Mese: ottobre 2018

ALESSANDRIA. ALLERTA METEO LIVELLO ARANCIONE.

Alessandria, 31 ottobre 2018
COMUNICATO STAMPA

image0011
Aggiornamento Allerta Meteo

L’aggiornamento del bollettino ARPA delle ore 13 ha evidenziato che dalle ore 18 della giornata di oggi il nostro territorio sarà nuovamente interessato dall’allerta meteo di livello arancione.
Sono previste forti piogge e vento fino a domani pomeriggio.
E’ stata disposta l’apertura del COM (Centro Operativo Misto) con presidio dello stesso e il monitoraggio costante del territorio da parte dei volontari della Protezione civile comunale e provinciale.
Saranno costantemente monitorati i livelli dei fiumi Tanaro e Bormida e dei rii minori.

TORINO. HALLOWEEN E SEQUESTRI DI ARTICOLI PERICOLOSI.

Torino, 31 ottobre 2018
LA GUARDIA DI FINANZA DI TORINO PER LE  FESTIVITÀ’ DI HALLOWEEN HA SEQUESTRATO OLTRE 2 MILIONI DI ARTICOLI.

21316_IMG1
Giocattoli, maschere, stickers, parrucche, il tutto per oltre due milioni di articoli,
pronti per essere venduti in vista dell’imminente festività di Halloween.
E’ un primo bilancio di un’operazione della Guardia di Finanza di Torino in due
store gestiti da imprenditori di origine cinese, uno situato nella zona nord del
capoluogo, nel quartiere Borgo Vittoria mentre il secondo a Nichelino (TO), comune
della cintura torinese.
Gli articoli, già sugli scaffali, visto l’approssimarsi della festività della tradizione
anglosassone, erano realizzati con materiali di scarsa qualità e di conseguenza
potenzialmente pericolosi per la salute dei giovani acquirenti; i giocattoli, tra l’altro,
erano sprovvisti del marchio CE o, addirittura, con quest’ultimo apposto sul
prodotto illegalmente o in maniera difforme.
I Baschi Verdi del Gruppo Torino hanno anche accertato che i giocattoli in vendita
risultavano sprovvisti delle più basilari informazioni utili alla tutela del consumatore,
quali la provenienza, le modalità di utilizzo, le indicazioni merceologiche in lingua
italiana del prodotto nonché l’eventuale presenza di materiali o sostanze
pericolose.
E’ bene sempre ricordare ai consumatori che prima di acquistare un giocattolo, è
indispensabile controllare che lo stesso, oltre a riportare la marcatura CE, sia
munito di un Marchio di certificazione rilasciato da un Ente terzo ad ulteriore
garanzia della conformità dell’articolo.
Nel corso dell’intervento eseguito a Nichelino (TO), i Finanzieri hanno anche
sequestrato migliaia tra articoli di prodotti casalinghi e di bigiotteria falsamente
etichettati.
I titolari dei due empori, una cinquantenne ed un trentenne, sono stati denunciati
alla Procura della Repubblica di Torino; numerosi i reati a loro carico, dalla frode in
commercio alla violazioni sulla sicurezza dei giocattoli, dalle false indicazioni
qualitative sino alla falsa indicazione di origine dei prodotti. Nei loro confronti,
inoltre, sanzioni amministrative per oltre 50.000 euro.

ALESSANDRIA. AL PALACIMA DAL 3 AL 4 NOVEMBRE PER LA XV EDIZIONE DEL TROFEO INTERNAZIONALE DI KENDO

Fervono i preparativi per la XV edizione del Trofeo Internazionale di Kendo “Città di Alessandria” che anche quest’anno si disputerà presso il “Palacima” di Alessandria e la presentazione ufficiale del Trofeo è stata affidata alla conferenza stampa odierna, organizzata nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria, alla presenza del Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, dell’Assessore comunale allo Sport, Piervittorio Ciccaglioni, dei Rappresentanti dell’Accademia Kodokan di Alessandria con il Maestro Ferdinando Magarotto e i suoi allievi, il Maestro e campione mondiale di kendo Fabrizio Mandia, il Responsabile del settore karate Mauro Cazzulino e il Presidente provinciale del CSEN-Centro Sportivo Educativo Nazionale Pierfranco Testa.

Numerosissime le Delegazioni provenienti da ogni parte d’Europa (e non solo) che si daranno appuntamento nella Città di Alessandria per concorrere a vincere l’ambito trofeo: gli Stati di provenienza sono infatti Grecia, Slovenia, Spagna, Polonia, Romania, Belgio, Serbia, Francia, Svizzera, Korea e Giappone. Saranno più di 100 gli atleti partecipanti e l’Accademia Kodokan di Alessandria farà gli onori di casa, come ogni anno.

Il Torneo si svolgerà al Palazzetto dello Sport di Alessandria (Lungo Tanaro San Martino) il 3 e 4 novembre 2018 ed è un evento che rappresenta la competizione di Kendo più grande e importante d’Europa organizzata da un Club privato.

Il 3 novembre si giocheranno le competizioni individuali mentre il 4 novembre sarà la volta delle squadre da tre elementi.

Il programma del Trofeo — dopo un “prologo” tra le 20.30 e le 23.00 di venerdì 2 novembre — prenderà ufficialmente avvio sabato 3 novembre, secondo la seguente articolazione:

Venerdì 2 Novembre

ore 20.30 – 22.30: Jikeiko libero
ore 21.00 – 23.00: Conferma Iscrizioni – Controllo Shinai – Controllo Certificati Agonistici (solo atleti CIK)

Sabato 3 Novembre

ore 8.30 – 9.00: Conferma Iscrizioni – Controllo Shinai – Controllo Certificati Agonistici (solo atleti CIK)
ore 9.00: Cerimonia di apertura
ore 9.30 – 18.15: Individuali Juniores – Individuali Kyu – Individuali Femminili – Individuali Dan
ore 18.15 – 19.00: Semi-finali e finali
ore 19.00 – 19.30: Premiazioni
ore 20.15: Sayonara Party

Domenica 4 Novembre

ore 8.30 – 9.00: – Conferma Iscrizioni – Controllo Shinai – Controllo Certificati Agonistici (solo atleti CIK)
ore 9.00: Inizio competizione
ore 9.00 – 16.00: Gara a squadre da tre elementi
ore 16.00 – 16.45: Semi-finali e finali
ore 16.45 – 17.30: Premiazioni e Jikeiko

ALESSANDRIA. CUTTICA RISPONDE ALLE FAKE NEWS RELATIVE ALLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE.

“Nella giornata di ieri qualcuno si è divertito, diffondendo fake news con la falsificazione di un comunicato istituzionale, in occasione di una situazione estremamente seria, con possibili rischi per la popolazione legati alle condizioni meteorologiche,creando caos e sconcerto nella cittadinanza. Mi sento di intervenire come Sindaco, ma anche come cittadino per condannare un atto incivile frutto solo di ignoranza, per cui esprimo tutto il mio sdegno.

Con l’intento di scherzare si è andati a colpire la comunità in un momento di emergenza; per gioco è stata stravolta la realtà, falsificando le comunicazioni del’Amministrazione volte a tutelare la sicurezza dei cittadini e utilizzando in modo improprio il logo della Istituzione: tutto ciò è stato un comportamento davvero vergognoso!
Probabilmente l’autore o gli autori del fatto, con troppa leggerezza, non hanno pensato alla confusione e alle possibili conseguenze che avrebbe creato la diffusione di una notizia falsa che, alla velocità delle luce, ha fatto il giro della città.
Molte persone e tra questi molti studenti, anche con toni accesi, ci hanno chiesto di reiterare l’ordinanza di chiusura delle scuole per la giornata di oggi. Abbiamo rilevato su diversi profili Instagram messaggi che incitavano a raggiungere 1000 commenti sulla nostra pagina istituzionale, intasandola in un momento in cui, nel caso di un’emergenza più grave, avremmo dovuto poterla utilizzare per condividere informazioni importanti per la comunità.
Io sono aperto al confronto e al dibattito con tutti e, in primis, con gli studenti proprio per la mia formazione professionale, ma non condivido affatto che venga meno il rispetto per l’Autorità pubblica e le sue Istituzioni: questo rappresenta il rischio di uno svilimento complessivo della nostra società per cui non possiamo che rattristarci considerando soprattutto che i giovani e gli studenti sono il nostro futuro, il futuro della nostra comunità e delle nostre Istituzioni.
A nome dell’Amministrazione Comunale abbiamo sporto denuncia, chiedendo indagini rigorose ed approfondite per risalire agli autori del fatto e a quanti con profili falsi come quello del Ministro Toninelli o della ‘Polizia di FaceboOok’ hanno ironizzato o fatto commenti volgari sulle nostre azioni amministrative. Invito tutti i cittadini che abbiano riferimenti e informazioni a riguardo a contattarci.
Non voglio sembrare eccessivamente serio e rigoroso, anche a me piace scherzare ed apprezzo le battute quando sono appropriate al contesto. In questa circostanza, purtroppo, il senso civico e di appartenenza alla nostra comunità è stato messo in secondo piano e travolto dalla facile ironia, di cattivo gusto, in un momento tanto serio da gestire. Mi appello al buon senso dei cittadini affinché certi comportamenti non siano più reiterati”.

TORINO. FABIO FAVOLA NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA FILCAMS CGIL DEL PIEMONTE.

Al termine dell’11° Congresso Regionale svoltosi a Torino il 25 e 26 ottobre u.s. l’Assemblea Generale ha eletto il neo Segretario Generale della Filcams CGIL del Piemonte.
E’ Fabio Favola, già Segretario Provinciale dal 2015, oggi chiamato alla guida della Federazione piemontese.

Fabio Favola, 55 anni, da molti anniimpegnato nel sindacato, ha iniziato a muovere i primi passi nella CGIL alessandrina nel lontano 1989.
Un percorso avviato con i primi anni di scuola e di “gavetta” presso l’Ufficio Vertenze provinciale e poi proseguito con diversi incarichi: già Segretario della FILIS e FILPT nel 1994, poi divenuto SLC (Sindacato Lavoratori della Comunicazione); Segretario Provinciale della Funzione Pubblica nel 2006 fino al 2011, poi Segretario Organizzativo della Camera del Lavoro di Alessandria fino al 2014.
Nel 2015 è stato chiamato alla guida della categoria sindacale più importante in Provincia, la FILCAMS.
Il nome di Fabio Favola, proposto dai centri regolatori nazionale e regionale, si aggiunge a quelli “alessandrini” che in questi anni sono stati chiamati ad assumere incarichi di responsabilità fuori dalla nostra provincia, un riconoscimento ad un territorio che dal punto di vista sindacale ha dimostrato in questi anni di riconosciuto come una realtà di valore.
“Ricevere la fiducia delle delegate e dei delegati di tutto il Piemonte – dichiara lo stesso Fabio Favola – è molto più che un onore. E’ una responsabilità grandissima che corrisponde all’importanza di una categoria sindacale che in Regione conta quasi 30.000 iscritti. Sento innanzitutto il dovere di condurre questo mio mandato con il lavoro e l’umiltà di sempre.”
“La Filcams – aggiunge Favola – è la categoria che più di ogni altra rappresenta il lavoro cosiddetto “povero”: quello spaccato quotidiano fatto di precarietà, instabilità, senza diritti, senza tutele. Noi andiamo orgogliosi di questo impegno “goccia su goccia” rivolto a quella platea di persone, di donne e di uomini che rivendicano la giusta attenzione. Vogliamo mantenere accesa la luce sui diritti e le ingiustizie subite dagli ultimi, dalle lavoratrici invisibili degli appalti, ai precari ricattati del commercio e della grande distribuzione, ai nuovi sfruttati della gig-economy, la nuova frontiera dell’economia dei lavoretti.”
“E’ purtroppo il mondo che quotidianamente noi incontriamo nei luoghi di lavoro e nelle nostre Camere del Lavoro, spesso alla ricerca di un ascolto e di un’accoglienza. Noi a loro continueremo a dedicarci.”
“In questi anni – conclude Favola – abbiamo potuto toccare con mano che uno dei temi ricorrenti e unificanti della nostra categoria è la condizione del lavoro femminile. Con una platea di lavoratrici che sfiora in alcuni settori il 75% ci rendiamo conto come il tema delle disparità, salariali e non, delle iniquità presenti nel nostro mondo del lavoro, insieme alle discriminazioni di genere, sono un problema enorme sul quale il nostro paese deve colmare ritardi e responsabilità gravissime ed è in primo luogo nostro dovere impegnarci in tal senso”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: