ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. MOBILITAZIONE CONTRO LA MACELLERIA SOCIALE NELLE MENSE SCOLASTICHE.

DIFENDERE IL LAVORO PER GARANTIRE LA QUALITA’ DEI SERVIZI E TUTELARE I NOSTRI BAMBINI. LA NOSTRA LOTTA NON SI FERMA.

 

 

 

I lavoratori addetti alle mense scolastiche si sono mobilitati con una manifestazione sotto Palazzo Rosso ad Alessandria. Il taglio di 500 ore settimanali deciso dalla società che si è aggiudicato l’appalto della ristorazione scolastica del comune di Alessandria e che lo hanno comunicato nel primo incontro tra la Cooperativa Solidarietà e Lavoro e i sindacati hanno creato un grave allarme tra i lavoratori.

 

 

Il taglio deciso ha il sapore di “una macelleria sociale”, gli addetti alla ristorazione lavorano con contratti precari e part time ed un taglio di almeno 2.000 ore mensili di lavoro si tradurrebbe in un drastico abbattimento di un reddito già non particolarmente ricco.

 

 

Le motivazioni della mobilitazione sindacale sono state esposte durante la manifestazione che si è tenuta sotto il comune.

 

 

Foto, Video e articolo Andrea Amato