ATTUALITA'

TORINO. SMARRISCE IL CANE,MA DURANTE LA RICERCA RESTA BLOCCATO IN UNA ZONA IMPERVIA.

LA GUARDIA DI FINANZA DI TORINO HA SOCCORSO IL PADRONE DI UN
CANE CHE SI ERA PERSO ED IL PADRONE ERA RIMASTO BLOCCATO IN UNA
ZONA IMPERVIA.

18628_IMG_1.jpg
Una disavventura a lieto fine per un quarantenne di Bardonecchia ed il suo cane.
Durante la scorsa serata il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza è stato allertato
telefonicamente dall’uomo, rimasto bloccato al buio nel tentativo di recuperare il proprio cane, un setter irlandese, finito in una zona impervia probabilmente seguendo l’odore di qualche animale selvatico.
Il personale della Stazione Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Bardonecchia,
coadiuvato dal C.N.A.S., è quindi intervenuto ed ha raggiunto il malcapitato, aiutandolo poi a scendere a valle.
L’operazione, particolarmente difficile vista la pendenza della zona e la notevole presenza di ghiaccio, si è comunque risolta per il meglio.
Tuttavia, in quei frangenti del soccorso, non è stato possibile recuperare il cane dell’uomo;infatti, anche se l’animale non si trovava molto lontano dai soccorritori, le condizioni impervie della zona erano troppo rischiose per procedere al buio.
Alle prime luci dell’alba il personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di
Bardonecchia ha raggiunto il setter che, nonostante la notte passata all’aperto, stava
benissimo.
Portato a valle, utilizzando anche corde e tecniche alpinistiche, il cane è stato
riconsegnato al proprietario.

Categorie:ATTUALITA'