POLITICA

CAGLIARI. LA SARDEGNA SCEGLIE CHRISTIAN SOLINAS PER RINGRAZIARLO DEL CRAC DELLA FLOTTA SARDA, SAREMAR.

Il giorno della restituzione per i 5 stelle ha una data: il 24 febbraio 2019, giorno in cui i 5 stelle restituiscono 300.000 voti al centro destra e fanno vincere Christian Solinas, senatore della Lega, possessore di ben due chiacchiarate lauree: la prima conseguita all’Università di Santa Fè nel New Messico, più precisamente nel Leibniz Business Institute, la seconda in giurisprudenza all’Università di Sassari con qualche curiosità da chiarire.

La laurea in sociologia nella fantomatica Università di Santa Fè non è mai stata riconosciuta dal dal ministero dell’istruzione italiano, ma che ci volete fare altri l’hanno preso a Tirana senza neppure saperlo, vedi il Trota in tribunale che ha ingenuamente dichiarato: “Non sapevo di avere una laurea”.

Il curriculum vitae di Christian Solinas si è arricchito negli ultimi due mesi per aver conseguito la laurea a Sassari e anche qui qualche dubbio e qualche ombra aleggia sul neo governatore della sardegna: “La laurea in Giurisprudenza “vecchio ordinamento” è stata conseguita il 12 dicembre 2018 a Sassari. Ma la sua carriera accademica si era arenata nel 2008, anno in cui Solinas si era trasferito dall’Ateneo di Cagliari a quello di Sassari con 13 esami riconosciuti fino ad allora, ma da quel punto in poi iniziano le anomalie e i dubbi da chiarire: “Il libretto degli esami di Solinas riporta 4 esami sostenuti nel 2008,ma verbalizzati solo 10 anni dopo. Gli esami in questione sono: Diritto penale, Diritto amministrativo, Diritto romano e Diritto civile superati il 2 aprile 208,ma verbalizzati il 30 novembre 2018. Stranezza degli atenei, irregolarità( noi non ci pronunciamo e aspettiamo che sia la Magistratura e Guardi di Finanza a farlo).

Il regolamento dell’Università di Sassari prevede che la firma del verbale avvenga contestualmente o immediatamente dopo l’inserimento degli esiti, comunque non più tardi di 15 giorni dalla data di fine appello mentre tutti gli esami sono stati registrati il 30 novembre 2018.

Due esami riportano la stessa data di verbalizzazione e cioè il 30 novembre 2018, ma questi sarebbero state sostenute il 27 febbraio 2017,Diritto Penale II e il 10 aprile 2017,Diritto Civile II. Anche in questo caso gli esami sono stati verbalizzati a mesi di distanza e a rendere ancora più fitta la nebbia del ciclo di studi di Solinas il pagamento del triennio 2015-2018 in un unica rata dell’ottobre del 2018 per cui non essendo in regola con le tasse universitarie non poteva neppure sostenere gli esami.

Le ombre e i dubbi sul percorso di studi del senatore del partito sardo d’azione si addensano perché dopo 10 anni di inattività scolastica improvvisamente decide di ritornare sui libri pochi mesi prima di essere eletto in senato il 4 marzo 2018.

Solinas si fa verbalizzare esami dal 2008 al 2017, poi ne supera due: Procedura Penale e Diritto Commerciale, scrive la tesi e si laurea il 12 dicembre 2018.

Un curriculum di tutto rispetto che lo portato prima ad essere eletto senatore nelle liste della Lega e oggi governatore della Sardegna per il centro destra.

Le fonti e alcune informazioni sono state ricavate dal Fatto Quotidiano.

Categorie:POLITICA