ASTI. ANGELA MOTTA PAGA IL PREZZO DELLA DIVISIONE DEL CENTROSINISTRA:AL BALLOTTAGGIO PER 6 VOTI ANDRA’ IL CANDIDATO 5 STELLE,MASSIMO CERRUTI.

L’antico proverbio dice:”chi è causa del suo mal pianga se stesso”;il prezzo del male lo ha pagato in questo caso la candidata Pd,Angela Motta,che presentatasi in solitudine al primo turno delle amministrative è stata esclusa dal ballottaggio a favore del candidato 5 stelle.Massimo Cerruti.

download (20)

Scomparsi i 13 voti di scarto in favore di Angela Motta,con appena 6, Massimo Cerruti, passa al 2° turno delle amministrative come candidato sindaco. Il risultato è definitivo, salvo fare ricorsi al TAR,per chiedere l’annullamento del pronunciamento del tribunale di Asti e una nuova riconta generale dei voti.

Il caso di Asti diventato un caso nazionale,dopo due giorni di attente verifiche sui verbali depositati in tribunale, la commissione ha ammesso al secondo turno elettorale,Massimo Cerruti, M5S, affondando le speranze del PD di Asti.

A sfidare Maurizio Rasero,15.868 voti a favore, sarà Massimo Cerruti con 5.099 voti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...