Mese: ottobre 2018

BERGAMO. IMPRENDITORE BERGAMASCO ARRESTATO PER AUTORICICLAGGIO, DETENZIONE ALL’ESTERO DI OPERE D’ARTE E 25 MILIONI DI EURO

Bergamo, 26 ottobre 2018
EMERSIONE DI CAPITALI DETENUTI ALL’ESTERO: SEQUESTRATE
OPERE D’ARTE E DISPONIBILITÀ FINANZIARIE PER UN VALORE DI
OLTRE 25 MILIONI DI EURO AD UN IMPRENDITORE BERGAMASCO FINITO AGLI ARRESTI DOMICILARI CON L’ACCUSA DI AUTORICICLAGGIO E FALSE ATTESTAZIONI NELL’AMBITO DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE.

21254_opere1
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bergamo hanno tratto in
arresto un imprenditore bergamasco e sequestrato nei suoi confronti opere d’arte e
disponibilità finanziarie per un valore complessivo stimato in oltre 25 milioni di euro.
l provvedimenti cautelari, firmati dal G.I.P. del Tribunale di Bergamo dott. Massimiliano
Magliacani, sono stati emessi all’esito di un’indagine, coordinata dal Procuratore della
Repubblica Dott. Walter Mapelli e dal Sostituto Procuratore Dott. Emanuele Marchisio, tesa a far luce sulla procedura di collaborazione volontaria, nota come voluntary discolsure, a cui l’indagato ha fatto ricorso per fare emergere le proprie disponibilità detenute oltre confine.
I sospetti sono nati quando l’imprenditore, dopo pochi giorni dall’avvio di una verifica fiscale nell’ottobre 2015, ha deciso di ricorrere alla voluntary, per regolarizzare un ingente patrimonio in opere d’arte.
L’attività investigativa, condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Bergamo anche attraverso intercettazioni telefoniche, accertamenti bancari, perquisizioni e assunzione di testimonianze, ha consentito di raccogliere una serie di elementi per ritenere la procedura di emersione viziata da false attestazioni, fattispecie che la legge punisce con la reclusione fino a sei anni. In base all’ipotesi accusatoria, la persona sottoposta alle indagini si sarebbe definita collezionista per versare al Fisco un importo ridotto, nascondendo la sua reale posizione di imprenditore nel settore delle opere d’arte, agendo anche attraverso società nazionali ed estere per commercializzare sculture e dipinti d’autore.
L’uomo deve anche rispondere del reato di autoriciclaggio, per aver ceduto ad una sua
cliente, la cui posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti, parte delle opere, ad un
valore complessivo di oltre 11 milioni di euro, mettendole a disposizione la provvista
necessaria all’acquisto. La condotta incriminata sarebbe avvenuta grazie ad una serie di
operazioni societarie poste in essere con l’intento di ostacolare l’identificazione e la
provenienza dei preziosi beni.
L’Autorità Giudiziaria ha disposto nei confronti dell’indagato, ai fini cautelari, il sequestro diretto dei beni oggetto di rimpatrio, si tratta di 77 pezzi tra i quali dipinti di noti artisti come Hayez, Brueghel, Vanvitelli, Manzoni, Fontana e Boldini, nonchè il sequestro per equivalente di ulteriori beni e disponibilità, fino alla concorrenza di 11 milioni di euro, ossia il profitto del reato di autoriciclaggio contestato, motivo per il quale i finanzieri hanno bloccato i conti correnti dell’imprenditore e cautelato ulteriori 200 tra quadri e sculture di autori del calibro di Canaletto, Modigliani, Burri, Arcimboldi, Cerruti, Pomodoro, Baschenis.

L’operazione di servizio condotta dalla Guardia di Finanza e dalla Procura della Repubblica di Bergamo giunge a pochi giorni da un altro sequestro – 9 milioni di euro – sempre collegato alle false attestazioni nella procedura di regolarizzazione dei capitali detenuti all’estero.
Un’ulteriore conferma dell’impegno del Corpo nel contrasto alle forme di evasione fiscale più gravi e difficili da smascherare, a tutela delle casse dello Stato e dei contribuenti onesti, attraverso azioni che mirano al sequestro dei proventi illeciti.

ALESSANDRIA. PROVVEDIMENTI VIABILI PER LE FESTIVITA’ DI OGNISSANTI E CAMPIONATO DI CALCIO.

Alessandria, 25 ottobre 2018

COMUNICATO STAMPA

image0011
Provvedimenti viabili
Gara di campionato nazionale Lega Italiana calcio professionistico serie C allo stadio comunale “G. Moccagatta” – domenica 28 ottobre 2018

Per permettere lo svolgimento della partita di calcio di campionato nazionale Lega Italiana Calcio professionistico serie C stagione sportiva 2018/2019 tra U.S. Alessandria Calcio 1912 srl – AC Gozzano srl in programma il giorno 28/10/2018 con inizio alle ore 18.30, saranno adottati i seguenti provvedimenti viabili:
dalle ore 13 alle ore 22 del giorno 28/10/2018 è istituito il divieto di fermata con rimozione forzata
e dalle ore 15 alle ore 22 del giorno 28/10/2018 è istituito il divieto di transito, nelle seguenti vie:
– spalto Rovereto, semicarreggiata nord, ambo i lati;
– via Bellini, nel tratto compreso fra spalto rovereto e via Santorre di Santarosa, ambo i lati
– via Rossini, nel tratto compreso fra spalto rovereto e via Santorre di Santarosa, ambo i lati
– via Santorre di Santarosa, nel tratto compreso tra via bellini a via Rossini, ambo i lati
dalle ore 13 alle ore 22 del giorno 28/10/2018 è istituito il divieto di fermata con rimozione forzata e di transito,in una porzione di piazzale Berlinguer, a delimitare un’area posta a nord ovest, per la riserva di 10 stalli di sosta (da tale divieto sono esclusi i mezzi dei supporters della squadra ospite Gozzano srl);
dalle ore 15 alle ore 22 del giorno 28/10/2018 è istituito il divieto di transito nelle seguenti vie:
– spalto Marengo, semicarreggiata nord, nel tratto compreso fra viale Milite Ignoto e via Donizetti,
– via Porta, (ai veicoli in sosta sarà consentito il transito in direzione verso via Donizetti),
– via dal Pozzo (ai veicoli in sosta sarà consentito il transito in direzione verso via Rapisardi)
Sarà altresì consentito l’accesso ai passi carrai ivi presenti.
Si evidenzia che i parcheggi individuati per la tifoseria locale e per la tifoseria ospite sono i seguenti:
piazza Perosi, destinata al parcheggio della tifoseria locale,
piazza Berlinguer, destinata al parcheggio della tifoseria ospite.
Lavori di potatura delle piante in piazza dei Marinai d’Italia – lunedì 29 e martedì 30 ottobre 2018.

Per la necessità di eseguire i lavori di potatura delle piante di piazza Marinai d’Italia in programma dal 29 al 30 ottobre 2018, dalle ore 8.30 del 29/10/2018 alle ore 13 del 30/10/2018 e comunque sino al termine dei lavori sarà vietata la fermata con rimozione forzata in:
corso Cento Cannoni, tratto compreso tra corso Lamarmora e via Machiavelli;
piazza Valfrè, tratto compreso tra corso Lamarmora e via Machiavelli –

Mercato straordinario in piazza Garibaldi – mercoledì 31 ottobre 2018

Il mercato di piazza Garibaldi in programma nella data del 01/11/2018 “Festa di Ognissanti” verrà anticipato al giorno mercoledì 31/10/2018.Dalle ore 6 alle ore 20 del giorno mercoledì 31 ottobre 2018 saranno vietati il transito e la fermata con rimozione forzata in piazza Garibaldi (metà della sede rialzata lato giardini pubblici ). Dal divieto sono esclusi i mezzi operativi appartenenti agli ambulanti.

2° Trofeo Memorial Pietro Forti” al Palacima – domenica 11 novembre

Per la necessità di riservare la sosta ai partecipanti alla manifestazione denominata “2° Trofeo Memorial Pietro Forti” in programma al Palacima in data 11 novembre 2018, dalle ore 00 alle ore 24 dell’ 11/11/18 sarà vietata la fermata con rimozione forzata nell’area destinata a parcheggio in lungo Tanaro San Martino (vicino al Palacima – da tale divieto sono esclusi i veicoli dei partecipanti alla manifestazione) e in spalto Borgoglio, nel tratto compreso tra la rotatoria con lungo Tanaro San Martino e via Donatello (lato destro rispetto alla direzione di marcia -dal divieto sono esclusi i due pullman dei partecipanti alla manifestazione ).

ALESSANDRIA. IL CANTASTORIE: CHI HA STREGATO LA BIBLIOTECA?

Alessandria, 25 ottobre 2018

‘Chi ha stregato la Biblioteca?’

halloween biblioteca

Mercoledì 31 ottobre 2018, dalle ore 20 alle ore 22, in occasione di Halloween, appuntamento con l’Associazione ‘Il Contastorie’ nelle Sale Rosse della Biblioteca Civica “Francesca Calvo”.
Nella magica atmosfera serale della Biblioteca civica, quando “i libri dormono”…. Chi ha stregato la Biblioteca?: lettura animata, laboratorio, giochi a tema e…pozione stregata per tutti!
Durante la serata i bambini saranno accompagnati dagli animatori dell’associazione ‘Il Contastorie’, dagli operatori della Biblioteca Civica e dagli addetti al Servizio Promozione alla Lettura di ASM Costruire Insieme.
Per informazioni e prenotazioni: 339.6998784

ALESSANDRIA. CENTRO GIOVANI DEI GIARDINI PITTALUGA.

Alessandria, 24 ottobre 2018

COMUNICATO STAMPA

image0011
Condizioni di utilizzo del nuovo Centro Giovani dei Giardini Pittaluga

E’ ufficialmente a disposizione il nuovo Centro Giovani al primo piano dell’edificio interno ai Giardini Pittaluga ad Alessandria. I locali, rinnovati e attrezzati con il contributo del progetto ‘IdealiTU’ finanziato dalla Compagnia di San Paolo, sono stati aperti al pubblico per la prima volta a giugno, in occasione della premiazione del bando di creatività giovanile rivolto a gruppi e associazioni del territorio e successivamente a settembre con il FestivAL Park, una kermesse di due giorni in cui i progetti premiati sono stati realizzati negli spazi del parco Pittaluga e del Centro Giovani.
L’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alessandria ha tra i suoi obiettivi quello di far vivere questo spazio, tanto apprezzato per le sue caratteristiche di polifunzionalità, accessibilità e comfort e metterlo a disposizione dei giovani della città per le varie attività.
Sono state, pertanto, definite alcune condizioni di utilizzo degli spazi di seguito elencate:
Il Centro Giovani si propone come spazio aperto all’aggregazione giovanile ed ha come finalità la promozione e l’organizzazione di iniziative proposte da e per i giovani per favorire lo scambio di esperienze e progetti, l’aggregazione positiva, la pratica della cittadinanza attiva;
Il Centro Giovani ha sede nell’edificio comunale sito presso i giardini Pittaluga di via Cavour;
Il Centro è destinato ad ospitare attività ed iniziative, incontri e riunioni di carattere formativo, informativo ed educativo, mostre e iniziative di valore sociale, culturale, ambientale e di utilità per la comunità;
Il Centro Giovani è gestito direttamente dal Comune attraverso il Servizio Giovani e Minori;
I locali e gli spazi del Centro, ferme restando le priorità individuate dall’Amministrazione Comunale, possono essere concessi per un utilizzo occasionale e temporaneo secondo un calendario prestabilito;
L’uso dei locali del Centro è concesso ad associazioni, enti, cooperative sociali, ditte, aziende o gruppi informali di giovani che svolgano attività di diffusione della cultura in tutte le sue forme, attività di carattere formativo, ludico, ricreativo, sportivo, culturale e socializzante prioritariamente rivolta verso le fasce giovanili d’utenza;
Hanno precedenza le richieste di associazioni culturali, sociali e sportive senza fini di lucro aventi sede nel territorio comunale e per definizione giovanili. In ogni caso, resta esclusa la possibilità di utilizzare i locali del Centro quale sede stabile e/o sede sociale dei soggetti richiedenti;
Per ottenere la concessione occasionale del Centro, il richiedente deve presentare domanda scritta (anche via e-mail) al Settore Politiche Giovanili – Servizio Giovani e Minori del comune di Alessandria (servizio.giovani@comune.alessandria.it) almeno quindici giorni prima dell’inizio dell’attività, salvo casi di particolare urgenza ed importanza ed altre specifiche prescrizioni previste dall’Amministrazione Comunale.
L’Ufficio concorda con i richiedenti le modalità esecutive, le forme di pubblicazione delle iniziative e le eventuali variazioni di data o di periodo, ove si rendano indispensabili per conciliare la pluralità di richieste in particolari periodi dell’anno.
Il modulo di richiesta per l’uso dei locali dovrà contenere i seguenti dati:
– denominazione/ragione sociale/nominativo del soggetto richiedente;
– sede legale o residenza del soggetto richiedente;
– numero telefonico ed indirizzo e-mail;
– data, ora e durata ovvero periodo e giornate dell’uso dei locali
– motivo della richiesta e descrizione dettagliata dell’iniziativa che si intende realizzare;
– eventuale necessità di utilizzo delle attrezzature disponibili;
– impegno a riconsegnare i locali e le attrezzature esistenti nello stato preesistente con l’espresso obbligo di risarcire eventuali danni provocati dai richiedenti o dal pubblico presente.
La richiesta sarà presa in considerazione secondo l’ordine di arrivo e verificata la compatibilità con le finalità del Centro e la disponibilità degli spazi nelle date/orari richiesti.
Il concessionario è tenuto a:
– utilizzare i locali concessi in uso per le sole attività o manifestazioni per cui sono stati concessi;
– non subconcedere ad altri l’uso e l’utilizzo dei locali durante il periodo di concessione;
– sollevare l’Amministrazione Comunale da ogni responsabilità per quanto possa accadere nel locale ricevuto in concessione a persone o cose in relazione all’uso dei locali stessi;
– vigilare in forma continuativa per la tutela dell’immobile e di quanto in esso contenuto, sia che si tratti di beni del concedente o dell’Amministrazione Comunale;
– far rispettare il divieto di fumare;
– risarcire l’Amministrazione Comunale per eventuali danni arrecati ai locali durante il periodo della concessione;
– consentire da parte dell’Ufficio preposto tutte le verifiche necessarie;
– restituire i locali, gli arredi e gli impianti nelle stesse condizioni in cui sono stati consegnati;
– provvedere a proprio carico e spese al servizio di pulizia dopo l’utilizzo dei locali.
Per ulteriori informazioni in merito è possibile rivolgersi al Servizio Giovani e Minori in via Gagliaudo, 2 tel. 0131 515770/776/755 – servizio.giovani@comune.alessandria.it .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: