IL CAIRO. DUPLICE ATTENTATO CONTRO LE CHIESE CRISTIANE COPTE IN EGITTO.

IL CAIRO. La domenica delle Palme ha insanguinato l’Egitto con due attentati kamikaze provocando morti e feriti.

Le chiese cristiano-copte egiziane sono state oggetto di due diversi attentati. La prima bomba è stata fatta esplodere all’interno della chiesa a Tanta, città sul delta del Nilo, provocando 27 morti e 78 feriti. Il secondo attentato ad Alessandria fuori dalla chiesa di San Marco ad opera di un kamikaze che ha provocato 16 morti e 41 feriti. Il patriarca della Chiesa Copta egizana Tawadros II è sfuggito all’attentato per un soffio. Entrambi gli attentati sono stati rivendicati dall’Isis.  Le forze di sicurezza egiziane hanno disinnescato altri  due ordigni nella moschea Sidi Abdel Rahim di Tanta.
A Tanta la bomba è esplosa nelle prime file a ridosso dell’altare,nella chiesa Mar Girgis, dove 2.000 persone celebravano la Domenica delle palme. L’agenzia AFP riporta che il generale Tarek Atiya, viceministro dell’Interno addetto alle comunicazioni con i media ha confermato l’ipotesi dell’attentato e le immagini diffuse mostrano il pavimento, i muri bianchi della chiesa coperti di sangue e i banconi in legno divelti. La polizia egiziana avrebbe arrestato due persone sospettate di essere coinvolte negli attentati.Le prime ricostruzioni dell’attentato facevano propendere per un congegno esplosivo comandato a distanza,ma poi si è fatta strada l’ipotesi di un attentatore kamikaze.Testimoni avrebbero riferito di tre persone fuggite dopo lì’attentato,di cui uno bloccato e arrestato.

 

{} 

Alessandria è stata il teatro della seconda esplosione ad opera di un kamikaze davanti la chiesa di San Marco. Il terrorista dopo aver inutilmente tentato di penetrare all’interno della chiesa si è fatto esplodere davanti al portone uccidendo tre poliziotti: l’agente di polizia Ahmed Ibrahim, del brigadiere generale Nagwa El-Haggar e di Emad El-Rakiby,capo del reparto investigativo del quartiere di Attarine.

Tawadros II  in un colloqui o con il premier Sherif Ismail ha detto: “Questi atti insensati non danneggeranno l’unità di questo popolo e la sua coesione.Gli egiziani sono uniti di fronte a questo terrorismo fino a quando sarà sradicato”.

Il presidente al-Sisi ha convocato una riunione urgente del consiglio nazionale di difesa,nel condannare l’episodio ha indetto tre giorni di lutto nazionale,ordinato agli ospedali militari di accogliere i feriti e all’esercito di assistere la polizia nella protezione degli obbiettivi sensibili,militari,civili e religiosi .  Il premier Sherif Ismail ha riferito che i colpevoli saranno perseguiti e che questi tentativi vili di colpire persone in pace  in luoghi di culto dimostrano che il terrorismo non ha religione”. Il ministro dell’Interno, Magdi Abdelgafar, ha rimosso i capi della sicurezza e della polizia criminale della provincia di Al Garbiya, di cui fa parte Tanta.
Papa Francesco durante l’Angelus ha espresso profondo cordoglio e dolore  quando si sapeva soltanto dell’esplosione di Tanta.Il Papa in piazza San Pietro,a conclusione del rito della domenica delle palme,ha detto: “Preghiamo  per le vittime dell’attentato compiuto purtroppo oggi, questa mattina, al Cairo in una chiesa copta. Al mio caro fratello, papa Tawadros II, alla Chiesa copta e a tutta la cara nazione egiziana esprimo il mio profondo cordoglio, prego per i defunti e i feriti e sono vicino ai famigliari e all’intera comunità”. Francesco che visiterà il Paese nordafricano il 28 e 29 aprile prossimi prevede incontri con il patriarca, il presidente al-Sisi e con il leader religioso sunnita,Ahmad al-Tayyib,imam della università sunnita di Al-Azhar.Infine ha aggiunto il Papa: “Il Signore converta i cuori delle persone che seminano terrore, violenza e morte, e anche il cuore di quelli che fanno e trafficano le armi. Il Papa ha anche ricordato e affidato al “Cristo crocifisso” le vittime dell’attentato a Stoccolma.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...