Mese: settembre 2017

TORINO. FESTA IN CASA GRANATA PER I 12 ANNI DI URBANO CAIRO.

Oggi il popolo granata è in festa. 12 anni fa Urbano Cairo prendeva sotto la sua ala il Toro facendolo risorgere e riportandolo nella serie che gli spetta, la Serie A.

Molti gli acquisti fatti in questi anni, la maggior parte giovani promettenti, “giovani” è questa la parola che piace tanto al Pres, andando a cercare in tutta la penisola, facendoli crescere nel toro e portandoli in azzurro. Storie di calciatori simili tra loro come i due bomber dell’attuale nazionale, il gallo Belotti e Ciro Immobile, ex torino e capocannoniere della serie A 2013/2014 attualmente alla Lazio. Ed è proprio il laziale a dichiarare che senza il Toro non sarebbe mai riuscito a diventare quello che è oggi.

I tifosi granata ringraziano Urbano Cairo per questi 12 anni bellissimi e gli augurano altri anni di soddisfazione in casa Grande Torino sperando di riuscire a tornare in Europa per togliersi qualche altra soddisfazione.

Andrea Amato

VERBANO.MARJIUANA NEL B&B DI CANNOBBIO

Data: 01/09/2017

Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle della Compagnia di Verbania, nell’ambito dei controlli in materia di tutela delle entrate dello Stato eseguivano un accesso presso un abitazione privata adibita a bed & breakfast situato in Cannobio al fine di eseguire un controllo fiscale volto alla verifica della corretta applicazione della normativa regionale in materia di esercizio dell’attività di affittacamere non abituale. Le ricerche documentali effettuate dalle fiamme gialle riservavano una sorpresa: il titolare dell’attività nascondeva in un mobile in cucina 436 grammi di marijuana ed in prossimità degli stessi si rinvenivano dispositivi e del materiale necessario al confezionamento di dosi.

TORINO. CALCIOMERCATO. ANSALDI ULTIMO COLPO DEL TORO.

Il Toro chiude la campagna acquisti con Cristian Daniel Ansaldi dall’Inter, a titolo temporaneo, prestito biennale con obbligo di riscatto.
Stamane il giocatore ha effettuato il primo allenamento con i compagni di squadra e probabilmente verrà chiamato in causa dal mister Mihajlovic nella partita contro il Benevento in programma per domenica 10 settembre alle ore 18 in casa dei giallorossi.

Andrea Amato

TORINO. OVULI DI COCAINA DALL’OLANDA ALL’ITALIA.

Data: 01/09/2017

Torino.Una giovane ragazza di origine dominicana, che risiede stabilmente in Olanda, è stata arrestata dalla Guardia di Finanza di Torino perché trovata in possesso di oltre mezzo kilogrammo di cocaina purissima. La giovane “trasportava” la sostanza stupefacente nel suo stomaco confezionata dentro 55 ovuli. L’arresto è stato effettuato, nei giorni scorsi, a seguito di indagini svolte dai militari della Guardia di Finanza di Torino. Era da poco passata l’una di notte quando i “Baschi Verdi”, coadiuvati dalle unità cinofile, sono entrati nella camera occupata dalla turista in un albergo del capoluogo torinese ed hanno perlustrato i locali trovandovi la sostanza stupefacente. L.E., di 30 anni, proveniente da Amsterdam, avrebbe dovuto fermarsi solo pochi giorni nel capoluogo piemontese al solo fine di immettere sul mercato la cocaina che “occultava” nello stomaco. Trattandosi di una “ovulatrice”, durante la notte sono stati effettuati accertamenti sanitari mirati a scongiurare la presenza di ulteriori ovuli all’interno dello stomaco del corriere che possono rivelarsi potenzialmente mortali. Infatti, è sufficiente la rottura di un singolo involucro a causare la morte per overdose. Il fenomeno degli “ovulatori” è sempre più diffuso in quanto consente di evitare i controlli doganali e di entrare più facilmente in quei paesi dove la vendita della cocaina è maggiormente proficua.

ALESSANDRIA.IL “TORO”DI MIHAJLOVIC OSPITE A LU MONFERRATO.

Lu Monferrato ha ospitato anche quest’anno il Torino fc.Il tradizionale incontro tra la squadra di calcio di casa,la Luese,e il grande Torino fc è stata l’occasione per fare il punto della condizione sella squadra che milita nella 1^categoria.

Gli spalti del campo sportivo di Lu,per l’occasione,erano gremiti di tifosi granata giunti anche dai paesi vicini per godersi un pomeriggio di sport senza l’ansia della classifica e con la sola voglia di divertirsi tutti insieme.

Dal punto di vista agonistico,in campo,non c’è stata storia,il Toro con la squadra composta  dai giovani della primavera e dai professionisti di serie A ha dominato senza doversi impegnare più di tanto contro la Luese che
ha,comunque,dimostrato di avere carattere,ha conbattuto fino all’ultimo minuto e non si è mai abbandonata alla disperazione nonostante i solo 8 goal subiti.

fotografie di Andrea Amato









%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: