ROMA. UOVA CONTAMINATE CON L’INSETTICIDA FIPRONIL.

lo scandalo delle uova contaminate dall’insetticida fipronil, tossico per la salute umana si è esteso all’intera Unione Europea con milioni di uova ritirate dal commercio e distrutte.

Lo scandalo delle uova contaminate è partito da Belgio e Olanda ed ha colpito la Germania da cui sono state ritirate 10 milioni di uova,i supermercati hanno sospeso la distribuzione e la vendita delle uova in attesa di chiarimenti.

I paesi coinvolti nello scandalo sono la quasi totalità degli aderenti alla comunità Europea,Danimarca con 20 tonnellate di uova contaminate, vendute in bar, caffetterie e catene di catering.

Francia con 48 mila uova già acquistate dai consumatori.

Una tonnellata di uova erano stoccate in un magazzino Romeno, in Gran Bretagna 700 mila vendute nei maggiori supermercati,le catene Waitrose e Sainsbury’s,che hanno ordinato il ritiro in massa dei prodotti che potrebbero contenere le uova contaminate.

Svezia, Austria, Irlanda, Polonia, Slovenia , Slovacchia e Lussemburgo a cui aggiungono Svizzera e Hong Kong sono coinvolti loro malgrado nello scandalo.

La Commissione ha sottolineato che i Paesi in cui è stato confermato l’utilizzo illegale del prodotto sono solo quattro: Olanda, Belgio, Germania e Francia. Il resto dei paesi coinvolti hanno ricevuto delle importazioni provenienti da questi quattro Paesi,ma non vuol dire che siano già stati distribuiti

Le perquisizioni in Olanda e Belgio hanno portato all’arresto di due direttori della compagnia olandese e Chickfriend,al centro dello scandalo. Sono sospettati di minaccia alla salute pubblica e possesso di pesticida illegale

 

La contaminazione da fipronil originata da una partita di Dega-16 venduto dalla società olandese Chickfriend, che si sarebbe rifornita da un distributore belga di prodotti chimici. Il proprietario della società belga è sospettato di aver aggiunto del fipronil al Dega-16 per aumentarne l’efficacia.

 

Il fipronil è un insetticida usato contro pulci, acari e zecche, ma è vietato per gli animali destinati alla catena alimentare. Altamente tossico per topi, api, conigli e alcune specie di uccelli. L’Organizzazione mondiale della Sanità considera il fipronil moderatamente tossico per l’uomo.

L’insetticida può causare nausea, vomito, dolore addominale e crisi epilettiche,danni ai reni,al fegato e alla tiroide solo se consumato in grandi quantità.

Il ministro della Sanità della Bassa Sassonia, Christinan Meyer,teme che le uova al fipronil possano rimanere a lungo nella catena alimentare, dopo essere finiti in prodotti trasformati come torte, paste, pane. La contaminazione da fipronil è  stabile,la tossicità non viene distrutta dal calore,ma i casi di intossicazione sono possibili solo nei casi di esposizioni in alte dosi.

 

Intanto rimbalzano le accuse del governo belga nei confronti delle autorità olandesi di essere al corrente della presenza dell’insetticida potenzialmente dannoso per la salute già nel novembre del 2016. Il ministro della Sanità olandese,Edith Schippers,sottolineando che non è stato possibile rilasciare nessuna informazione perché era in corso un inchiesta giudiziaria ha spiegato che: “Eravamo consapevoli dell’esistenza di un rapporto che rivelava la presenza di fipronil negli allevamenti già nel novembre del 2016, ma allora non vi era alcuna indicazione che la sostanza potesse trovarsi anche sulle uova”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...