Mese: marzo 2018

UDINE. MORTO IL CAPITANO DELLA FIORENTINA DAVIDE ASTORI.

Il capitano della Fiorentina Davide Astori è morto in nottata a seguito di un arresto cardiaco. Il giocatore era in un albergo di Udine con la sua squadra. Lascia la moglie Francesca e una figlia, Vittoria, di soli 4 anni. A comunicarne la scomparsa è stata la società tramite un tweet.

Cattura

A causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, al momento del decesso si trovava nell’albergo «La di Moret» in ritiro insieme con la squadra in vista della partita, di oggi, con l’Udinese. L’incontro è stato rinviato per decisione del commissario della Lega Calcio, Giovani Malagò.

Andrea Amato

QUARGNENTO. INAUGURATA LA CHIESA DELLA SANTISSIMA TRINITA’ E CONCERTO DEL QUARTETTO EMERA.

La chiesa sconsacrata della SS. Trinità che si affaccia sulla piazza del borgo di Quargnento, di fronte alla Basilica Minore di San Dalmazio da oggi è rinata a nuova vita.

Ci sono voluti anni di lavoro e 240.000 euro per restituire la chiesa ai Quargnentini.

Il merito dell’iniziativa va sicuramente al sindaco,Luigi Benzi, che al progetto di restauro ha lavorato incessantemente in questi anni avvalendosi della collaborazione di tutta la giunta comunale,la collaborazione di Intesa San Paolo che ha messo a disposizione 150.000 euro per i lavori di restauro e Unicredit che ha contribuito con 20.000 euro.

I lavori per l’opera di restauro conservativo e recupero della chiesa sono stati illustrati durante la conferenza di inaugurazione dal’architetto e direttore dei lavori,Manuela Molina.

I lavori di recupero conservativo e recupero sono stati realizzati dall’impresa B&C Decorazioni e Restauro di Bio Daniela e Patrizia Cotta; in ATI con CTI impianti;Responsabile della sicurezza ing. Marco Visconti.

Il recupero conservativo della chiesa non ha solo un valore simbolico per Quargnento,ma la location della SS.Trinità sarà destinata alla cultura e alla musica che da oggi e per i prossimi 2 mesi ospiterà il Monferrato classi festival.

Il concerto di inaugurazione è stato affidato al Quartetto Emèra che ha eseguito brani di W.A.Mozart,J. Haydn e V.Monti.

Il quartetto composto da Ester Zaglia e Gabriele Totaro,violini, Ada Guarnieri al violincello e il quargnentino,Giacomo Lucato, alla viola nasce nel 2017,dalla passione dei 4 giovani diplomati del conservatorio” G.Verdi” di Torino,con importanti percorsi di formazione individuale e cameristica.

Ester Zaglia,Gabriele Totaro,Giacomo Lucato e Ada Guarnieri seguono regolarmente lezioni di quartetto d’archi nella classe del M.Claudio Ravetto,docente presso il Conservatorio, e dell’Accademia di Musica di Pinerolo,sotto la guida dei M° Adrian Pinzarti,con il quale hanno collaborato per produzioni d’orchestra da camera dell’Accademia.

Hanno partecipato in formazione alla XX edizione del corso estivo organizzato dall’Associazione Xenia(xenia Chamber Music Course),in Pra Catinat con musicisti di prestigioe di fama internazionale come Stefan Metz,violoncellista dello storico quartetto Orlando.

Il calendario degli eventi musicali è disponibile sul sito di : Monferrato Classic Festival

ALESSANDRIA. PIANO NEVE PROVINCIA DI ALESSANDRIA: “BOCCIATI PRESIDENTE BALDI E LA SUA GIUNTA”, SENZA APPELLO.

Il comunicato diramato dalla Provincia di Alessandria-Protezione Civile è stato chiaro,fino troppo,ma quello che è mancato e che al comunicato non sono seguiti provvedimenti per far fronte alla eccezionale nevicata che sta cadendo sulla provincia con il risultato che le strade sono impraticabili,i rischi connessi agli spostamenti molto alti e un Presidente della Provincia totalmente incapace di affrontare la situazione che per altro era prevista da molti giorni.

 

Di seguito riportiamo il comunicato della provincia e un po di belle immagini che mostrano in quale condizione siano state abbandonate le strade della provincia.

Forti nevicate in atto su tutto il territorio provinciale 03/03/2018

Nevicate abbondanti in corso sul territorio provinciale dove i locali episodi di gelicidio hanno progressivamente lasciato spazio alla neve che ora cade copiosa.

La viabilità sulle strade provinciali e comunali potrebbe essere localmente critica, con rallentamenti e locali fermi alla circolazione.

Muovetevi solo se strettamente necessario, o pazientare qualche ora.

Dal pomeriggio situazione in progressivo miglioramento e fenomeni in graduale esaurimento.

Nelle foto, le colline antistanti Alessandria, coperte da un manto superiore ormai ai 20cm.

Qui siamo a Pietra Marazzi a quota 200 metri, in questi istanti.

Si tratta del più importante episodio nevoso della stagione per gran parte del territorio di bassa quota dell’alessandrino.

Seguiranno aggiornamenti

ROMA. PREVISIONI METEO A CURA I METEOAM.IT

TEMPO PREVISTO SULL’ITALIA PER DOPODOMANI, LUNEDI’ 05 MARZO 2018, E

PER I SUCCESSIVI QUATTRO GIORNI

LUNEDI’ 05/03/18:

images-1.jpg

NORD:

– AL PRIMO MATTINO ADDENSAMENTI COMPATTI SULLE REGIONI

CENTROCCIDENTALI E NUVOLOSITA’ MEDIO-ALTA SUL RESTO DEL SETTORE, CON

NEVICATE SPARSE LUNGO I RILIEVI ALPINI, PREALPINI ED APPENNINICI, A

QUOTE SUPERIORI AI 1000 METRI SUL VERSANTE ORIENTALE E 700 METRI SUL

QUELLO CENTROCCIDENTALE.

DAL TARDO MATTINO SENSIBILE AUMENTO DELLA NUVOLOSITA’ COMPATTA A

PARTIRE DALLE REGIONI ORIENTALI CON DEBOLI PIOGGE LUNGO LE COSTE

ADRIATICHE, IN ESTENSIONE SERALE AL RESTO DEL SETTENTRIONE.

CENTRO E SARDEGNA:

– MOLTO NUVOLOSO O COPERTO NUVOLOSO O COPERTO CON PIOGGE O ROVESCI DA

SPARSI A DIFFUSI AL MATTINO SU TUTTO IL SETTORE PENINSULARE.

DAL TARDO MATTINO ATTENUAZIONE DEI FENOMENI SUL SETTORE PENINSULARE ,

SPECIALMENTE VERSANTE TIRRENICO, E LORO CONTESTUALE INTENSIFICAZIONE

SULLA SARDEGNA, DOVE AVREMO ROVESCI O TEMPORALI SPARSI, PIU’ INTENSI

SUL SETTORE OCCIDENTALE.

SUD E SICILIA:

– MOLTO NUVOLOSO O COPERTO CON PIOGGE O ROVESCI DA SPARSI A DIFFUSI,

IN ATTENUAZIONE SERALE SULLA SICILIA.

TEMPERATURE:

– MINIME IN LIEVE DIMINUZIONE SULLE REGIONI IONICHE, IN AUMENTO

ALTROVE;

– MASSIME IN AUMENTO SULLA SARDEGNA E SULLA PIANURA PADANA

CENTROCCIDENTALE, IN DIMINUZIONE ALTROVE.

VENTI:

– FORTI DAI QUADRANTI OCCIDENTALI SULLE DUE ISOLE MAGGIORI E SULLA

CALABRIA;

– DEBOLI DAI QUADRANTI OCCIDENTALI SUL RESTO DEL PAESE, IN

INTENSIFICAZIONE SERALE SULLE COSTE TIRRENICHE.

MARI:

– DA MOLTO MOSSI AD AGITATI SUL MAR LIGURE E SUL CANALE DI SARDEGNA;

– GENERALMENTE MOSSI I RESTANTI BACINI.

MARTEDI’ 06/03/18:

– MOLTO NUVOLOSO O COPERTO, CON ROVESCI CON PIOGGE O ROVESCI SPARSI

AL NORD E SUL VERSANTE ADRIATICO , MENTRE SU QUELLO TIRRENICO AVREMO

ROVESCI O TEMPORALI DA SPARSI A DIFFUSI LOCALMENTE ANCHE DI FORTE

INTENSITA’ SU LAZIO, CAMPANIA E BASILICATA TIRRENICA.

MERCOLEDI’ 07/03/18:

– MOLTO NUVOLOSO O COPERTO AL NORD E SUL VERSANTE TIRRENICO, CON

PIOGGE SPARSE O LOCALI NEVICATE AL NORD, SPECIE SULLA FASCIA ALPINA E

PREALPINA, MENTRE AL CENTRO-SUD VERSANTE TIRRENICO SONO PREVISTI

ROVESCI O TEMPORALI DA SPARSI A SPARSI A DIFFUSI E LOCALI NEVICATE

LUNGO LA DORSALE APPENNINICA;

GENERALE COPERTURA MEDIO ALTA SUL RESTO DEL PAESE, IN DIRADAMENTO

DALLA SERATA.

GIOVEDI’ 08/03/18 E VENERDI’ 09/03/18:

GIOVEDI’:

NUVOLOSITA’ IRREGOLARE A TRATTI COMPATTA AL NORD, CON QUALCHE ISOLATA

PRECIPITAZIONE NEVOSA SULL’AREA ALPINA E PREALPINA ORIENTALE, MENTRE

AL CENTRO-SUD AVREMO UNA ESTESA COPERTURA NUVOLOSA DAPPRIMA

MEDIO-ALTA E STRATIFICATA, CHE LASCERA’ DAL POMERIGGIO IL PASSO A

QUELLA BASSA E COMPATTA A PARTIRE DAL SETTORE TIRRENICO, DOVE AVREMO

PIOGGE O ROVESCI SPARSI, IN ESTENSIONE SERALE ANCHE AL SETTORE

ADRIATICO.

NELLA GIORNATA DI VENERDI’ AVREMO UNA ESTESA NUVOLOSITA’ COMPATTA SUL

NORD-EST ED AL CENTRO-SUD CON PIOGGIA O ROVESCI SPARSI, IN GENERALE

DI DEBOLE INTENSITA’.

C.N.M.C.A.

MILANO. IL GENERALE ANTONIO PAPPALARDO IRROMPE NEL CIRCOLO ARCI CORVETTO PER ARRESTARE LAURA BOLDRINI. AL GENERALE SERVIREBBE UN TSO(TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO).

Campagna elettorale con i brividi,scontri di piazza e folli che interrompono riunioni in sedi di circoli.

d31f06fdea5c1753b702815e21499ab8.jpg

Il Generale Antonio Pappalardo in chiusura di campagna elettorale ha messo in scena uno dei suoi show degno di un TSO presso un “manicomio criminale”. Il generale Antonio Pappalardo forte della sua arroganza ha fatto irruzione nel circolo Arci Corvetto di Milano con l’intenzione di arrestare la Presidente della Camera dei Deputati,Laura Boldrini. Il generale Antonio Pappalardo non è nuovo a questo genere di show,già in altre occasioni aveva cercato di arrestare uomini politici che evidentemente riteneva colpevoli di essere troppo lontani dal suo pensiero o della sua mente malata.

Il generale  Pappalardo,probabilmente non riconosciuto  o forse perché più semplicemente nessuno ha fatto caso alla sua presenza,era seduto in platea,ma ad un certo punto si è alzato e cominciato a inveire e a contestare la presidente della Camera: “Lei è donna delle istituzioni…”. Laura Boldrini a educatamente chiesto al generale di non essere interrotta.

Il generale Pappalardo a quel punto è stato allontanato dal circolo e finalmente la riunione è potuta proseguire senza altri incidenti,Laura Boldrini ha seccamente commentato quanto accaduto: “C’è sempre qualche mitomane che vuole attirare l’attenzione. Non ha ancora capito che cos’è la democrazia e pensa che sia legittimo interrompere in questo modo provocatorio. Non ha capito che qui non c’è trippa per gatti”.

La presidente della Camera ha proseguito:”Hanno paura i protofascisti. Mettiti l’anima in pace, non mi fai paura. E’ venuto qui con un drappello di seguaci, ma non ci ha rovinato la festa”.