AGENDA E APPUNTAMENTI

ALESSANDRIA. I SING AMMORE IN CONCERTO AL “ALLI DUE BUOI ROSSI”

Red Note 2018/2019

Martedì 3 luglio 2018, ore 21, all’aperto in via Cavour, presso l’Hotel Alli Due Buoi Rossi

I SING AMMORE
Da Arigliano a Sinatra

arigliano_1

Franco Rangone Quintet

Franco Rangone – voce
Giorgio Penotti – sax
Fabrizio Trullu – pianoforte
Enrico Ciampini – contrabbasso
Marco Breglia – batteria

Informazioni utili:

Per assistere ai concerti sono previste due formule:
Cena+concerto a € 30 a partire dalle ore 20.00
Drink+concerto a € 10 a partire dalle ore 21.00

E’ gradita la prenotazione allo 0131. 517171

nicola arigliano_resize

Che cosa hanno in comune Nicola Arigliano e Frank Sinatra? Poco, a prima vista. Arigliano era un pugliese che ha faticato molto per conquistare una certa notorietà come cantante, e ce l’ha fatta, ma solo in Italia. Non aveva la faccia da divo del cinema, ma al contrario una naso triste alla Bartali. La sua carriera soffrì di alti e bassi, però lui da vero maestro dell’arte di arrangiarsi seppe muoversi tra canzonetta, cinema, caroselli televisivi, jazz, e riuscì a calcare le tavole dei palcoscenici per tutta la sua lunga esistenza. Sinatra, italo americano di successo, fu un divo mondiale, il crooner per eccellenza, un attore da oscar, “la voce”, gli occhi azzurri più affascinanti dello show business.
Queste le differenze, ma i due in comune hanno lo swing. Talento naturale per tutti e due, più facilitato Frank che si muoveva tra New York e Los Angeles, piuttosto che tra Bari e Torino come faceva Nicola. Però il linguaggio universale di quel ritmo che fa schioccare le dita li ha portati a cantare un repertorio con caratteristiche gemelle. Negli anni cinquanta poi era frequente il bilinguismo canzonettistico, si cantava “buonasera signorina kiss me good night”, oppure “per strano gioco del destino in Portofino I found my love”, e così anche l’italiano e l’americano andavano a braccetto tranquillamente. Per questo abbiamo chiamato questo progetto che unisce Arigliano e Sinatra “I sing ammore”, con il voluto errore dialettale.
Il quintetto di Franco Rangone ha rivisitato per voi una scaletta di canzoni divertenti, commoventi, struggenti, passando anche attraverso ai whisky di Fred Buscaglione e di altri autori dello swing italiano.

Sponsor:

“Red Note” è un evento in compartecipazione con il Comune di Alessandria, si svolge grazie al sostegno della Fondazione Social, della Fondazione CRT, della Fondazione CR Alessandria e rientra nell’ambito del festival diffuso “Piemonte Jazz Festival” e del “Festival Identità e territorio”.

 

I prossimi appuntamenti:

Giovedì 19 luglio

OCCHI NEGLI OCCHI
Omaggio a Chico Buarque
Francesca Elena Monte trio