TORINO. ADESIONE DELL’80% ALLO SCIOPERO DEI MUSEI.

I LAVORATORI  DEI MUSEI CIVICI DEL RISORGIMENTO,DELLA MONTAGNA,LOMBROSO E ANATOMIA UMANA,DIFFUSO 90 E POLO UNIVERSITARIO HANNO PROCLAMATO UNA GIORNATA DI MOBILITAZIONE.

images

Lo sciopero è andato molto bene oltre le aspettative raccontano i lavoratori dei musei civici:«Siamo soddisfatti, la prima giornata di sciopero sta andando molto bene». L’agitazione a cui hanno aderito l’80 per cento dei lavoratori significa musei completamente chiusi,quelli di via Cesare Lombroso. Il museo del Risorgimento aperto, ma senza personale. Lo sciopero è stato giustificato dalle minori garanzie per i lavoratori nei servizi di custodia e biglietteria dei musei in questione a causa dello smembramento dell’appalto. Il presidio davanti al Museo del Risorgimento, poi il gruppo di lavoratori,molti di loro appartengono a categorie deboli, si tratta di persone con disabilità,si è spostato sotto Palazzo civico.

I rappresentanti della Filcams Cgil,Marco Prina, chiarisce:”Siamo già stati ricevuti dall’assessore alla Cultura Francesca Leon, ma le incertezze sul futuro di questi dipendenti non sono state fugate. Le conseguenze dell’appalto spezzatino saranno licenziamenti, e una riduzione delle ore lavoratore con conseguente calo di un reddito che è già ai minimi termini, si tratta di una media di 800 euro al mese. Ad oggi oltretutto l’assessorato non ha concesso alcuna proroga malgrado le promesse, tanto è vero che stanno partendo le procedure di licenziamento collettive da parte delle cooperative coinvolte”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...