ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. VISITA DELL’AMBASCIATORE E DELLA DELEGAZIONE BRASILIANA PER LA COMMEMORAZIONE DEL 25 APRILE.

Alessandria, 24 aprile 2019


Comunicato Stampa

74° anniversario della Liberazione: visita dell’Ambasciatore e della Delegazione Brasiliana nel ricordo di Luiz Lopes Dornelles, pilota della
Forza Aerea Brasiliana morto ad Alessandria il 26 aprile 1945

Una celebrazione – quella del 74° anniversario della Liberazione – che ad Alessandria quest’anno si arricchisce di una presenza importante sotto l’aspetto istituzionale oltre che storico.
La ragione non è infatti solo collegata al doveroso e riconoscente ricordo dei tanti (troppi) sacrifici che il Popolo italiano dovette sopportare, spesso pagando di persona con la propria vita, per ritornare a vivere in condizioni di libertà e democrazia dopo gli anni bui della dittatura e del secondo conflitto mondiale.


La ragione, quest’anno, è anche legata al ricordo di un pilota brasiliano, il Ten. Luiz Lopes Dornelles, capo formazione di una pattuglia aerea di caccia bombardieri delle Forze Alleate, che venne abbattuto durante la II guerra mondiale (esattamente il 26.04.1945) in prossimità dell’attuale sede del Liceo Scientifico Galileo Galilei in Alessandria.
La presenza dei militari brasiliani in Alessandria durante il secondo conflitto bellico mondiale si manifestò sia a livello di truppe di terra — la FEB (Força Expedicionaria Brasileira) tra i cui comandanti operava il Brigadier Castelo Branco, futuro Presidente del Brasile — sia a livello aereo (con gli avieri della FAB, Força Aerea Brasileira comandata dal Colonnello Nero Moura e con 48 Ufficiali Piloti che tra il 6 ottobre 1944 — inizio delle operazioni in Italia — e il 26 aprile 1945 si ridussero in 22).
Proprio alla FAB apparteneva il pilota brasiliano Ten. Luiz Lopes Dornelles e proprio a lui è stata dedicata una lapide, posta sulla facciata del Liceo Scientifico in spalto Borgoglio, che – donata alla Città dall’Ambasciata del Brasile in Roma – verrà scoperta domattina in occasione della celebrazione ad Alessandria del 25 aprile, nell’ambito dei diversi momenti commemorativi in programma.
Se questo è l’aspetto storico che la Città di Alessandria intende sottolineare, la rilevanza istituzionale correlata alla scoprimento della lapide non è da meno.
Oggi pomeriggio, infatti, è giunta ad Alessandria la Delegazione Brasiliana guidata dall’Ambasciatore della Repubblica Federativa del Brasile a Roma, S.E. Antonio de Aguiar Patriota, accompagnato dal Col. Pil. Reginaldo Pontirolli, Addetto per la Difesa e Aeronautico del Brasile in Italia e Slovenia, e dall’assistente di questi, Primo Maresciallo Divino Ribas da Silva. La Delegazione è stata accolta a Palazzo Comunale dal Sindaco della Città di Alessandria, dal Presidente del Consiglio Comunale e dal Segretario Generale del Comune, dr.ssa Francesca Ganci.
L’incontro è stato innanzitutto occasione per esprimere agli Ospiti quanto Alessandria non dimentichi i legami anche con la terra Brasiliana e il suo Popolo e sia particolarmente interessata a sviluppare e consolidare relazioni istituzionali che consentano alla Città di ritornare a svolgere un ruolo significativo anche in ambito internazionale.
L’incontro odierno a Palazzo Comunale, peraltro, ha visto il Sindaco, il Presidente del Consiglio e i prestigiosi Ospiti ricordare come un corposo contingente dell’esercito brasiliano si trovò proprio nella Città di Alessandria a ridosso del 25 aprile 1945, venendo qui informato il 29 aprile di quel tragico anno che la seconda guerra mondiale era finalmente conclusa con la resa delle truppe nazi-fasciste (dopo la firma della resa avvenuta nella Sala del Capitolo della Cattedrale di Alessandria il 28.04.1945).
Il ricordo del sacrificio del pilota brasiliano Ten. Luiz Lopes Dornelles ha portato l’Ambasciatore S.E. Antonio de Aguiar Patriota a proporre all’Amministrazione Comunale di donare una specifica lapide e – alla luce di una serie di incontri svoltisi nei mesi scorsi a Palazzo Comunale, con il coinvolgimento del Col. Pil. Reginaldo Pontirolli, del Primo Maresciallo Divino Ribas da Silva, Assistente dell’Addetto per la Difesa e Aeronautico del Brasile in Italia e Slovenia, di Mario Pereira, Direttore del Monumento Votivo Militar Brasileiro di Pistoia, e di Giovanni Sulla, in rappresentanza del Museo Diffuso della Linea Gotica Montese (Modena) – la lapide è stata realizzata e collocata affinché domattina venga ufficialmente scoperta.
La Delegazione Brasiliana accompagnerà i diversi momenti commemorativi in programma domattina in Alessandria che prevedono anche un diretto coinvolgimento per un intervento sia del Col. Pil. Reginaldo Pontirolli (attorno alle ore 10.45 presso la lapide sulla facciata del Liceo Scientifico, alla base della quale verrà anche deposta una corona d’alloro offerta dall’Ambasciata), sia dell’Ambasciatore S.E. Antonio de Aguiar Patriota, nel momento conclusivo (attorno alle ore 11.15) presso il Monumento ai Caduti di corso Crimea, prima dell’orazione ufficiale che verrà tenuta dal prof. Giorgio Barberis dell’Università del Piemonte Orientale.
La Banda Civica Orchestra di Fiati “G. Cantone” di Alessandria — il cui intervento è sostenuto direttamente dal Gruppo AMAG e dal CSVAA – sottolineerà tutti i momenti celebrativi del 74° Anniversario della Liberazione ad Alessandria e, in occasione dello scoprimento della lapide in ricordo del pilota brasiliano Ten. Luiz Lopes Dornelles, eseguirà l’Inno del Brasile.

Categorie:ALESSANDRIA, ATTUALITA'