Mese: Maggio 2017

QUARGNENTO. PALIO ED ESTEMPORANEA DI PITTURA CHIUDONO LA KERMESSE DI RISO&ROSE.

Con il fine settimana il Palio dell’Oca Bianca,l’Estemporanea di pittura e la festa del borgo Rovereto di Alessandria chiudono i festeggiamenti dedicati alla kermesse di Riso&Rose.

L’edizione della 34^ edizione del palio dell’Oca Bianca è stata vinta dal rione “Pont” al termine dei giochi che ha visto protagonisti bambini ed adulti.

La tradizionale corsa delle oche da alcuni non si tiene per la sicurezza e il rispetto degli animali in gara,e sostituita con gare di abilità e di forza disputate dai ragazzi del borgo.

Al Palio ha collaborato il gruppo storico del Palio di Asti,rione San Secondo,con figuranti,tamburini,sbandieratori e i gruppo del mondo delle ali che ha allestito un gazebo per la presentazione del gruppo e la mostra dei rapaci.

Sabato sera la sfilata in costumi d’epoca per le vie del borgo,la sfida all’arma bianca dei quattro cavalieri e infine le danze delle dame di Camelot.

La domenica si sono esibiti il gruppo di danza dell’ASD di Alessandria,gli sbandieratori del rione San Secondo di Asti,i giochi per la conquista del Palio e il tiro con la balestra per l’assegnazione di un oca vera.

La premiazione dell’estemporanea di pittura e la cena sotto le stelle accompagnate dalla musica di Andrex alla consolle in sostituzione del gruppo dei SoundCheck che non sono potuti intervenire a causa di un problema di salute di uno dei componenti della band.

L’associazione “amici del Palio” ringraziano tutti gli sponsor che hanno permesso la realizzazione della manifestazione.

ALESSANDRIA. RITA ROSSA: PREMIO ATTILA E MAGLIA NERA BATTE VIRGINIA RAGGI.MA GLI ULTIMI SARANNO I PRIMI.

IL SINDACO DI ALESSANDRIA,RITA ROSSA,MAGLIA NERA E VINCITRICE DEL PREMIO ATTILA RISPONDE ALLE DOMANDE DELL’INTERVISTA REALIZZATA DA LA STAMPA.

 

Il sindaco di Alessandria,Rita Rossa,lo ammette:”La luna di miele con la città? È durata davvero poco”. Il sondaggio pubblicato dal Sole24Ore la pone all’ultimo posto in Italia: “42% dei consensi e come in una corsa ciclistica si è aggiudicata la maglia nera appartenuta a Virginia Raggi,liquidata con il 44.

La posizione tutto stabile che non si discosta molto da quella conquistata nel 2012 con un gradimento del 47% a pochi mesi dalle elezione vinte con il 68% al ballottaggio.

Passata al 40%  in coppia con il sindaco di Taranto, Enzo Stefano. I numeri sono impietosi, nel 2014 al 44%,poi di nuovo in coda nel 2015 con il 42% ,ex aequo con Peppino Vallone di Crotone. Le interviste condotte tra il 22 novembre e il 10 dicembre le assegnato la maglia nera.

Rita Rossa è stata insignita,dalle opposizioni,della maglia nera nell’ultimo consigli comunale per l’approvazione del bilancio 2016.”La fotografia che ci lascia il sindaco,Rita Rossa,non è quella che vogliamo” ripetono in coro gli oppositori del sindaco e della sua giunta.
Certi che la fotografia lasciata a suo tempo dalla giunta Fabbio era preferita dagli oppositori che di quella giunta erano l’ossatura e la spina dorsale:”Città di Alessandria allo sfascio,centinaia di milioni di debiti da pagare,e fatti poi pagare agli alessandrini dalla giunta Rossa,inchieste su infiltrazioni di ‘ndrangheta,stipendi e bollette non pagate,fornitori con fatture insolute,casse vuote,questa la stupenda fotografia che le “novelle verginelle”,le opposizioni di oggi ci hanno lasciato in un passato non remoto.
Rita Rossa per nulla nichilita dal sondaggio ribatte:
“Ma ricordo che nel 2012 al primo turno presi il 39% dei voti. Il 42 è di più ed è comunque una buona base di partenza. Il paragone con i dati del ballottaggio non è congruo, visto che si tratta sempre di duelli con una loro storia e a cui partecipa solo una fetta dell’elettorato”.
Non è certo consolante aver riparato ai danni lasciati dalla precedente giunta e non riceverne merito,ma la politica è così e gli elettori non sempre sanno apprezzare gli sforzi dei politici.
“Basta guardare i risultati elettorali. Nel 2014 vinse la classifica del gradimento il sindaco di Pavia, Cattaneo, del centrodestra, che subito dopo perse le elezioni. L’anno scorso fra i sindaci più “amati” c’era Fassino e abbiamo visto come è finita a Torino. Senza parlare del mio predecessore, Piercarlo Fabbio, che nel 2011 era 21° con il 58, 2% . Poi però…”.
La sindaca incalza dal giornalista de La Stampa sul disamore degli alessandrini nei suoi confronti che pure l’hanno votata e non hanno compreso il suo impegno.
“Non è che la gente non capisce, semmai siamo noi a spiegarci male. Io con il dissesto che ho ereditato mi sono trovata a fare scelte impopolari. C’è chi dice che mi sono chiusa nel palazzo, trascurando il rapporto con la gente?
Diciamo allora anche che ero e resto convinta che il risanamento delle finanze comunali fosse la prima cosa per garantire il futuro della città e che per più di tre anni, vista la situazione di cassa, non potevo dare grandi risposte alle richieste dei cittadini. Forse già prima delle elezioni scorse avremmo dovuto far capire bene la gravità della situazione”.
Alessandria in crisi depressiva che ancora non è riuscita a riprendersi completamente dal rischio di “default” e dal commissariamento,ma che il sindaco,Rita Rossa,guarda con ottimismo al futuro della città,nonostante professori,civette e gufi:
“Oggi abbiamo elementi concreti da sottoporre alla gente e, pur senza esagerazioni, si asfalta, s’interviene sul arredo e sul resto. Io guardo avanti, credo che la fase depressiva, come alessandrini la stiamo superando anche grazie a motivi eterogenei, dal calcio al nuovo ponte alle iniziative tipo Aperto per cultura. I sondaggi sul gradimento vanno bene, ma bisogna prenderli per quello che sono. Il vero sondaggio ci sarà il giorno delle elezioni”.

ALESSANDRIA. MODIFICHE ALLA VIABILITA’ PER LA FESTA DEL BORGO ROVERETO.

CITTA’ DI ALESSANDRIA.

Alessandria, 18 maggio 2017

 

COMUNICATO STAMPA

 

Provvedimenti viabili

 
 
Sabato 20 e domenica 21 – Festa di Borgo Rovereto

 

Per permettere lo svolgimento della manifestazione denominata “23^ Festa di Borgo Rovereto” in programma in tante vie del Borgo nelle giornate di sabato e domenica 20 e 21 maggio, dalle ore 00 del giorno sabato 20 maggio alle ore 24 del giorno domenica 21 maggio, sarà vietata la fermata con rimozione forzata e dalle ore 16 di  sabato 20 maggio alle ore 24 del giorno domenica 21 maggio sarà vietato il transito in:

  • via dei Guasco
  • piazzetta Plana
  • via Trotti (tratto via Alessandro III/via Vochieri)
  • via Vochieri
  • piazza S. Stefano,
  • via Verona, tra via Treviso e via Sant’Ubaldo
  • piazza S. Maria di Castello,
  • via Volturno
  • via Vescovado
  • via Treviso
  • via Dossena,
  • via Milano
  • via Migliara
  • via Chenna
  • via Inviziati (da via Milano sarà consentito l’accesso in entrata e uscita dal parcheggio Rovereto, in senso unico alternato con le dovute cautele del caso, sino al termine delle operazioni di allestimento delle strutture della manifestazione)
  • piazzetta Monserrato
  • via Santa Maria di Castello
  • via Schiavina
  • via del Castello
  • via Pastrengo
  • via Boidi
  • via Moja
  • vicolo Pila
  • via Canefri
  • via Ferruffini
  • via Savonarola (tratto via Mazzini/via dei Guasco)
  • piazzetta Santa Lucia
  • via Padova
  • via Sappa
  • via Benzi
  • via Caraglio
  • via Bissati
  • via Milazzo, tra via Santa Maria di Castello a via Sant’Ubaldo
  • via Brescia

 

Dai divieti sono esclusi i mezzi degli organizzatori della manifestazione per il tempo necessario all’allestimento delle strutture e alla loro rimozione.

Ai residenti nelle predette vie sarà consentito il transito in entrata e uscita dai propri carrai dalle ore 2 alle ore 8 del 21 maggio.

Nelle strade interdette dal presente provvedimento e non occupate da allestimenti, potranno accedere i veicoli diretti o in uscita dai passi carrai ivi presenti, a senso unico alternato e con le dovute cautele del caso.

In data 20 e 21 maggio 2017 sarà autorizzato il transito e la sosta dei veicoli adibiti al trasporto degli strumenti, in prossimità del sito dove avranno luogo i concerti musicali, previa esposizione di apposito contrassegno, secondo le disposizioni del Servizio Autonomo Polizia Locale; le stesse non dovranno arrecare intralcio a vetrine e passi carri e pedonali e potranno allontanarsi dall’area solo a termine della manifestazione. Da tali divieti sono esclusi i mezzi delle Forze di Polizia.

 

Piazza Laurini – Dal 19 maggio al 18 giugno 2017

Per permettere il posizionamento di quattro carovane abitative  al quartiere Cristo, dalle ore 00:00 di venerdì 19 maggio alle ore 18 di domenica 18 giugno, saranno vietati il transito e la fermata con rimozione forzata  in piazza Laurini. Da tali divieti sono escluse le quattro carovane abitative.

 

Venerdì 26 maggio – Marcia di solidarietà dell’Unicef

 

Per permettere lo svolgimento della marcia di Solidarietà a cura del Comitato Provinciale di Alessandria per l’UNICEF in programma il 26 maggio 2017, con partenza dalle ore 9 davanti al Palazzo Comunale per giungere all’Orto Botanico di via Monteverde, dalle ore 9 alle ore 11 del 26 maggio e sino al termine della marcia sarà temporaneamente interrotto il traffico al passaggio dei partecipanti, nelle vie di competenza comunale, facenti parte e/o interferenti con il seguenti percorso:

piazza della Libertà (fronte Palazzo Comunale), via Dante, corso Lamarmora, piazza Matteotti, via Mazzoni, via Claro, largo Bistolfi, attraversamento di spalto Marengo, via Monteverde sino all’Orto Botanico.

Nel caso che il numero dei partecipanti alla manifestazione lo permettesse, gli stessi dovranno occupare il marciapiede senza interessare la sede carrabile.

 

Via Canina – Ristorazione esterna dal 26 maggio al 1 ottobre

Dalle ore 19 alle ore 24 nelle giornate di venerdì-sabato e domenica del periodo compreso fra il giorno 26/05/2017 e il giorno 01/10/2017 e comunque limitatamente ai giorni di apertura del pubblico esercizio, saranno vietati il transito e la sosta con rimozione forzata in via Canina per l’installazione di un dehor.

Dovrà essere sempre garantita una sezione stradale non inferiore a mt. 2.70 tale da consentire il transito agli aventi titolo (residenti di via 1821 e corso Lamarmora), ai mezzi di soccorso e/o Forze dell’Ordine in emergenza.

 

Via Marengo e  via Tiziano – Da lunedì 22 maggio

 

Per consentire la realizzazione di scavi per la posa di cavidotti, la  realizzazione del plinto, la posa palo per l’installazione di telecamere sulle vie Marengo e Tiziano, dalle ore 9 alle ore 17, da lunedì 22 maggio e  per un periodo quantificato in gg.15 ca e comunque fino a termine lavori, vigerà un parziale restringimento della carreggiata di via Marengo in prossimità della rotatoria con via Don Giovine, con chiusura di una delle due corsie in direzione centro città, con canalizzazione del traffico sulla corsia libera, mediante apposita segnaletica di cantiere.

Dalle ore 9 alle ore 17 a partire da lunedì 22 maggio e per un periodo quantificato in gg.15 ca e comunque fino a termine lavori sarà messo in opera un parziale restringimento della carreggiata di via Tiziano in prossimità dell’intersezione con via Vecchia dei Bagliani , con chiusura di una delle tre corsie di circolazione e canalizzazione del traffico sulle rimanenti due corsie libere (ingresso/uscita), mediante apposita segnaletica di cantiere, in funzione dell’avanzamento dei lavori.

QUARGNENTO. ARTE E MANIFESTAZIONE STORICA PER IL WEEK END Del 20 e 21 MAGGIO A QUARGNENTO.

Galleria di Giuseppe Amato per Palio 2 - Copia

Week end dal sapore artistico per il borgo di Quargnento questo fine settimana.

La festa inizia sabato sera con la sfilata in costume d’epoca del Palio dell’Oca Bianca,figuranti locali con sbandieratori e musici del rione San Secondo del Palio di Asti, percorreranno le vie del centro partendo dalla Basilica di san Dalmazio.

Scan PANETTERIA

La rievocazione storica a ricordo del miracolo che,nel 1630,salvò il borgo dalla peste in seguito alla quale le autorità civili donarono al chiesa 60 monete d’oro, da allora ogni anno si ripete la tradizione della rievocazione.Al termine della sfilata lo spettacolo in piazza con duelli all’arma bianca e le danze delle dame di Camelot.

Gallina pasticceria

La Domenica del borgo inizia all’insegna dell ‘arte con i pittori sparsi per il paese. Sarà facile trovarli in piazza all’ombra della Basilica o a dipingere gli angoli più caratteristici del paese. Il pomeriggio ricco di eventi con i rapaci del rione San secondo,lo spettacolo degli sbandieratori e i giochi per la conquista della 34^ edizione del palio.La gara di tiro con la balestra per portarsi a casa un oca vera,la premiazione dell’estemporanea di pittura e la cena nel cortile dell’oratorio Don Bosco di Quargnento.

Il comitato amici del palio ringraziano gli sponsor e quanti si sono prodigati per la riuscita della festa

bozza_palio_oca_rev03-(1)

 

SETTE LUIGI BARBIERE

via Valente,5 15044 Quargnento

RISTORANTE AI QUATTRO GATTI

NON SOLO PORTE

Strada Alessandria 14/A 15044 Quargnento

EURONUMA

Strada Alessandria,14 15044 Quargnento

MODINI

Strada Alessandria 12 15044 Alessandria

PUCCIPLAST

Strada Alessandria,9 15044 Quargnento

COMUNE DI QUARGNENTO

Piazza 1° Maggio 15044 Quargnento

 

L’EMPORIO di ANNALISA TESCARO

Piazza 1° Maggio 16-Quargnento 15044     Tel. 0131 2199 63

BAR TABACCHI CAVALLO D’ORO di Genovese Claudia

Piazza 1° Maggio, 12 15044 Quargnento

FARMACIA Gatti dott.Franco

via G.Corrente, 26 15044 Quargnento

palio 2017 logo pubblicità