ALESSANDRIA. INSEDIATO IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE,MA “PUZZA”DI VECCHIO: CONTI,MARCHESI,MONARCHICI E LOBBISTI NEL NUOVO CONSIGLIO.

Insediato il nuovo consiglio comunale di Alessandria,sindaco il “Conte” Ginfranco Cuttica di Revigliasco:”Sono onorato della fiducia che gli Alessandrini,non più del 20 per cento degli aventi diritto,e un tasso di astensione al 54 per cento, mi hanno dato e mi metto a disposizione della città”. 

In sintesi il discorso del nuovo sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, nel giorno dell’insediamento del Consiglio comunale è solo di circostanza senza neppure un accenno al lavoro di risanamento dei conti dell’e sindaco Rita rossa. I lavori sono stati aperti dal consigliere anziano Enrico Mazzoni, a seguire la nomina del presidente del Consiglio, Emanuele Locci, e dei suoi vice, Mazzoni per la minoranza e Pier Vittorio Ciccaglioni per la maggioranza.

Il “Conte”Cuttica ha presentato gli assessori al consiglio comunale:Riccardo Molinari vice di Salvini accolto da un’ovazione. 

L’omaggio dei fiori alle  signore. 

Assessori emozionati,che in una ipotetica classifica vede al 1* posto Alessandro Rolando ,mentre Giovanni Barosini vecchio del mestiere è a suo agio nella sala  affollata con il pubblico,elettori di destra,del loggione in delirio, che si lascia andare ad  applausi a ripetizione. 

Molti i volti nuovi,troppi i vecchi.

I banchi dell’opposizione con le uniche novità dei 5 Stelle, Serra e Gentiluomo.

I grillini che neppure in questa fase riescono a smentirsi con il consigliere regionale Paolo Mighetti che in un comunicato scrive: “Rita Rossa si dimetta dal consiglio comunale di Alessandria. L’indagine che pende su suo marito (Ezio Guerci, già vicesindaco, finito nell’inchiesta del caso rifiuti, ndr)  sulle presunte influenze illecite e la pressione esercitata per convincere il Comune ad accettare l’ingresso della società friulana A2a in ARAL, è grave ed evoca un sistema corrotto che getta delle ombre sull’ex amministrazione a guida Pd”.

La mamma degli imbecilli purtroppo è sempre incinta e non ha fatto eccezione in questo caso.

Il nuovo consiglio comunale regala agli alessandrini la vecchia politica,la stessa che li ha portati al disastro,in cui qualcuno si dichiara orgogliosamente monarchico:un “conte”per sindaco,un “Marchese”per vice sindaco per una Amministrazione in cui manca solo Vittorio Emanuele a fare da”faro” per la guida della città.

I lati oscuri della nuova Amministrazione sono molti e il sindaco”Conte”Cuttica non li ha chiariti neppure nelle interviste,”addomesticate” del dopo insediamento.

Abbiano raccolto voci secondo cui si vorrebbe destinare l’ex caserma Valfrè allo spostamento di un noto supermercato,che rappresenterebbe solo il primo tassello dell’inizio di ina speculazione edilizia senza precedenti sul territorio alessandrino.

Il sindaco Cuttica parlando di sicurezza e decoro auspica la creazione di ronde sullo stile dei City angels oppure la rievocazione delle ronde padane,ma non fa nessun accenno al recupero e alla riqualificazione del centro storico.

Il “Conte”Cuttica parlando di rilancio della città dimentica di specificare quali risorse vuole mettere sul piatto della bilancia per rilanciare l’economia,le attività commerciali,produttive dell’alessandrino,fanalino di coda di una economia”briosa”che,però parla una lungua straniera.

Le chiacchiere non bastano per rimettere in moto la città e neppure per realizzare quello slogan elettorale che recitava:”Liberiamo Alessandria” per restituirla ai “Conti”,ai “Marchesi” ,ai “Baroni” e agli speculatori che l’hanno lasciata sul lastrico con 0,29 euro in cassa e oltre 200 milioni di euro di debiti da pagare.



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...