CUNEO.GUARDIA DI FINANZA, CONTRASTO AL LAVORO NERO NEL”CEBANO”.

LA GUARDIA DI FINANZA HA EFFETTUATO ALCUNI  INTERVENTI PER CONTRASTARE IL LAVORO IRREGOLARE ED “IN NERO” NEL CEBANO.

I finanzieri della Brigata di Ceva, nel corso dei servizi di controllo economico del territorio, hanno effettuato una serie di controlli in materia di normativa sul lavoro al fine di verificare la regolare assunzione del personale impiegato presso diverse aziende locali.

Durante gli interventi ispettivi in parola le Fiamme Gialle hanno individuato presso le ditte controllate, nello specifico quattro imprese edili, sette ambulanti, tre attività commerciali ed un salone di parrucchiere, diversi dipendenti irregolari di cui sei lavoratori completamente “in nero”.

All’esito dell’attività gli ispettori hanno redatto i previsti verbali di accertamento e notificazione in cui hanno provveduto all’irrogazione della c.d. maxi-sanzione, ex art. 36-bis del D.L. 04.07.2006 nr.223 in capo ai datori di lavoro, segnalandone l’esito agli Enti preposti in materia del lavoro ed all’Agenzia delle Entrate competenti.

Il contrasto all’impiego irregolare di personale, oltre a rientrare tra gli obiettivi strategici del Corpo, riveste un’importanza notevole,soprattutto per quanto concerne la sicurezza dei lavoratori, nonché per il riconoscimento dei diritti previdenziali e contributivi degli stessi. 

La particolare attenzione che la Guardia di Finanza riserva al comparto sono finalizzati alla tutela dell’economia legale e del libero mercato a favore delle imprese rispettose delle regole e dei cittadini onesti.

Guardia di Finanza – Comando Provinciale Cuneo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...