Mese: ottobre 2018

PALERMO. FRODI FISCALI E TRASFERIMENTO FRAUDOLENTO DI VALORI, ARRESTATO UN IMPRENDITORE.

Palermo, 9 ottobre 2018
LA GUARDIA DI FINANZA DI PALERMO HA ARRESTATO UN IMPRENDITORE, SEQUESTRATI 1,5 MILIONI DI EURO PROVENTO DI FRODI FISCALI E TRE AZIENDE PER IL REATO DI TRASFERIMENTO FRAUDOLENTO DI VALORI.

20989_CONTR TERR-3
I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo, su disposizione
del GIP del Tribunale di Termini Imerese, hanno oggi dato esecuzione a una misura di
custodia cautelare in carcere nei confronti di un imprenditore residente nella provincia
di Palermo, a capo di un gruppo di imprese attivo nel settore dei trasporti su gomma,
responsabile della commissione di numerosi reati tributari e del delitto di trasferimento
fraudolento di valori.
Si è inoltre proceduto al sequestro preventivo dei proventi delle frodi fiscali,
ammontanti a circa 1,5 milioni di euro, vincolando conti correnti, immobili, automezzi e
quote societarie nella disponibilità di 4 imprese e di 6 co-indagati.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica termitana, hanno tratto origine
dagli esiti di alcune verifiche fiscali svolte dalle Fiamme Gialle nei confronti delle
aziende gestite dal citato imprenditore, che avevano fatto emergere un vasto fenomeno di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, attraverso il quale frodare l’erario.
Gli accertamenti dei finanzieri hanno permesso di riscontrare che l’odierno arrestato,
destinatario nel tempo di due avvisi orali da parte della locale Questura per le ripetute
frequentazioni con personaggi appartenenti alla criminalità organizzata e per aver assunto o favorito l’assunzione di persone contigue ai locali “mandamenti”, aveva ceduto
fittiziamente la titolarità delle quote delle tre aziende a lui riconducibili a prestanome, con l’obiettivo di eludere le disposizioni in materia di prevenzione patrimoniale, risultando essere formalmente un mero dipendente delle imprese che di fatto gestiva peraltro con atteggiamenti padronali.
Per questo motivo, è stato denunciato, unitamente ad altre tre persone, per il reato di
trasferimento fraudolento di valori e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, si è
proceduto al sequestro preventivo delle tre aziende oggetto del fittizio passaggio di
proprietà, da oggi affidate ad un amministratore giudiziario affinché le gestisca
nell’interesse della collettività.
L’operazione eseguita dalla Guardia di Finanza sotto la direzione della Procura di Termini Imerese si inserisce nel quadro delle rinnovate linee strategiche dell’azione del Corpo,volte a rafforzare l’azione di contrasto ai contesti di illegalità economico-finanziaria connotati da maggiore gravità, integrando le funzioni di polizia economico-finanziaria con le indagini di polizia giudiziaria e garantendo il perseguimento degli obiettivi di aggressione dei patrimoni dei soggetti dediti ad attività criminose, al fine di assicurare l’effettivo recupero delle somme frutto, oggetto o provento delle condotte illecite.

CATANZARO. ARRESTATI EX RESPONSABILE ANTI-CORRUZIONE E IMPRENDITRICE DEL SETTORE TURISTICO.

Catanzaro, 09 ottobre 2018
GUARDIA DI FINANZA: TRATTI IN ARRESTO L’EX RESPONSABILE ANTI-CORRUZIONE
DELLA REGIONE CALABRIA ED UN’IMPRENDITRICE DEL SETTORE
TURISTICO DEL LITORALE VIBONESE.

17700_Piazza Mercatale 1
I FINANZIERI DEL NUCLEO DI POLIZIA
ECONOMICO-FINANZIARIA DI CATANZARO HANNO ESEGUITO, NELLE
PROVINCE DI CATANZARO E VIBO VALENTIA, LE MISURE CAUTELARI
PERSONALI NEI CONFRONTI DI UNA DIRIGENTE DELLA REGIONE
CALABRIA (GIA’ RESPONSABILE ANTI-CORRUZIONE DEL CITATO
ENTE) E DI UN’IMPRENDITRICE DEL SETTORE TURISTICO ATTIVA
NEL COMUNE DI RICADI (VV), ENTRAMBE INDAGATE PER
CORRUZIONE.
IL PROVVEDIMENTO È STATO EMESSO DAL GIUDICE PER LE INDAGINI
PRELIMINARI DEL TRIBUNALE DI CATANZARO, DOTT. PAOLO
MARIOTTI, SU RICHIESTA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI
CATANZARO, CON I SOSTITUTI PROCURATORI DOTT.SSA GRAZIELLA
VISCOMI E DOTT.SSA GIULIA TRAMONTI COORDINATI DAL
PROCURATORE AGGIUNTO DOTT. VINCENZO CAPOMOLLA E DAL
PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DOTT. NICOLA GRATTERI.
IN PARTICOLARE, ALL’ESITO DELLE ATTIVITA’ INVESTIGATIVE,
NELL’AMBITO DELL’OPERAZIONE DENOMINATA “E’ DOVERE”, SONO
STATE RAGGIUNTE DALL’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE
DEGLI ARRESTI DOMICILIARI:
 RIZZO MARIA GABRIELLA, DI 57 ANNI, DIRIGENTE DELLA REGIONE
CALABRIA, IN SERVIZIO PRESSO IL DIPARTIMENTO “TURISMO, BENI
CULTURALI E SPETTACOLO” DELLA REGIONE CALABRIA E
ALL’EPOCA DEI FATTI ANCHE RESPONSABILE REGIONALE PER LA
TRASPARENZA E LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE;
 LAURA MICELI, DI 67 ANNI, IMPRENDITRICE DEL SETTORE
TURISTICO DEL LITORALE VIBONESE.
LE ATTIVITÀ INVESTIGATIVE DIRETTE DALLA PROCURA DELLA
REPUBBLICA DI CATANZARO E DELEGATE ALLA GUARDIA DI FINANZA,
CONDOTTE ANCHE CON L’AUSILIO DI ARTICOLATE INDAGINI
TECNICHE, HANNO CONSENTITO DI RISCONTRARE COME LA DIRIGENTE
REGIONALE COMUNICAVA ALL’IMPRENDITRICE RICADESE
INFORMAZIONI NON ANCORA DIVULGATE RIFERITE A BANDI NON
PUBBLICATI E FORNIVA ALLA STESSA ANCHE ATTIVITÀ
“CONSULENZIALI”.
LA DIRIGENTE, ANCHE IN INCONTRI INFORMALI APPOSITAMENTE
ORGANIZZATI, PROSPETTAVA ALL’IMPRENDITRICE L’EVOLUZIONE
DELLE ISTRUTTORIE DI PUBBLICAZIONE ED I CONTENUTI DI BANDI
REGIONALI FINANZIATI DA FONDI COMUNITARI DESTINATI AL
SUPPORTO DEL SETTORE TURISTICO-ALBERGHIERO.
IN UN CASO (PER IL QUALE L’IMPRENDITRICE E’ INDAGATA IN STATO
DI LIBERTA’ ANCHE PER CONCORSO IN FALSO IDEOLOGICO)
COSCIENTE DEL FATTO CHE IL VILLAGGIO TURISTICO DELLA MICELI
AVEVA GIA’ USUFRUITO DI UN CONTRIBUTO CD. “DE MINIMIS” DA 200
MILA EURO PER IL “MIGLIORAMENTO ED AMPLIAMENTO DELLE
STRUTTURE RICETTIVE ESISTENTI”, NELLE MORE DELLA
PUBBLICAZIONE DI UN ULTERIORE BANDO PRECLUSO ALLA MICELI, IN
QUANTO AVEVA GIA’ USUFRUITO DI TALE TIPOLOGIA DI FONDI, LA
RIZZO PROMUOVEVA LA PARTECIPAZIONE DELL’IMPRESA, CHE IN
CONCRETO GESTISCE IL VILLAGGIO, RICONDUCIBILE SEMPRE ALLA
MICELI SEPPURE FORMALMENTE INTESTATA A TERZI.
LE ATTIVITA’ INVESTIGATIVE HANNO, ALTRESI’, CONSENTITO DI
ACCERTARE CHE, IN UN CASO, LA DIRIGENTE REGIONALE SI SIA
PERSONALMENTE ADOPERATA PER “ACCONTENTARE” LA MICELI,
BISOGNOSA DI AVERE LA LIQUIDAZIONE IL PRIMA POSSIBILE DI UN
S.A.L. DI OLTRE 130 MILA EURO. SICCOME PER UN ERRORE
CONTENUTO IN UNA SCHEDA TECNICA L’EFFETTIVA LIQUIDAZIONE
DEL S.A.L. DA 130 MILA SCESE A 124 MILA EURO, LA RIZZO SI SENTI’ IN
DOVERE DI SPIEGARE ALLA MICELI CHE L’ERRORE NON ERA DIPESO
DA LEI.
A FRONTE DI TALI “SERVIGI” LA RIZZO, UNITAMENTE AI PROPRI
FAMIGLIARI, USUFRUIVA A SPESE DELLA MICELI DI UN SOGGIORNO DI
5 GIORNI NEL CAPOLUOGO TOSCANO, DI UN SOGGIORNO NEL
VILLAGGIO DI RICADI (VV) NONCHÉ BENEFICIAVA DI DIVERSI
PRANZI E DI VARIE DONAZIONI DI VINO.
NELLA VICENDA SI IPOTIZZA IL CONCORSO CON LA RIZZO DI UN
INGEGNERE (CONSULENTE ESTERNO DEPUTATO AL CONTROLLO DEI
FINANZIAMENTI EROGATI DALLA REGIONE AL SETTORE TURISTICO) LA
CUI POSIZIONE DOVRA’ ESSERE VALUTATA DAL GIUDICE CON
RIFERIMENTO ALLA RICHIESTA DI SOSPENSIONE DALL’INCARICO DI
COLLABORATORE DELLA REGIONE AVANZATA DAI P.M. TITOLARI
DELLE INDAGINI.

NOVI LIGURE. LA GIORNATA DELLE IDEE.

GIORNATA DELLE IDEE

Dalle 9:00 alle 18:00 BIBLIOTECA CIVICA, Via Marconi 66, Novi Ligure

9.15 Rocchino Muliere, Sindaco di Novi Ligure: Apertura Lavori

9.30 Enrico Morando, Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze del Governo Gentiloni LA CRESCITA FELICE: ECONOMIA E LAVORO NELLA NOVI DI DOMANI 10.00 INTERVENTI 11.00 Federico Testa, Presidente ENEA, Roma: SERVIZI INTELLIGENTI PER LA CITTA’ EFFICIENTE 11.30 INTERVENTI

12.30 Colazione di lavoro

14.30 Mauro Felicori, Direttore Reggia di Caserta: LA CULTURA CHE NUTRE 15.00 INTERVENTI 16.00 IMMIGRAZIONE, ACCOGLIENZA, SICUREZZA: Federico Pizzarotti Sindaco di Parma Federico Fornaro, Capogruppo Leu Sergio Chiamparino, Presidente Regione Piemonte

17.00 Conclusioni: Rocchino Muliere, Sindaco di Novi Ligure

gajapdiofdmfbblf

ALESSANDRIA. I GO QUARTET DI PASQUALE INNELLA SUL PALCO.

Giovedì 18 ottobre 2018 ore 21

SALA FERRERO – Teatro Comunale di Alessandria, viale Repubblica

Pasquale Innarella I GO quartet.

Pasquale Innarella – sax tenore

Massimo Minardi – chitarra

Stefano Solani – contrabbasso

Nicola Stranieri – batteria

Ingresso riservato a coloro che sottoscriveranno la tessera dell’Alessandria Jazz Club per il 2019.

Tessera ordinaria €10; under 30 €5.

 

PASQUALE INNARELLA

Con l’autunno ritorna Red Note, questa volta al teatro Comunale di Alessandria nella Sala Ferrero.

Sul palco L’ I GO quartet di Pasquale Innarella, sax tenore, con Massimo Minardi alla chitarra, Stefano Solani al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria.

Pasquale Innarella, irpino di nascita, ma romano d’adozione, è una delle più importanti figure del jazz italiano come strumentista e compositore, ma anche come didatta e animatore culturale.

La sua formazione fondamentalmente autodidatta lo ha portato ben presto a vivere importanti esperienze musicali con partner quali Giancarlo Schiaffini, Mario Schiano, Gianluigi Trovesi, Bruno Tommaso, Antonello Salis, Gunther Schuller, Michele Rabbia, David Murray, Keith Tippett, Julie Driscoll, Louis Moholo, con i quali ha suonato nei più importanti festival italiani ed europei.

Per il teatro e il cinema collabora alle musica di scena di attori e registi come Marco Solari, Alessandra Vanzi, Massimo Popolizio e Ascanio Celestini con musiche in scena prodotti dai teatri di Roma.

Dal 1992 ad oggi registra più di 20 CD come leader o come collaboratore, fino al recente “Migrantes”, di cui ascolteremo alcuni brani nel concerto del 18 ottobre.

Innarella è dotato di una forte sensibilità nei confronti dei problemi sociali, e la sua attività didattica lo testimonia. Infatti dal 2001 è impegnato alla realizzazione di “Banda Rustica”. La Banda, che oggi è formata da 40 ragazzi della periferia sud est di Roma, ha visto passare al suo interno circa 400 ragazzi, alcuni dei quali presentavano difficoltà di inserimento sociale; nove di loro hanno intrapreso studi musicali presso i conservatori, altri sono stati educati al jazz ed oggi suonano per il loro solo divertimento e frequentano spesso sale da concerto e jazz clubs.

La BandaRustica ha partecipato e partecipa in egual modo a feste di borgata, di carnevale o, come è accaduto nel 2006, suona per Peter Gabriel in Campidoglio, oppure, come è avvenuto nel 2012, partecipa al festival della letteratura di Massenzio con Massimo Granellini e Ascanio Celestini.

Ad Alessandria la mattina del 18 ottobre il maestro terrà una master class sull’improvvisazione jazzistica per gli alunni del Liceo Musicale dell’Istituto Saluzzo Plana. La lezione prevederà il coinvolgimento diretto degli allievi ai quali verrà chiesto di mettersi in gioco con i loro strumenti musicali.

Come Alessandria Jazz Club siamo quindi lieti ed orgogliosi di offrire alla città l’occasione di conoscere un personaggio di cui le qualità vanno ben oltre l’ambito musicale e jazzistico.

Sponsor:

“Red Note” è un evento in compartecipazione con il Comune di Alessandria, si svolge grazie al sostegno della Fondazione Social, della Fondazione CRT, della Fondazione CR Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e del “Festival Identità e territorio”.

Giovedì 18 ottobre 2018 ore 21 SALA FERRERO – Teatro Comunale di Alessandria, viale Repubblica
Pasquale Innarella I GO quartet.
Pasquale Innarella – sax tenore Massimo Minardi – chitarra Stefano Solani – contrabbasso Nicola Stranieri – batteria Ingresso riservato a coloro che sottoscriveranno la tessera dell’Alessandria Jazz Club per il 2019. Tessera ordinaria €10; under 30 €5. Con l’autunno ritorna Red Note, questa volta al teatro Comunale di Alessandria nella Sala Ferrero. Sul palco L’ I GO quartet di Pasquale Innarella, sax tenore, con Massimo Minardi alla chitarra, Stefano Solani al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria. Pasquale Innarella, irpino di nascita, ma romano d’adozione, è una delle più importanti figure del jazz italiano come strumentista e compositore, ma anche come didatta e animatore culturale. La sua formazione fondamentalmente autodidatta lo ha portato ben presto a vivere importanti esperienze musicali con partner quali Giancarlo Schiaffini, Mario Schiano, Gianluigi Trovesi, Bruno Tommaso, Antonello Salis, Gunther Schuller, Michele Rabbia, David Murray, Keith Tippett, Julie Driscoll, Louis Moholo, con i quali ha suonato nei più importanti festival italiani ed europei. Per il teatro e il cinema collabora alle musica di scena di attori e registi come Marco Solari, Alessandra Vanzi, Massimo Popolizio e Ascanio Celestini con musiche in scena prodotti dai teatri di Roma. Dal 1992 ad oggi registra più di 20 CD come leader o come collaboratore, fino al recente “Migrantes”, di cui ascolteremo alcuni brani nel concerto del 18 ottobre. Innarella è dotato di una forte sensibilità nei confronti dei problemi sociali, e la sua attività didattica lo testimonia. Infatti dal 2001 è impegnato alla realizzazione di “Banda Rustica”. La Banda, che oggi è formata da 40 ragazzi della periferia sud est di Roma, ha visto passare al suo interno circa 400 ragazzi, alcuni dei quali presentavano difficoltà di inserimento sociale; nove di loro hanno intrapreso studi musicali presso i conservatori, altri sono stati educati al jazz ed oggi suonano per il loro solo divertimento e frequentano spesso sale da concerto e jazz clubs. La BandaRustica ha partecipato e partecipa in egual modo a feste di borgata, di carnevale o, come è accaduto nel 2006, suona per Peter Gabriel in Campidoglio, oppure, come è avvenuto nel 2012, partecipa al festival della letteratura di Massenzio con Massimo Granellini e Ascanio Celestini. Ad Alessandria la mattina del 18 ottobre il maestro terrà una master class sull’improvvisazione jazzistica per gli alunni del Liceo Musicale dell’Istituto Saluzzo Plana. La lezione prevederà il coinvolgimento diretto degli allievi ai quali verrà chiesto di mettersi in gioco con i loro strumenti musicali. Come Alessandria Jazz Club siamo quindi lieti ed orgogliosi di offrire alla città l’occasione di conoscere un personaggio di cui le qualità vanno ben oltre l’ambito musicale e jazzistico. Sponsor: “Red Note” è un evento in compartecipazione con il Comune di Alessandria, si svolge grazie al sostegno della Fondazione Social, della Fondazione CRT, della Fondazione CR Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e del “Festival Identità e territorio

ALESSANDRIA. PATTUGLIA A PIEDI DELLA POLIZIA MUNICIPALE.

Alessandria, 8 ottobre 2018
COMUNICATO STAMPA

image0011
Pattuglia a piedi della Polizia Municipale nel centro storico cittadino

Ritorna nel centro storico la pattuglia ‘a piedi’ della Polizia Municipale, un servizio già esistente in passato che oggi ritorna su indicazione del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dell’assessore al Commercio, Mattia Roggero.
La pattuglia opera a giorni alterni, il mattino dalle 9 alle 12 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18. Gli Agenti sono presenti in via San Lorenzo, in corso Roma, in via San Giacomo delle Vittoria e strade interferenti operando sia un controllo sul territorio, sia sulla sosta delle auto.
Nel primo mese di attività sono stati complessivamente effettuati 65 preavvisi di sanzione per violazione alla sosta, 3 verbali per transito in ZTL non autorizzato e 3 sanzioni a questuanti con relativo allontanamento.
“Ho personalmente richiesto il ripristino di questo servizio che mi sembra particolarmente importante per la nostra comunità – ha commentato il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco – . Non è possibile realizzare il servizio in modo permanente per la carenza di organico di cui soffre la Polizia Municipale, tuttavia, nonostante l’impegno notevole che questo servizio richiede, abbiamo potuto istituirlo a giorni alterni. I risultati del primo mese di attività sono ottimi, soprattutto se si considera che non sempre la pattuglia ha potuto operare con continuità, essendo stata talvolta dirottata su altri fronti. Come è già stato rilevato in questi giorni, il nostro centro soffre molto per la sosta selvaggia della auto che arrecano danno alle attività commerciali ed ai cittadini che spesso si trovano nell’impossibilità di transitare in sicurezza. Speriamo che l’attività di questa pattuglia riesca a creare un maggior senso civico, non con l’obiettivo come qualcuno potrebbe pensare di ‘fare cassa’, ma con l’intento di restituire a tutti una città più vivibile’.
“Ritengo che sia un segnale importante per i nostri commercianti: i Vigili sono in servizio da settembre ed abbiamo voluto sperimentare un mese di attività per poter fornire i primi riscontri – ha concluso l’assessore al Commercio, Mattia Roggero -. Molte volte non bisogna inventarsi nulla di nuovo, ma guardare cosa di utile è stato fatto in passato per trarne un buon esempio. I dati segnalano quanto questa attività sia davvero di supporto sia alle attività commerciali sia ai cittadini che vogliono viversi il centro con sicurezza e tranquillità. I vigili a piedi rappresentano un fattore di vicinanza dell’Amministrazione con i cittadini nel quale crediamo molto”.