagine, le vite delle molte lavoratrici che i media ignorano: la sopravvivenza quotidiana, la resistenza alla violenza, il coraggio delle denunce che, malgrado gli sforzi, cadono nel vuoto. 
Il libro è il risultato di un lavoro di inchiesta e documentazione durato più di due anni, con oltre centotrenta interviste a lavoratrici, sindacalisti e associazioni.

 
Insieme a Stefania Prandi sono state nuovamente presenti le braccianti e attiviste del Presidio Permanente Castelnuovo Scrivia, figure chiave nella rivolta di sette anni fa contro il razzismo e lo sfruttamento che le ha viste protagoniste da parte dell’azienda Lazzaro.


“Nei luoghi in cui l’autrice ha condotto l’inchiesta, è radicata l’idea che per ottenere e mantenere il posto di lavoro si debba accettare uno scambio sessuo-economico, per usare la definizione dell’antropologa Paola Tabet nel saggio “Le dita tagliate”.

Si deve cioè offrire sesso in cambio di una ricompensa, che nei casi analizzati consiste nel poter lavorare.

Una regola non scritta, sottesa, un tabù, una realtà reiterata e silenziata, sotto gli occhi di tutti, spacciata per normale.

Per capire il fenomeno, bisogna considerare, seguendo le intuizioni di Paola Tablet, che la violenza non è un fatto individuale, ma è un prodotto della società, è uno dei meccanismi sociali decisivi per mezzo dei quali le donne sono costrette in una posizione subordinata rispetto agli uomini»

NOVI LIGURE. ELEZIONI RSU ARCELOR MITTAL EX ILVA.

COMUNICATO STAMPA

FIOM CGIL ALESSANDRIA

Nei giorni 10, 11 e 12 aprile 2018 si sono svolte le elezioni delle RSU c/o ARCELOR MITTAL di Novi Ligure (ex ILVA).

Le votazioni si sono tenute su due collegi operai ed impiegati ed hanno coinvolto circa l’80% dei lavoratori aventi diritto al voto.

Dato che dimostra il forte radicamento del sindacato nel sito produttivo e l’ottimo lavoro svolto da RSU e OOSS negli anni passati ed in particolare nel passaggio da ILVA in AMMINISTRAZIONE ad ARCELOR MITTAL.

Primo sindacato, in termini di voti e di rappresentanza si conferma FIOM CGIL che ha avuto il 58,6% dei consensi, mantenendo 5 RSU (di cui 4 operai ed un impiegato), seconda la FIM CISL col 28% che conferma 3 RSU e UILM UIL 13,3% CON 1 RSU. Primo candidato eletto REPETTO MASSIMILIANO della FIOM CGIL che incassa il risultato dell’impegno profuso in questi anni, con i propri compagni RSU, Porrata Federico e Pivesso, Beruzzi e Lo Coco. Oltre a Repetto e Porrata sono stati eletti per la FIOM CGIL Vessella Tarantini e Peddis, RSU alla prima esperienza, elette nella rosa dei 9 candidati presentati dalla FIOM CGIL. La Segreteria della FIOM CGIL di Alessandria esprime la propria soddisfazione per l’esito elettorale e ringrazia tutti i lavoratori e le lavoratrici che con il loro voto hanno manifestato il proprio consenso alla linea portata avanti dalla FIOM in questi anni, premiando soprattutto il grande sforzo delle RSU per far fronte ai numerosi problemi che si sono presentati nel sito di Novi negli anni scorsi. Impegno che proseguirà nei mesi a venire nell’affrontare le nuovo sfide sull’applicazione dell’accordo sottoscritto al Ministero, con riferimento agli investimenti necessari per rilanciare il sito di Novi Ligure La rappresentanza collettiva in questo Paese non solo esiste ancora, ma vive dentro le fabbriche nelle persone in carne ed ossa che con sacrificio si guadagnano lo stipendio. SINDACATO significa ”INSIEME CON GIUSTIZIA”, anche in una fabbrica come quella di Novi dove l’età media è bassa, rappresenta la miglior risposta a chi dice che CGIL CISL UIL , in questo caso FIM FIOM UILM sono “ferri vecchi”!

Alessandria, 15 aprile 2017

Segreteria FIOM CGIL ALESSANDRIA e RSU ARCELOR MITTAL

SERRAVALLE SCRIVIA. IL LAVORO NON E’ UNA MERCE.

AVEVAMO RAGIONE!

Pasqua non si lavora

Il tempo come spesso accade è galantuomo. Quest’anno all’Outlet di Serravalle Scrivia a Pasqua non si lavora.

Le buone ragioni che avevamo sostenuto nel chiedere la chiusura dell’area commerciale nella Domenica di Pasqua sono state accolte.

La nostra battaglia sulla regolamentazione del lavoro domenicale e della non obbligatorietà del lavoro festivo continua, qui e su tutto il territorio nazionale.

“Quelli che non si arrendono” sono sempre in campo, insieme a tutte le lavoratrici e i lavoratori.

Continueremo a far sentire la nostra voce, per un lavoro giusto, per un salario equo, per i diritti delle persone.

“ IL LAVORO NON E’ UNA MERCE! LA FESTA NON SI VENDE!

“​Serravalle Scrivia, aprile 2019 FILCAMS CGIL ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. LAVORI PUBBLICI IN CITTA’

Alessandria, 15 aprile 2019

COMUNICATO STAMPA
Programma Lavori Pubblici in Città

L’Assessorato Lavori Pubblici del Comune di Alessandria ha comunicato l’elenco delle opere pubbliche in programma in Città e sobborghi nei prossimi mesi.

Progetti in fase di esecuzione
Piazza della Libertà – Riqualificazione dell’anello pedonale attorno al parcheggio
in sinergia con Amag Mobilità è in previsione il rifacimento con materiali pregiati di tutto l’anello circostante il parcheggio con l’eliminazione dei manufatti obsoleti (ad esempio i chioschi dell’ex ATM) e la sostituzione di tutti gli impianti pubblicitari uniformandone il modello.
Le date di avvio del progetto sono ancora da stabilire perché attualmente la Soprintendenza regionale per Beni Culturali sta valutando la tipologia dei materiali da utilizzare.
Progetti in fase di definizione e finanziamento
Via Milano – via Trotti
Manutenzione ordinaria della pavimentazione in porfido; il progetto è in attesa di autorizzazione da parte della Regione Piemonte per il finanziamento conseguente.

Lavori affidati e prossimi alla partenza
Via S. Giacomo della Vittoria
Via San Giacomo della Vittoria sarà oggetto di un programma di restyling con il rifacimento della pavimentazione in cubetti di porfido che prevederà l’inserto di elementi in granito in alcune zone, in particolare, nell’area davanti alla chiesa. Sarà, inoltre, rifatta l’illuminazione pubblica con la sostituzione di corpi illuminanti. Un nuovo arredo urbano verrà posizionato anche in via San Lorenzo. I lavori partiranno il prossimo 6 maggio e prevederanno alcune fasi di avanzamento per limitare al massimo i disagi alla viabilità determinati dall’apertura del cantiere. I dettagli dei lavori che si svolgeranno saranno illustrati nel corso di un incontro pubblico che si svolgerà giovedì 18 aprile, alle ore 12.30, nella sala del Consiglio Comunale di Alessandria. Le operazioni di allestimento del ponteggio per i lavori di manutenzione del Palazzo Comunale dal lato di via San Giacomo della Vittoria, partiranno dal 6 maggio.
Via Faà di Bruno
Asfaltatura del tratto di via Faà di Bruno compreso fra via Cavour a via Machiavelli; per non congestionare ulteriormente la viabilità del centro, già in parte coinvolta dai lavori di riqualificazione urbana di via San Giacomo e dalle chiusure viabili determinate dai lavori di rifacimento del tetto del palazzo comunale, questo intervento verrà effettuato nel mese di giugno, dopo la chiusura delle scuole per limitare al massimo i disagi ai cittadini.

Manutenzione strade e marciapiedi
Dopo la chiusura delle scuole inizieranno i lavori di manutenzione della pavimentazione in porfido in via Parma, via Treviso, via dei Guasco e via Cavour.
Nel mese di giugno verrà effettuata la manutenzione della pavimentazione di piazza Garibaldi e piazza Perosi, inoltre, sono previsti interventi di manutenzione della pavimentazione bitumata delle carreggiate di piazza Garibaldi, via Moccagatta, viale Michel, alcuni tratti degli spalti cittadini, via XX Settembre, via Pacinotti, via Boves (alcuni tratti).
Saranno effettuati, inoltre, interventi ed asfaltature a Spinetta Marengo (in particolare nella zona Gardenville dove l’attenzione si focalizzerà sulla strada e sui marciapiedi), Castelceriolo, Cascinagrossa.
Anche i marciapiedi saranno risistemati con interventi in zona Valfrè, corso Borsalino, spalto Marengo, via Testore, via Cordara, corso 100 Cannoni, via Pacinotti, via Buozzi, via Di Vittorio (maggio-giugno 2019)

Piazza Zanzi e via Casalbagliano
Saranno posizionate delle staccionate in metallo tra piazza Zanzi e l’inizio di via Casalbagliano per mettere in sicurezza il transito sul marciapiede dei pedoni e soprattutto degli studenti in entrata e uscita dal plesso scolastico ivi presente, in attesa di una riqualificazione complessiva della piazza.
Cavalcavia di viale Brigata Ravenna
Ripristino della pista ciclabile e corsia pedonale compromesse a seguito di un incidente automobilistico che ha divelto alcune transenne posizionate a tutela delle corsie. Sono stati ultimati gli accordi con RFI e i lavori, in fase di consegna, potrebbero iniziare tra maggio e giugno.
Ringhiera del ponte Tiziano
E’ in corso di ripristino la ringhiera del ponte Tiziano; seguiranno i lavori di illuminazione a scomputo degli oneri di insediamento della nuova area commerciale della zona.

“Con la primavera, tempo permettendo, riprendiamo i lavori di riqualificazione urbana della Città e dei sobborghi – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria -. Siamo operativi su molti fronti. A partire dal centro dove accanto ai progetti di riqualificazione di Palazzo Rosso, abbiamo in essere un ragionamento complessivo sulle vie del centro cittadino. Interverremo su diversi fronti, in sinergia anche con altri assessorati, per migliorare le condizioni di vivibilità e percorribilità delle strade. Chiedo ai nostri concittadini la pazienza di tollerare i molteplici cantieri che saranno aperti proprio nel cuore della città che sono necessari per la sicurezza e il decoro urbano. A proposito di decoro, molta attenzione sarà posta anche all’arredo: a breve saranno riposizionate le due fioriere a colonna che, come da tradizione, abbelliscono piazzetta della Lega, ma non saranno le uniche perché abbiamo ripreso gli interventi di manutenzione e sistemazione di tutte le fioriere di proprietà dell’Amministrazione. Infine, saranno sostituiti i cestini porta rifiuti in piazzetta della Lega che con il completo smontaggio del cantiere del teatro Moderno, riprenderà il suo ruolo di salotto cittadino”. “Anche nei sobborghi saranno effettuati lavori importanti e molto attesi – ha continuato l’assessore -. A Casalbagliano sarà finalmente costruito il condotto fognario per le acque bianche in via dell’oratorio, con lavori che partiranno nel mese di giugno. Per Valmadonna, infine, che ha problemi analoghi è in corso uno studio di fattibilità geotecnico per affrontare in maniera strutturale le problematiche che riguardano il sobborgo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: